Snowspeeder

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Snowspeeder
Universo Guerre stellari
Profilo
Tipo velivolo d'assalto medio
Fazione Jedi, Alleanza Ribelle
Costruttore Alleanza Ribelle
Dati tecnici
Armamento 2 cannoni laser e 2 cannoni a particelle leggeri abbinati ad un cavo da rimorchio molto resistente
Prestazioni Velocità media 650 km/h, max 1000 km/h
Equipaggio Soldati Ribelli
Passeggeri 2 persone
Carico 170 kg
Lunghezza 5 m

Lo Snowspeeder è un velivolo fittizio presente nella serie dei film di fantascienza della saga di Guerre stellari, in sostanza si tratta di un tipo particolare di mezzo da guerra volante. I primi modelli usati e costruiti dai Ribelli sono visibili solamente nel secondo episodio della prima trilogia: L'Impero colpisce ancora, dove sono impiegati soprattutto per tenere testa ai giganteschi veicoli corazzati speciali di terra imperiali. Questo non si può considerare come una vera e propria astronave, infatti non è in grado di andare nel cosmo né tanto meno di fare viaggi a grandissime distanze per raggiungere altri sistemi solari (come l'X-Wing), quindi è a tutti gli effetti un tipo di aeroplano futuristico a propulsione speciale per il volo nell'atmosfera dei pianeti.

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di un velivolo biposto a repulsione di superficie molto agile e veloce armato con due cannoni frontali a particelle e laser con inoltre una postazione per l'artigliere di coda, che dispone di un cannone laser abbinato ad un cavo da rimorchio molto resistente. Compaiono durante la battaglia sul pianeta ghiacciato Hoth (nel film "Guerre stellari - L'Impero colpisce ancora") dove si sono rifugiati i Ribelli, nella quale questi tentano di difendersi dall'assalto dell'Impero. Quest'ultimo schiera diversi AT-AT che sono grandi macchine di tipo mecha mosse usando quattro zampe meccaniche (anche detti per questo quadripodi), estremamente resistenti al fuoco della maggior parte delle armi dei ribelli i quali, non trovando altra soluzione, sfruttano i cavi da rimorchio che, una volta avvolti intorno alle zampe di quei trasporti pesanti d'assalto in modo facile li fanno inciampare e cadere, rendendoli del tutto inutilizzabili. Durante l'azione lo Snowspeeder pilotato da Luke Skywalker grazie al cannone lancia-arpioni riuscì a distruggere un AT-AT; poi il velivolo di Luke è stato abbattuto e schiacciato da un quadripode poco dopo, ma il Jedi si salvò giusto in tempo saltando fuori dal veicolo.

Caratteristiche e modifiche[modifica | modifica wikitesto]

Il T-47 Airspeeder venne modificato dai tecnici dell'Alleanza Ribelle divenendo comunemente noto come "Snowspeeder", soprattutto dopo il suo ruolo difensivo alla Base Echo su Hoth. L'Alleanza Ribelle usò per ricognizione il T-47 su Dantooine e altri pianeti, però, quando i Ribelli si trasferirono a Hoth, l'Airspeeder ha richiesto modifiche radicali per poter rimanere operativo (anche per lunghi periodi) nei cieli estremamente freddi del pianeta. Vennero aggiunti impianti di riscaldamento ottenuti dalle torrette a cannoni particellari, per impedire che le superfici di controllo si congelassero. I tecnici ribelli migliorarono lo scafo dello Snowspeeder piazzandovi le potenti piastre di difesa degli Y-Wing, e apportando altre varie migliorie sempre con pezzi di Y-Wing. I Ribelli erano ben armati a bordo degli Snowspeeder; cannoni laser e cannoni a particelle, sistemi computerizzati di targeting e un cannone lancia-arpioni, il tutto controllato dal mitragliere. Tuttavia, il pilota poteva prendere il controllo delle armi se necessario. Lo Snowspeeder, in sostanza, possedeva in buona parte gli stessi componenti dei caccia ribelli. Vennero inoltre installati propulsori più potenti per compensare il peso aggiunto allo scafo e quello delle armi dopo le modifiche. Le piccole dimensioni, la manovrabilità e la velocità consentivano quindi al "piccolo caccia" di eludere facilmente i colpi dei nemici. Il sistema di propulsione sembrerebbe a repulsione di superficie o "magnetica" ed in questo risulterebbe molto simile alle moto fantascientifiche Speeder imperiali (e della Repubblica Galattica) che si vedono la prima volta nel terzo episodio della prima trilogia: Il ritorno dello Jedi.

Apparizioni[modifica | modifica wikitesto]

  • L'Impero colpisce ancora
  • Star Wars Battlefront 2
Guerre stellari Portale Guerre stellari: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Guerre stellari