Sofia Dorotea di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Glücksburg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Principessa Sofia Dorotea
Dorotea.jpg
Duchessa consorte di Brunswick-Lüneburg
Elettrice consorte di Brandeburgo
Nascita Glücksburg, 28 settembre 1636
Morte Karlsbad, 6 agosto 1689
Padre Filippo, Duca di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Glücksburg
Madre Sofia Edvige di Sassonia-Lauenburg
Coniugi Cristiano Luigi, Duca di Brunswick-Lüneburg
Federico Guglielmo, Elettore di Brandeburgo

Sofia Dorotea di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Glücksburg (Glücksburg, 28 settembre 1636Karlsbad, 6 agosto 1689) è stata duchessa di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Glücksburg per nascita, divenne elettrice del Brandeburgo e duchessa di Prussia grazie al suo matrimonio con Federico Guglielmo I, elettore del Brandeburgo, soprannominato "il Grande Elettore".

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Sofia Dorotea nacque nel castello di Glücksburg il 28 settembre 1636. Era figlia di Filippo, duca di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Glücksburg, e di Sofia Edvige di Sassonia-Lauenburg. Nonostante i suoi genitori appartenessero ad un rango nobiliare molto basso, vantava discendenza reale, essendo la bisnipote del re Cristiano III di Danimarca.

Nel 1653 Sofia Dorotea si sposò con il duca Cristiano Luigi di Brunswick-Lüneburg, cognato del re Federico III di Danimarca. Il matrimonio purtroppo non produsse eredi. Cristiano Luigi morì il 15 marzo 1665, e Sofia Dorotea elesse come sua residenza permanente il castello di Herzberg nella Bassa Sassonia.

Il 14 giugno 1668 si risposò, questa volta con l'elettore Federico Guglielmo I di Brandeburgo. Queste seconde nozze furono felici per Sofia Dorotea, e vennero coronate dalla nascita di sette figli. Nel 1670 Sofia Dorotea riuscì ad ri-acquistare, per la somma di 26.500 talleri, il territorio di Brandeburgo-Schwedt che il marito era stato costretto a vendere per sostenere le spese militari derivate dalla partecipazione alla guerra dei trent'anni. In seguito l'elettrice lasciò il Brandeburgo-Schwedt in eredità al suo primogenito, Filippo Guglielmo. Nel 1676 il maritò le affidò simbolicamente il comando di un reggimento e, nel 1692, riuscì personalmente ad armare due flotte da guerra che donò al Brandeburgo.

Sofia Dorotea morì il 6 agosto 1689 a Karlsbad (attuale Karlovy Vary in Repubblica Ceca) dove si era recata per una cura termale. Le sue spoglie riposano nel duomo di Berlino. Il suo nome è oggi ricordato nel quartiere berlinese di Dorotheenstadt, che le fu regalato dal marito nel 1670.

Dal matrimonio con Federico Guglielmo nacquero sette figli:

Ascendenza[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Predecessore:
Luisa Enrichetta d'Orange
Duchessa di Prussia
14 giugno 1668 - 29 aprile 1688
Successore:
Sofia Carlotta di Hannover
Elettrice di Brandeburgo
14 giugno 1668 - 29 aprile 1688
Predecessore:
Dorotea di Danimarca
Duchessa di Brunswick-Lüneburg, Principessa di Lüneburg
9 ottobre 1653 – 15 marzo 1665
Successore:
Benedetta Enrichetta del Palatinato e
Éléonore d'Esmier d'Olbreuse
Predecessore:
Anna Eleonora d'Assia-Darmstadt
Duchessa di Brunswick-Lüneburg, Principessa di Calenberg e Gottinga
9 ottobre 1653 – 15 marzo 1665