Sleepthief

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sleepthief
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Musica elettronica
Elettropop
Baroque pop
Periodo di attività 2005 – in attività
Etichetta Neurodisc/Artista indipendente (dal 2012)
Album pubblicati 2
Studio 2
Raccolte 2
Sito web

Sleepthief è un progetto statunitense dedicato alla musica elettronica. Partorita e messa in atto dal compositore e produttore Justin Elswick, l'idea di Sleepthief nasce negli anni Novanta, ben prima dell'uscita dell'album di debutto. The Dawnseeker è stato rilasciato nel 2006 ed è stato mixato, masterizzato, co-prodotto e co-arrangiato da Israel Curtis, ingegnere americano, l'altra anima di Sleepthief.

Sleepthief viene spesso paragonato a gruppi come i Delerium (nello stile che adottarono a partire da metà degli anni '90 in avanti) e Balligomingo, che scrivono musica ricca di emozioni, melodica, elettronica mescolata con influenze New Age e etniche, riprese da altre culture. Sleepthief è simile a queste band anche per l'utilizzo della classica forma canzone pop e per l'uso di vocalist donne (nella stragrande maggioranza dei pezzi). Undici cantanti hanno contribuito aThe Dawnseeker, molte di loro sono già artiste affermate e hanno collaborato con gli altri musicisti summenzionati.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato nella California del Sud, Justin Elswick, mente dietro il progetto Sleepthief, ha trascorso due anni della sua vita in Texas come missionario della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni e si è laureato in Storia presso la Brigham Young University. Durante tutto questo periodo, ha studiato musica da autodidatta. Justin ha anche frequentato il Trinity College a Dublino, presso cui ha conseguito la specializzazione in Filosofia, subito seguita da una laurea in Giurisprudenza alla J. Reuben Clark Law School. Ora pratica il mestiere di avvocato a Provo, Utah

Inoltre, Elswick ha scritto per Musical Discoveries, una webzine dedicata alle voci femminili, in qualità di redattore associato.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Justin Elswick ha iniziato a lavorare sulle canzoni con Curtis attorno al 2003. Russell Elliot, editore-capo presso Musical Discoveries, mise Elswick in contatto con la cantante Jody Quine nel dicembre 2003; la Quine divenne la prima vocalist ad unirsi al progetto, registrando tre canzoni e girando un video nel 2005. Vic Levak, che ha lavorato con Balligomingo insieme alla Quine, ha contribuito anche alla stesura di The Dawnseeker.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Singoli[modifica | modifica sorgente]

Compilation[modifica | modifica sorgente]

  • 2007 - Beauty - Music That Touches The Heart
  • 2008 - Sirènes - The Beauty of the Female Voice
  • 2010Beauty 2 - Music That Touches The Soul

Christmas tracks[modifica | modifica sorgente]

Ogni Natale, Sleepthief dona una traccia a tematica religiosa/natalizia. Sono state incise cinque canzoni:

Remix[modifica | modifica sorgente]

Spythriller[modifica | modifica sorgente]

Spythriller è il progetto parallelo di Justin, ideato con Israel Curtis e Caroline Lavelle. La musica proposta viene descritta come un mix di elettronica, orchestra e atmosfere da film (in particolare si fa riferimento alla serie di 007). Il singolo di debutto è la cover di Nemo, classico della band symphonic metal Nightwish rilasciato il 15 novembre 2011 assieme ad un video girato sui ghiacciai dello Utah e due remix (Jamie Myerson e Treatise). Le tracce successive sono Cold War Kisses e Aftermath.

Il prossimo singolo sarà Asleep in Metropolis corredato da video girato da Hugh Marsh.

Progetti futuri[modifica | modifica sorgente]

Il nuovo album, titolato "Mortal Longing" come il primo singolo, è previsto per il 2014 e conterrà tredici tracce. Tra le voci prescelte i già noti Coury Palermo (nella ballad "Zero Sum"), Kirsty Hawkshaw, Kristy Thirsk, Jody Quine (oltre al singolo, canterà sul pezzo Falcon in Snow ispirato alla leggenda di Ginevra e Lancillotto) e le novità Carla Werner, Sonja Alexandra Drakulich (voce dei Faun), Phildel (nei pezzi "Dust & Cloud" e "Where The Heart Is"), Marcella Detroit e Jill Alikas-St Thomas. Una nuova versione della cover di Send Me An Angelè stata rilasciata a dicembre 2012, più orchestrale rispetto a quella già uscita nel 2009. Un nuovo singolo "This Means War" con Joanna Stevens alla voce è stato registrato in giugno ed è stato rilasciato in novembre, come anticipazione del nuovo album. Il 28 giugno è stata lanciata la campagna per raccogliere fondi per il terzo album, conclusasi con quasi 9,000 dollari di fondi raccolti.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Interviste[modifica | modifica sorgente]

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica