Société botanique de France

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Société botanique de France (SBF) è un'associazione fondata il 24 maggio 1854. Nella sua riunione inaugurale si pose l'obiettivo di "contribuire al progresso della botanica e scienze affini e di agevolare, con tutti i mezzi a sua disposizione, l'istruzione e il lavoro dei suoi membri".

La fondazione[modifica | modifica wikitesto]

I soci fondatori furono:

Nel 1868, la SBF si insedia nella nuova sede della Société centrale d'horticulture de France, prima di trasferirsi, nel 1949, presso la sede Facoltà di Farmacia di Parigi. È riconosciuta di pubblica utilità con decreto del 17 agosto 1875. Nel 1920, alcuni erbari di proprietà della Società sono stati collocati in diversi istituti per assicurare loro una conservazione che la Società non era in grado di fornire.

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Essa pubblica la sua origine relazioni delle sue sessioni ordinarie e straordinarie nonché una revisione della letteratura.

Oggi, la SBF edita due pubblicazioni:Acta Botanica (trimestrale), di cui un numero significativo di sottoscrizioni è sostenuto da istituzioni, e Journal de Botanique.

La Società ebbe 162 membri nel primo anno, attualmente ha un numero di aderenti che varia tra 500 e 800. La società è aperta alle donne sin dall'inizio, il suo primo membro femminile fu Elisa de Vilmorin (?-1868), vedova di Pierre Louis Francois Leveque de Vilmorin (1816-1860).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]