Smith & Wesson Model 500

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Smith & Wesson Model 500
Confronto tra la Smith & Wesson modello 500 (sopra) e la versione modello 629 calibro .44 magnum (in basso). Si noti la differenza di dimensioni tra le munizioni .44 magnum e le cartucce magnum 0,500.
Confronto tra la Smith & Wesson modello 500 (sopra) e la versione modello 629 calibro .44 magnum (in basso). Si noti la differenza di dimensioni tra le munizioni .44 magnum e le cartucce magnum 0,500.
Tipo revolver
Origine Stati Uniti
Produzione
Date di produzione 2003 - oggi(con varianti)
Descrizione
Peso 2,32 kg
Lunghezza 381 mm
Lunghezza canna 267 mm
Altezza 153 mm
Calibro .500
Tipo munizioni .500 S & W Magnum.
Azionamento Azione mista
Velocità alla volata 602 m/s
Alimentazione tamburo da 5 colpi
Organi di mira mirino a lama sostituibile
tacca di mira a "U" regolabile in elevazione e derivazione

Armi e tiro.it[1]

voci di armi da fuoco presenti su Wikipedia

La Smith & Wesson Model 500 è un revolver sviluppato dalla S&W in collaborazione con la Cor-bon nel 2003.

Tecnica[modifica | modifica sorgente]

La pistola impiega il sistema a doppia azione. Come telaio, realizzato totalmente in acciaio inox, è stato impiegato il nuovo tipo X-frame. Come munizioni, impiega i proiettili calibro .500 S & W Magnum. Per adattarsi a questo tipo di munizione, in grado di avere una velocità di 602 metri al secondo, il telaio è stato ingrandito rispetto agli altri modelli prodotti dalla stessa industria. Per tentare di sopperire al notevole rinculo, l'impugnatura è stata realizzata utilizzando una guancetta monopezzo in gomma Hogue Sorbathane derivata da quella impiegata sui telai modello K. Oltre a ciò, sono presenti degli agganci a cui assicurare una cinghia per migliorarne il trasporto. Particolare attenzione è stata posta sulla riduzione del rilascio di gas dopo l'esplosione dei proiettili.

Il tamburo ha una capacità di 5 colpi e incernierato sul lato sinistro dell'arma e per liberarlo è necessario premere in avanti il tasto zigrinato posto dietro allo scudo di rinculo, sul lato sinistro. Per il bloccaggio viene impiegata una sferetta caricata elasticamente posta nel castello, che si inserisce in un'apposita sede in corrispondenza del giogo. Cane e grilletto sono di tipo target. Le sicure sono due: la prima, automatica, è comandata dalla slitta del grilletto e impedisce al cane di raggiungere il percussore (a grano riportato nel fusto) se il grilletto non è premuto; la seconda è costituita da un piccolo chiavistello posto immediatamente sopra al tasto di apertura del tamburo, che blocca la catena di scatto grazie a una piccola chiave.

Come sistema di puntamento si è impiegato un mirino Patridge di colore nero, spinato a una corta rampa e sostituibile con altri di differente altezza, e da una tacca di mira a U regolabile micrometricamente in altezza e derivazione.[2]

È stata prodotta anche una versione con la canna accorciata da 4".

Impiego[modifica | modifica sorgente]

La 500 è stata posta sul mercato specialmente per acquirenti interessati all'uso sportivo o al suo impiego in battute di caccia.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Smith & Wesson 500. URL consultato il 24 settembre 2013.
  2. ^ Smith & Wesson 500: la pistola più potente del mondo. URL consultato il 24 settembre 2013.