Sof'ja Stepanovna Apraksina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ritratto di Sof'ja Stepanovna Apraksina, 1841.

Contessa Sof'ja Stepanovna Apraksina, in russo: София Степановна Апраксина?, coniugata Ščerbatova (in russo: Щербатова?) (17983 febbraio 1885), è stata una nobildonna russa.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Sof'ja era la figlia di Stepan Stepanovič Apraksin (1757-1827), e di sua moglie, Ekaterina Vladimirovna Golicyna (1770-1854). Visse nel lusso e a contatto con artisti e letterati, come Aleksandr Sergeevič Puškin, Vasilij L'vovič Puškin e Pëtr Andreevič Vjazemskij, e amanti dell'arte.

Era appassionata di pittura, in particolare di ritratti paesaggistici.

Matrimonio[modifica | modifica sorgente]

Nel 1817 sposò un vedovo, il principe Aleksej Grigor'evič Ščerbatov, che era più vecchio di lei di ventidue anni. Ebbero sei figli:

  • Ekaterina Alekseevna (1818-1869), sposò Illarion Illarionovič Vasil'čikov, ebbero tre figli;
  • Grigorij Alekseevič (1819-1881);
  • Ol'ga Alekseevna (1823-1879), sposò il principe Sergej Fëdorovič Golicyn;
  • Boris Alekseevič (28 maggio 1824-6 giugno 1826);
  • Vladimir Alekseevič (1826-1888), sposò Marija Afanasevna Stolypina;
  • Aleksandr Alekseevič (1829-1902), sposò Marija Pavlovna Muchanova.

Morte[modifica | modifica sorgente]

Morì il 3 febbraio 1885 all'età di 88 anni e fu sepolta accanto a suo marito nel Monastero Donskoj.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Dama dell'Ordine di Santa Caterina - nastrino per uniforme ordinaria Dama dell'Ordine di Santa Caterina

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]