Solfatara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Solfatara di Pozzuoli - Bocca grande

Una solfatara è un apparato vulcanico in cui è presente un campo fumarolico più o meno esteso, la cui attività è costituita principalmente dall'emissione di vapore e gas a forte componente solfurea. Questo fenomeno è tipico nei vulcani in stato di quiescenza o prossimi all'estinzione.

La solfatara fa parte delle attività vulcaniche secondarie, come la fumarola e il geyser.

Alcune solfatare[modifica | modifica sorgente]

Solfatara

La solfatara di Pozzuoli[modifica | modifica sorgente]

L'esempio classico da cui questo tipo di vulcano ha preso nome è la Solfatara di Pozzuoli, nella zona dei Campi Flegrei, in provincia di Napoli, ma un'attività simile si ritrova, ad esempio, anche al "Cratere La Fossa" sull'Isola di Vulcano, una delle isole Eolie.

La solfatara della Riserva Naturale Regionale Monterano[modifica | modifica sorgente]

Altre solfatare[modifica | modifica sorgente]

Importanti solfatare sono presenti in Islanda (per esempio a Námaskarð) [1] e nel Parco Nazionale di Yellowstone.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

geologia Portale Geologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di geologia