Società Sportiva Lazio 2006-2007

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Società Sportiva Lazio.

Società Sportiva Lazio
Stagione 2006-2007
Allenatore Italia Delio Rossi
All. in seconda Italia Fedele Limone
Presidente Italia Claudio Lotito
Serie A 3º posto
Coppa Italia Terzo turno
Miglior marcatore Campionato: Rocchi (16)
Totale: Rocchi (19)
Stadio Stadio Olimpico
Maggior numero di spettatori 60.815 vs Roma Roma
(10 dicembre 2006)
Minor numero di spettatori 14.089 vs Livorno Livorno
(6 maggio 2007)
Media spettatori 25.048

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti la Società Sportiva Lazio nelle competizioni ufficiali della stagione 2006-2007.

Stagione[modifica | modifica sorgente]

Cristian Ledesma: il centrocampista argentino sarà tra i protagonisti dell'annata laziale.

Al termine della stagione 2005-2006 la Lazio, insieme ad altri club (tra cui Fiorentina, Juventus e Milan), viene coinvolta nello scandalo di Calciopoli riguardante un giro di partite truccate risalenti al 2004-2005. In prima istanza il club biancoceleste viene condannato alla retrocessione in Serie B, ma una confessione dell'arbitro Daniele Tombolini rende più chiaro il quadro: Tombolini ammette che nell'unica partita incriminante la Lazio gli era stato richiesto di prestare attenzione (in quanto la squadra era stata vittima di torti in precedenza), ma egli non favorì i capitolini con la sua direzione di gara. A seguito di questa confessione, il giudice Sandulli revisiona la sentenza: la Lazio subisce una penalizzazione di 30 punti nel campionato 2005-2006 (perdendo la possibilità di partecipare alla Coppa UEFA, dopo essersi qualificata sul campo), e di 11 punti da scontare nel successivo torneo di Serie A.

Il calciomercato vede gli arrivi di Makinwa dal Palermo e di Ledesma dal Lecce; durante la finestra di gennaio vengono ceduti il giovane Pasquale Foggia (al Cagliari) e il capitano Massimo Oddo (al Milan), quest'ultimo tra le contestazioni dei tifosi.

Il Campionato 2006-2007 non inizia bene per la Lazio, che subisce due sconfitte nelle prime due giornate contro Milan e Palermo (entrambe col risultato di 2-1). Tuttavia nelle settimane seguenti una serie di vittorie e la restituzione di 8 degli 11 punti di penalizzazione (in seguito all'arbitrato del CONI) permettono alle Aquile di risalire in classifica. Il 10 dicembre 2006 la squadra di Delio Rossi riesce a vincere il derby di andata, rifilando un 3-0 alla Roma. Anche grazie ad un positivo girone di ritorno la Lazio chiude il campionato al terzo posto, qualificandosi per i preliminari di Champions League: era dalla stagione 2002-2003 che la Lazio non terminava il campionato nelle prime quattro posizioni.

Il percorso in Coppa Italia comincia eliminando il Rende (4-0) e il Monza (4-3 ai tiri di rigore), ma si interrompe al terzo turno contro il Messina (allenato dall'ex Bruno Giordano): i siciliani battono la Lazio ai tempi supplementari, col risultato di 4-3.

Maglie e sponsor[modifica | modifica sorgente]

Il 27 luglio 2006, sono state presentate da Furio Focolari della Puma Italia e Marco Canigiani del marketing biancoceleste, presso la sala congressi dell'hotel Avita di Bad Tatzmannsdorf. La divisa per le partite casalinghe mantiene i caratteristici colori bianco e celeste della squadra, quella di riserva con l'accostamento cromatico bianco/navy. Aerodinamica e raffinata, l'originale stampa mimetica tono su tono, le scritte e i numeri nel carattere PUMA Pace ne perfezionano la presenza sul campo. La nuova divisa introduce un nuovo tessuto antistrappo sviluppato in collaborazione con la Manchester Metropolitan University, per una soluzione leggera a prescindere dalle condizioni atmosferiche o da quelle fisiche.

Lo sponsor ufficiale per la stagione 2006-2007 è come quello dell'anno precedente, ossia INA Assitalia, compagnia assicurativa appartenente al gruppo Assicurazioni Generali e operante sul mercato italiano.

