Sky Cinema Cult

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sky Cinema Cult
Sky cinema cult.png
Paese Italia Italia
Lingua italiano e inglese
Tipo tematico
Target giovani, adulti
Nomi precedenti Cult Network Italia (1998-2005)
Cult (2005-2012)
Data di lancio 1º maggio 1998 (Cult Network Italia)
2005 (Cult)
1º settembre 2012 (Sky Cinema Cult e Sky Cinema Cult HD)
Formato 576i (SDTV)
1080i (HDTV)
Editore Sky Italia S.r.l.
Diffusione
Satellite
Digitale DVB-S, su Eutelsat Hot Bird 13B a pagamento con Sky (Sky Cinema Cult: canale 314 dello Sky Box e 344 dello Sky Box HD)
Digitale DVB-S2, su Eutelsat Hot Bird 13B a pagamento con Sky (Sky Cinema Cult HD: canale 314 dello Sky Box HD)

Sky Cinema Cult (precedentemente noto come Cult)[1] è un canale televisivo tematico edito da Sky Italia[2], che trasmette cinema d'autore e si trova al canale 314 di Sky nel pacchetto "Sky Cinema".

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Cult Network Italia debutta il 1º maggio 1998 sulla piattaforma televisiva commerciale a pagamento Stream TV proponendosi come canale culturale rivolto ad un pubblico colto.[3] Nel 1999 e nel 2002 si aggiudica l'Hot Bird TV Awards quale miglior canale tematico europeo nella categoria Cultura.[4]

In seguito alla chiusura di Stream TV e contestualmente alla nascita di Sky, il 31 luglio 2003 Cult Network Italia entra nel pacchetto "Mondo" posizionandosi sul canale 142 (successivamente riposizionato sul canale 131).

A metà 2005 Cult Network Italia viene acquistato da Fox International Channels Italy[5] che gli cambia nome in Cult. Il 1º gennaio 2006 Cult subisce un completo restyling grafico e un rinnovo del palinsesto.[6] La nuova linea editoriale cerca di trasformare il canale in un contenitore di punti di vista alternativi e dal tono talvolta provocatorio.

Il 1º agosto 2009 Cult viene spostato nel pacchetto "Sky Cinema". Contestualmente viene cambiato anche il numero del canale che diventa il 319. Dal 1º dicembre 2009 è trasmesso in formato panoramico 16:9.

Dall'agosto 2011 Cult è gestito direttamente da Sky Cinema e non più da Fox International Channels Italy.[2]

Dal 1º settembre 2012 Cult è stato rinominato in Sky Cinema Cult e ha iniziato a trasmettere in alta definizione con la denominazione di Sky Cinema Cult HD passando alla posizione 314.[7]

Serie televisive trasmesse in passato[modifica | modifica wikitesto]

Film TV[modifica | modifica wikitesto]

Loghi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nel periodo in cui il canale televisivo è stato denominato "Cult Network Italia" spesso veniva abbreviato in "CNI".
  2. ^ a b I canali di Sky Cinema
  3. ^ Cult al TTV in fanaticaboutfestivals.it, 26 febbraio 2004. URL consultato il 23-12-2009.
  4. ^ Cult Network Italia vince l'Hot Bird Award in FILMIT, 4 ottobre 2002. URL consultato il 23-12-2009.
  5. ^ Silvana Silvestri, Fine di Cult Network Italia, la Fox "spegne" la tv culturale in Articolo 21.info. URL consultato il 23-12-2009.
  6. ^ Novità. A gennaio restyling per il canale Cult in FILMIT, 30 dicembre 2005. URL consultato il 23-12-2009.
  7. ^ Da Cult a Sky Cinema Cult in Mag - Sky, 30 agosto 2012. URL consultato il 30 agosto 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione