Sol levante (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sol levante
Sol levante (film).png
Sean Connery in una scena del film
Titolo originale Rising Sun
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1993
Durata 129 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1.85 : 1
Genere thriller, azione
Regia Philip Kaufman
Soggetto Michael Crichton (romanzo)
Sceneggiatura Philip Kaufman, Michael Crichton, Micheal Backes
Fotografia Michael Chapman
Montaggio Stephen A. Rotter
Musiche Toru Takemitsu
Scenografia Dean Tavoularis
Costumi Jacqueline West
Trucco Kim Santantonio
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Sol levante (Rising Sun) è un film del 1993 diretto da Philip Kaufman, tratto dal romanzo omonimo di Michael Crichton.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Los Angeles, durante una festa in un grattacielo per la futura vendita di una società americana di sistemi informatici per la difesa ad una società giapponese, viene trovata morta una ragazza; vengono incaricati del caso i tenenti Webster Smith e Tom Graham, affiancati dal capitano John Connor, un poliziotto esperto in rapporti con i giapponesi. I sospetti sembrano cadere su Eddy Sakamura, registrato dalle telecamere di sorveglianza dell'edificio, e, dopo la sua morte, avvenuta durante un inseguimento con la polizia, il caso sembrerebbe chiuso ma Smith e Connor, grazie all'aiuto di Jingo Asakuma, esperta informatica, scoprono che le immagini sono state alterate e proseguono le indagini.

I due poliziotti, tra le difficoltà di un ambiente ostile ed in gran parte sconosciuto, ed il riaffiorare di un antico caso di corruzione che ha coinvolto Smith e Graham, riescono a scoprire una verità diversa: venuti in possesso del disco originale della registrazione fornitogli da Eddy, che ha finto la sua morte, riescono a scoprire che il colpevole non è lui e che la ragazza, dopo un rapporto sessuale con il senatore John Morton, era ancora viva ma è stata strangolata subito dopo da una terza persona rimasta invisibile all'occhio delle telecamere, allo scopo di ricattare il senatore per influenzare il suo voto sull'acquisto della società.

Smith viene sospeso dopo un'inchiesta della commissione degli affari interni, convocata a seguito delle rivelazioni del giornalista Willy Wilhelm, soprannominato "la faina", sul suo caso di corruzione e Connor sollevato dall'incarico ma, dopo la morte di Eddy, ucciso in un agguato, i due mandano un fax al senatore con l'immagine del suo volto tratta dal filmato della sera dell'omicidio provocandone il suicidio e viene allo scoperto la responsabilità dell'assassinio di Bob Richmond, faccendiere della società giapponese, disposto a tutto pur di concludere l'affare, ma i due non riescono ad arrestarlo in quanto viene ucciso per vendetta dagli amici di Eddy.

Smith, innamoratosi di Jingo, viene a sapere che ella è la donna di Connor, che, dopo varie vicissitudini che l'hanno costretta a lasciare il Giappone, l'ha seguita anche in America, ed anche lei sembra ricambiare i suoi sentimenti, facendogli capire che i rapporti tra lei ed il capitano sono cambiati, lasciando socchiusa la porta del suo appartamento.

Differenze tra il film ed il romanzo[modifica | modifica sorgente]

Rispetto al romanzo di Michael Crichton, il film smussa la parte relativa "all'invasione commerciale nipponica" negli Stati Uniti. Evidenzia invece alcune parti relative alle tradizioni, mentalità e azioni orientali.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema