Sixty Six

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sixty Six
Sixty Six film.png
Una scena del film
Titolo originale Sixty Six
Lingua originale inglese
Paese di produzione Regno Unito
Anno 2006
Durata 93 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,85:1
Genere commedia, drammatico
Regia Paul Weiland
Soggetto Paul Weiland
Sceneggiatura Peter Straughan, Bridget O'Connor
Produttore Tim Bevan, Eric Fellner
Interpreti e personaggi

Sixty Six è un film del 2006 diretto da Paul Weiland basato su un'esperienza del regista stesso[senza fonte].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Bernie Reubens è un ragazzino ebreo prossimo al proprio bar mitzvah. Quando viene a sapere che la data della cerimonia, il 30 luglio 1966, coincide con la finale della coppa del mondo di calcio, inizia a sperare con tutte le sue forze che la nazionale inglese padrona di casa non raggiunga la finale e di volta in volta prega perché vincano gli avversari dei britannici, ma le preghiere di Bernie non vengono esaudite, l'Inghilterra si qualifica per la finale, mandando così a monte la sua festa. L'evento spiacevole tuttavia contribuirà a rinsaldare il suo rapporto con il padre.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]