Skyline (film 2010)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Skyline
Skyline film.jpg
Una scena del film
Titolo originale Skyline
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 2010
Durata 87 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere fantascienza, thriller
Regia Colin Strause, Greg Strause
Sceneggiatura Joshua Cordes, Liam O'Donnell
Produttore Kristian James Andresen, Liam O'Donnell, Colin Strause, Greg Strause
Produttore esecutivo Liz Dean, Brian Kavanaugh-Jones, Ryan Kavanaugh, Brett Ratner, Tucker Tooley, Brian Tyler
Casa di produzione Rogue Pictures, Hydraulx Entertainment, Transmission Pictures, Relativity Media, Rat Entertainment
Distribuzione (Italia) Eagle Pictures
Fotografia Michael Watson
Montaggio Nicholas Wayman-Harris
Effetti speciali Colin Strause, Greg Strause, Alec Gillis, Tom Woodruff Jr., Amalgamated Dynamics, Hydraulx
Musiche Matthew Margeson
Scenografia Drew Dalton
Costumi Bobbie Mannix
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Skyline è un film del 2010 diretto e prodotto dai fratelli Strause. È una storia di fantascienza che tratta di una invasione aliena.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Jarrod si reca a Los Angeles con la fidanzata incinta Elaine per andare a trovare il facoltoso amico Terry. Dopo una notte di bagordi per festeggiare il compleanno di Terry, il gruppo di amici, guardando fuori dalle finestre dell'attico in cui alloggiano, nota una serie di raggi di luce azzurra che scendono dal cielo sulla città. I raggi svegliano gli abitanti di Los Angeles e li attirano a sé, come le fiamme attirano le falene. I ragazzi scoprono presto che una volta entrati in contatto con le luci, le persone vengono risucchiate su una gigantesca astronave aliena che sovrasta i cieli della città.

In un primo momento Jarrod, Elaine e Terry, insieme a Candice e Denise (rispettivamente la fidanzata e l'amante di Terry), decidono di chiudere le persiane dell'attico per non farsi raggiungere dai raggi di luce, rimanendo in attesa di eventuali soccorsi. Quando però si accorgono che dall'astronave madre sono fuoriuscite delle specie di polpi meccanici che danno la caccia alle persone nascoste nei palazzi, decidono di tentare la fuga in auto. Terry e Denise, a bordo di una Ferrari, vengono schiacciati da un robot alieno che uccide sul colpo Denise poi cattura Terry uccidendolo. E così gli altri tre superstiti, aiutati dal portinaio Oliver, tornano a nascondersi nell'attico. Da qui possono vedere l'inutile tentativo delle forze armate di abbattere l'astronave extraterrestre utilizzando un piccolo ordigno atomico.

Jarrod ed Elaine, avvistando un elicottero dell'esercito in volo nei paraggi, corrono sul tetto del grattacielo per farsi notare e soccorrere, mentre Oliver e Candice rimangono nascosti nell'appartamento. Successivamente il polpo uccide Candice catturandola, e di conseguenza cattura anche Jarrod ed Elaine, mentre Oliver si fa saltare in aria insieme a un robot alieno manomettendo l'impianto del gas dell'attico.

A questo punto c'è una panoramica su alcune città del mondo, tutte devastate e spopolate a seguito dall'attacco delle astronavi. La scena passa poi all'interno dell'astronave stessa: qui si scopre che le macchine aliene utilizzano i cervelli umani per poter funzionare. Anche a Jarrod viene asportato il cervello, che pulsa di uno strano bagliore rosso, mentre Elaine viene esaminata attentamente da un robot che la mette, a causa del suo stato (incinta), insieme ad altre donne come lei. Quando il cervello di Jarrod viene però inserito in un corpo meccanico alieno, qualcosa va storto: infatti l'anima di Jarrod è ancora cosciente e prendendo il sopravvento del corpo dell'alieno soccorre Elaine per portarla in salvo.

Il film si conclude con una serie di fermo immagini che mostrano Jarrod-alieno che combatte contro gli altri robot extraterrestri, nell'intento di salvare Elaine.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese del film sono iniziate a Marina Del Rey dal febbraio al marzo 2010 e si sono svolte interamente a Los Angeles. Il film è una produzione indipendente prodotta interamente dai fratelli Strause, senza l'appoggio di importanti major. Gli effetti speciali sono curati dalla loro società, chiamata Hydraulx.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato distribuito negli Stati Uniti dalla Universal Pictures il 12 novembre 2010. In Italia è stato distribuito dalla Eagle Pictures in data 14 gennaio 2011.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]