Sistema piramidale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il sistema di marketing, vedi Marketing piramidale.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando la tecnica di allenamento coi pesi, vedi Sistema piramidale (culturismo).
Percorso della via piramidale

Il sistema piramidale (o via piramidale) è un sistema di vie nervose che provvedono ai movimenti volontari dei muscoli, permettendo lo svolgimento del movimento attraverso un circuito neuronale costituito da due neuroni. La pianificazione del gesto motorio avviene nelle aree corticali.

Il sistema è costituito da fibre motrici che originano dalla parte posteriore dei lobi frontali della corteccia motoria e terminano nei centri nervosi del ponte di Varolio, nel midollo allungato, nelle corna anteriori del midollo spinale; tali fibre formano in particolare il fascio piramidale crociato (le cui fibre si incrociano nel midollo allungato) e il fascio piramidale diretto.

L'area del cervello deputata al movimento volontario è la circonvoluzione frontale ascendente o Area 4, organizzata somatotopicamente (ovvero partendo dall'apice della circonvoluzione e procedendo verso il basso troviamo i neuroni deputati al movimento dei muscoli del piede, arto inferiore, tronco, arto superiore, mano, collo e testa). Le fibre nervose, ovvero gli assoni delle cellule piramidali della corteccia dell'area 4, si portano nel centro semiovale, in cui convergono e scendono attraverso la capsula interna (di cui occupano il ginocchio e la parte anteriore del braccio posteriore: nel ginocchio passano le fibre destinate ai nuclei motori dei nervi cranici per il movimento dei muscoli di collo e testa, chiamati nel loro insieme fascio genicolato), poi passano attraverso il mesencefalo nel peduncolo cerebrale, attraversano ponte di Varolio e midollo allungato dove si estingue il fascio genicolato.

A livello della decussazione delle piramidi, visibile nella fessura mediana anteriore del bulbo, la gran parte delle fibre (80-90%) attraversano la decussazione per portarsi nel cordone laterale dell'antimero opposto formando il fascio piramidale crociato che si estingue sinaptando con i motoneuroni del corno contro-laterale. La restante parte di fibre che non si incrocia resta nel cordone anteriore e forma il fascio piramidale diretto, che termina sinaptando con i motoneuroni del corno anteriore contro-laterale, a cui giungono attraversando la commessura bianca anteriore.

I motoneuroni sono il secondo neurone della via, escono dal midollo spinale attraverso la radice anteriore dei nervi spinali e decorrono nel nervo fino al muscolo da innervare, dove si ramificano e ogni ramificazione forma delle connessioni neuro-muscolari chiamate placche motrici.

I movimenti automatici e il tono muscolare sono poi regolati attraverso tre vie motrici (extrapiramidali) diverse che coinvolgono diverse parti del sistema nervoso centrale e sono polineuronali:

  • Via Cortico-Strio-Pallido-Rubro-(Reticolo)-Spinale
  • Via Cortico-Strio-Pallido-Ipotalamo-Olivo-Spinale
  • Via Cortico-Ponto-Cerebellare-Rubro-Reticolo-Spinale