Soglio (Svizzera)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Soglio
frazione
Soglio – Stemma
Soglio – Veduta
Localizzazione
Stato Svizzera Svizzera
Cantone Wappen Graubünden matt.svg Grigioni
Distretto Maloggia
Comune Bregaglia
Territorio
Coordinate 46°20′N 9°32′E / 46.333333°N 9.533333°E46.333333; 9.533333 (Soglio)Coordinate: 46°20′N 9°32′E / 46.333333°N 9.533333°E46.333333; 9.533333 (Soglio)
Altitudine 1.095 m s.l.m.
Superficie 67,57 km²
Abitanti 173 (2007)
Densità 2,56 ab./km²
Frazioni confinanti Avers, Bivio, Piuro (IT-SO), Villa di Chiavenna (IT-SO)
Altre informazioni
Lingue Italiano
Cod. postale 7610
Prefisso 081
Fuso orario UTC+1
Nome abitanti Tängar
Cartografia
Mappa di localizzazione: Svizzera
Soglio
Soglio – Mappa

1leftarrow.pngVoce principale: Bregaglia.

Soglio e il Pizzo Badile

Soglio (Soeuj in lombardo, Sils im Bergell in tedesco, Suogl in romancio) è un ex comune del Canton Grigioni. Dal 1º gennaio 2010 è entrato a far parte del nuovo comune di Bregaglia.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Soglio è situato in Val Bregaglia, sulla sponda destra della Maira. Dista 17 km da Chiavenna, 39 km da Sankt Moritz e 104 km da Coira.

Il punto più elevato del territorio è la cima del Piz Duan (3131 m s.l.m.). Le stazioni ferroviarie più vicine sono Chiavenna, per l'Italia, e St. Moritz, per la Svizzera.

Demografia[modifica | modifica wikitesto]

 % Ripartizione linguistica (gruppi principali)
Fonte: Ritratti comunali dell'Ufficio federale di statistica 2000
17,4% madrelingua tedesca
1,7% madrelingua inglese
80,2% madrelingua italiana

Persone legate a Soglio[modifica | modifica wikitesto]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Edilizia religiosa[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa riformata
  • La chiesa del paese, barocca con finestre romaniche, risale a un periodo precedente al 1354, quando fu citata per la prima volta. La struttura, dotata di volta a crociera, subì tuttavia diverse modifiche nel tempo: il coro poligonale fu realizzato nel 1506, il portale sulla facciata a lesene ha un'incorniciatura del 1735 e gli arredi risalgono alla seconda metà del XVIII secolo e sono opera di Pietro Solari. Da segnalare il campanile con un coronamento ottagonale; gli stucchi rococò come il pulpito, sul quale vi è un baldacchino; il lampadario in vetro di Murano; l'occhio di Dio Padre sull'arco e diversi stemmi marmorei alle pareti, risalenti al XVI e XVII secolo.

Edilizia civile[modifica | modifica wikitesto]

Il centro mostra le sue origini medievali in alcune case a torre, a volte assorbite da edifici di epoca posteriore. Fra quelle meglio conservate vi è la Casa Alta, risalente al 1524 e ristrutturata nel 1680, che conserva una stufa murata a torre secentesca.

Fra le altre architetture civili si segnalano:

Hotel Palazzo Salis
  • L'Hotel Palazzo Salis, anticamente Casa Battista, rinnovata esternamente nel 1701 su una base medievale, mentre gli interni sono del 1792. Fra gli arredi si segnalano una stufa neoclassica, letti a baldacchino, credenze barocche, alcuni stucchi e tappezzerie Luigi XVI
  • Lo Stallazzo, costruito nel 1696, che conserva le strutture di marmo usate per legare i cavalli
  • Una stazione di rifornimento del 1962

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Renato Stampa, Storia della Bregaglia, 1963, (19742), Tipografia Menghini, Poschiavo (19913).
  • Michael Alder, Diego Giovanoli (a cura di), Soglio, Birkhauser Verlag AG, 1997².
  • AA.VV., Guida d'arte della Svizzera italiana, Edizioni Casagrande, Bellinzona 2007, 537-538.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Stemma del comune di Bregaglia Frazioni di Bregaglia Stemma del Canton Grigioni
Bondo | Castasegna | Soglio | Stampa | Vicosoprano
Maloggia | Grigioni | Svizzera
Svizzera Portale Svizzera: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Svizzera