Soffio di Flint

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

Il soffio di Flint o soffio di Austin Flint è un soffio cardiaco diastolico presente nell'insufficienza aortica.

Deve il suo nome al medico statunitense Austin Flint[1]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

È un soffio presistolico o telediastolico di origine mitralica, meglio udibile all'apice del cuore. Si origina da un'anomala posizione di semichiusura che il lembo mitralico anteriore assume nel corso della diastole in conseguenza del reflusso aorto-ventricolare e del rapido incremento della pressione diastolica del ventricolo stesso.

È simile al soffio della stenosi mitralica, cioè a bassa frequenza e con intensità variabile, ma a differenza di questo viene causato dall'insufficienza aortica, mentre la valvola mitralica è indenne.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Ole Daniel Enersen, Soffio di Flint in Who Named It?.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina