Skyr

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Confezioni di skyr in un negozio
Skyr alla vaniglia

Skyr è un formaggio morbido a base di latte acido.[1] È un prodotto tipico della cucina islandese e viene servito freddo in un recipiente di vetro, con una salsa a base di crema e zucchero a velo.[2]

La storia[modifica | modifica wikitesto]

Il formaggio era noto, seppur con sensibili differenze, in tutta l'area scandinava, restando in uso solo in Islanda. Tracce di tale prodotto caseario sono state trovate nella letteratura medievale islandese e in alcuni scavi archeologici compiuti in Islanda sono venuti alla luce resti dello skyr.[1] In epoca moderna, lo skyr è prodotto in modo differente da regione a regione, ciò conferisce al formaggio proprietà organolettiche differenti.[1]

La preparazione[modifica | modifica wikitesto]

Il piatto viene preparato utilizzando del latte scremato ottenuto dalla coagulazione delle caseine per mezzo dell'acidificazione con lattobatteri. In via consuetudinaria, vengono utilizzati dei resti di uno skyr derivanti da una passata produzione per produrre il nuovo formaggio.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d www.slowfoodfoundation.org
  2. ^ (EN) news.google.com

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]