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta

La composizione delle divise è la seguente:

  • Casa: la maglia è celeste, il pantaloncino è bianco con due linee celesti orizzontali e i calzettoni celesti.
  • Trasferta: la maglia è bianca e pantaloncino blu navy, mentre i calzettoni sono bianchi.

Va ricordato che, a seconda dei colori della squadra avversaria, i pantaloncini e i calzettoni possono essere abbinati in modo differente.

Staff tecnico[modifica | modifica sorgente]

  • Allenatore: Delio Rossi
  • Allenatore in 2ª: Fedele Limone
  • Preparatore dei portieri: Adalberto Grigioni
  • Preparatori atletici: Valter Vio, Adriano Bianchini
  • Direttore sanitario: dott. Ivo Pulcini
  • Coordinatore sanitario e medico sociale: dott. Bernardino Petrucci
  • Medici sociali: dott.ri Roberto Bianchini, Roberto Postacchini, Stefano Salvatori
  • Fisioterapisti: Giulio Fermanelli, Federico Genovesi, Massimo Romano Papola, Claudio Patti, Carlo Zazza
  • Massofisioterapista: Doriano Ruggiero

Rosa[modifica | modifica sorgente]

N. Ruolo Giocatore
1 Italia P Angelo Peruzzi
2 Italia D Guglielmo Stendardo
3 Italia D Riccardo Bonetto
4 Italia C Fabio Firmani
5 Italia C Massimo Mutarelli
6 Italia C Alberto Quadri[1]
7 Italia D Manuel Belleri
8 Italia D Luciano Zauri (capitano[2])
10 Italia C Roberto Baronio
11 Italia C Stefano Mauri
13 Italia D Sebastiano Siviglia
14 Italia P Tommaso Berni
15 Francia D Modibo Diakité
17 Albania A Igli Tare
18 Italia A Tommaso Rocchi (vice-capitano)
19 Macedonia A Goran Pandev
20 Nigeria A Stephen Makinwa
N. Ruolo Giocatore 600px Bianco e Celeste con aquila.png
21 Italia A Simone Inzaghi
22 Italia D Massimo Oddo[1] (capitano[3])
23 Italia C Daniele Greco
24 Argentina C Cristian Ledesma
25 Brasile D Emílson Sánchez Cribari
26 Belgio C Gaby Mudingayi
29 Italia D Lorenzo De Silvestri
32 Italia P Marco Ballotta
33 Italia P Matteo Sereni
68 Costa d'Avorio C Christian Manfredini
77 Cile C Luis Antonio Jiménez[4]
82 Italia D Cristiano Gimelli
83 Italia C Pasquale Foggia[1]
85 Svizzera C Valon Behrami
87 Italia D Giordano D'Andrea
88 Italia P Simone Santarelli

Calciomercato[modifica | modifica sorgente]

Durante la sessione estiva del calciomercato vengono ingaggiati il portiere Tommaso Berni dalla Ternana, il difensore svincolato Riccardo Bonetto, il difensore francese Modibo Diakité, il centrocampista Massimo Mutarelli e l'attaccante nigeriano Stephen Makinwa dal Palermo, il centrocampista Alberto Quadri dall'Inter, il centrocampista argentino Cristian Daniel Ledesma dal Lecce e il centrocampista offensivo Pasquale Foggia dal Milan. Invece per quanto concerne le cessioni si svincolano Ousmane Dabo, che conclude il contratto con la società capitolina e si accasa al Manchester City, l'attaccante Paolo Di Canio e Fabio Liverani, che concludono il contratto per attriti con il presidente, e viene ceduto Christian Thielsen Keller allo Stabæk.

Durante la sessione invernale invece viene ingaggiato il solo Luis Antonio Jiménez, in prestito dalla Ternana. Invece vengono ceduti il capitano Massimo Oddo al Milan a titolo definitivo e in prestito Pasquale Foggia alla Reggina e Alberto Quadri allo Spezia.

Sessione estiva[modifica | modifica sorgente]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Tommaso Berni Ternana Ternana prestito
P Matteo Sereni Treviso Treviso fine prestito
D Riccardo Bonetto Empoli Empoli svincolato
D Modibo Diakité Pescara Pescara definitivo
C Pasquale Foggia Milan Milan prestito
C Cristian Daniel Ledesma Lecce Lecce definitivo
C Massimo Mutarelli Palermo Palermo svincolato
C Alberto Quadri Inter Inter definitivo
A Stephen Makinwa Palermo Palermo compartecipazione
Cessioni
R. Nome a Modalità
C Ousmane Dabo Manchester City Manchester City svincolato
C Christian Thielsen Keller Stabaek Stabæk definitivo
C Fabio Liverani Fiorentina Fiorentina svincolato
A Paolo Di Canio Cisco Roma Cisco Roma svincolato


Sessione invernale[modifica | modifica sorgente]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Tommaso Berni Ternana Ternana definitivo
C Pasquale Foggia Milan Milan definitivo
C Luis Antonio Jiménez Ternana Ternana prestito
Cessioni
R. Nome da Modalità
D Massimo Oddo Milan Milan definitivo
C Pasquale Foggia Reggina Reggina prestito
C Alberto Quadri Spezia Spezia prestito


Risultati[modifica | modifica sorgente]

Serie A[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Serie A 2006-2007.

Calendario[modifica | modifica sorgente]

Giornata Data Partita Risultato Marcatori
1 10 settembre 2006 Milan Milan - Lazio Lazio 2 - 1 27' F. Inzaghi (M), 70' Ricardo Oliveira (M), 73' Makinwa
2 17 settembre 2006 Lazio Lazio - Palermo Palermo 1 - 2 11' Di Michele (P), 38' Di Michele (P), 73' Rocchi
3 20 settembre 2006 Chievo Chievo - Lazio Lazio 0 - 1 63' Oddo rig.
4 24 settembre 2006 Lazio Lazio - Atalanta Atalanta 1 - 0 69' Siviglia
5 30 settembre 2006 Torino Torino - Lazio Lazio 0 - 4 48' Rocchi, 55' Oddo rig., 67' Oddo, 72' Mauri
6 15 ottobre 2006 Lazio Lazio - Cagliari Cagliari 0 - 0  
7 22 ottobre 2006 Catania Catania - Lazio Lazio 3 - 1 36' G. Colucci (C), 45' Spinesi (C), 50' G. Colucci (C), 56' Rocchi
8 25 ottobre 2006 Sampdoria Sampdoria - Lazio Lazio 2 - 0 53' Quagliarella (S), 75' Volpi rig. (S)
9 29 ottobre 2006 Lazio Lazio - Reggina Reggina 0 - 0  
10 4 novembre 2006 Empoli Empoli - Lazio Lazio 1 - 1 17' Pandev, 87' Vannucchi (E)
11 12 novembre 2006 Lazio Lazio - Udinese Udinese 5 - 0 33' Rocchi, 41' Mauri, 74' Mauri, 78' Oddo, 82' Rocchi
12 19 novembre 2006 Messina Messina - Lazio Lazio 1 - 4 10' Mauri, 57' Riganò rig. (M), 69' Pandev, 82' Mauri, 84' Makinwa
13 26 novembre 2006 Lazio Lazio - Ascoli Ascoli 3 - 1 8' Belleri, 15' Mauri aut. (A), 25' Pandev, 84' Foggia
14 3 dicembre 2006 Fiorentina Fiorentina - Lazio Lazio 1 - 0 60' Toni (F)
15 10 dicembre 2006 Lazio Lazio - Roma Roma 3 - 0 43' C. Ledesma, 50' Oddo, rig., 72' Mutarelli
16 17 dicembre 2006 Livorno Livorno - Lazio Lazio 1 - 1 25' Pandev, 65' C. Lucarelli (LI)
17 20 dicembre 2006 Lazio Lazio - Inter Inter 0 - 2 39' Cambiasso (I), 85' Materazzi (I)
18 23 dicembre 2006 Parma Parma - Lazio Lazio 1 - 3 18' Budan (P), 29' Stendardo, 33' Pandev, 45' Rocchi
19 14 gennaio 2007 Lazio Lazio - Siena Siena 1 - 1 61' Rocchi, 87' Cozza (S)
20 21 gennaio 2007 Lazio Lazio - Milan Milan 0 - 0  
21 27 gennaio 2007 Palermo Palermo - Lazio Lazio 0 - 3 45' Rocchi, 52' Siviglia, 78' Rocchi rig.
22 18 aprile 2007[5] Lazio Lazio - Chievo Chievo 0 - 0  
23 11 febbraio 2007 Atalanta Atalanta - Lazio Lazio 0 - 0  
24 18 febbraio 2007 Lazio Lazio - Torino Torino 2 - 0 11' Pandev, 60' Pandev
25 25 febbraio 2007 Cagliari Cagliari - Lazio Lazio 0 - 2 21' Cribari, 34' Rocchi
26 28 febbraio 2007 Lazio Lazio - Catania Catania 3 - 1 17' G. Colucci (C), 60' Pandev, 88' Siviglia, 90+5' Rocchi
27 4 marzo 2007 Lazio Lazio - Sampdoria Sampdoria 1 - 0 23' Rocchi
28 11 marzo 2007 Reggina Reggina - Lazio Lazio 2 - 3 26' Gia. Tedesco (R), 44' C. Manfredini, 45' Pandev, 65' Foggia (R), 79' Makinwa
29 18 marzo 2007 Lazio Lazio - Empoli Empoli 3 - 1 8' Pandev, 27' Rocchi, 74' C. Manfredini, 90+4' Almiron (E)
30 1º aprile 2007 Udinese Udinese - Lazio Lazio 2 - 4 18' Stendardo, 50' Mauri, 51' Behrami, 58' Di Natale rig. (U), 60' Rocchi rig., 90+2' Iaquinta (U)
31 7 aprile 2007 Lazio Lazio - Messina Messina 1 - 0 45' Stendardo
32 15 aprile 2007 Ascoli Ascoli - Lazio Lazio 2 - 2 70' Soncin (A), 73' Rocchi, 75' Di Biagio rig. (A), 84' Jiménez
33 22 aprile 2007 Lazio Lazio - Fiorentina Fiorentina 0 - 1 71' Mutu (F)
34 29 aprile 2007 Roma Roma - Lazio Lazio 0 - 0  
35 6 maggio 2007 Lazio Lazio - Livorno Livorno 1 - 0 27' Jiménez
36 13 maggio 2007 Inter Inter - Lazio Lazio 4 - 3 3' Pandev, 5' Mutarelli, 20' Crespo (I), 35' Crespo (I), 41' Ledesma, 83' Crespo (I), 87' Materazzi (I)
37 20 maggio 2007 Lazio Lazio - Parma Parma 0 - 0  
38 27 maggio 2007 Siena Siena - Lazio Lazio 2 - 1 23' Maccarone rig. (S), 73' Rocchi rig., 84' Negro (S)

Classifica[modifica | modifica sorgente]

Squadra P. P.ti V N P RF RS
Italia Lazio Lazio 3. 62[6] 18 11 9 59 33

Coppa Italia[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Coppa Italia 2006-2007.

Risultati[modifica | modifica sorgente]

Primo turno[modifica | modifica sorgente]
Roma
20 agosto 2006, ore 20:30
Lazio Bianco e Celeste con aquila.svg 4 – 0 600px Rosso con inserti Bianchi.png Rende Stadio Flaminio (13.000 spett.)
Arbitro Ayroldi (Molfetta)

Secondo turno[modifica | modifica sorgente]
Monza
23 agosto 2006
Monza 600px Rosso con corona e spada (grande).png 1 – 1
(d.t.s.)
Bianco e Celeste con aquila.svg Lazio Brianteo (2.148 spett.)
Arbitro Tagliavento (Terni)

Terzo turno[modifica | modifica sorgente]
Messina
27 agosto 2006
Messina Rosso con Croce Gialla.svg 4 – 3
(d.t.s.)
Bianco e Celeste con aquila.svg Lazio Stadio San Filippo (10.000 spett.)
Arbitro Pieri (Lucca)

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Marcatori[modifica | modifica sorgente]

Marcatori campionato[modifica | modifica sorgente]

Campionato

Marcatori Coppa Italia[modifica | modifica sorgente]

Coppa Italia

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c Ceduto durante la sessione invernale di calciomercato.
  2. ^ Dopo la partenza di Massimo Oddo durante la sessione invernale di calciomercato
  3. ^ Fino alla sessione invernale di calciomercato
  4. ^ Acquistato durante la sessione invernale di calciomercato.
  5. ^ Originariamente fissata per il 4 febbraio 2007 e poi rinviata in seguito ai fatti di Catania.
  6. ^ 3 punti di penalizzazione.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]