Sistema orario thailandese a 6 ore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Il sistema orario thailandese a 6 ore è un sistema tradizionalmente usato in Thailandia per tenere il tempo, parallelamente all'ufficiale sistema orario a 24 ore. Come molti degli altri sistemi più comuni divide il giorno in 24 ore, ma lo divide anche in quattro quarti, ognuno costituito da 6 ore.

Le ore in ogni quarto (ad eccezione della sesta) sono dette con parole o frasi designate, che sono:

  • ... mong chao (...โมงเช้า, mōːŋ tɕʰáːw) per la prima metà del giorno (dalle 07:00 alle 12:59)
  • Bai ... mong (บ่าย...โมง, [bàːj mōːŋ]) per la seconda meta del giorno (dalle 13:00 alle 18:59)
  • ... thum (...ทุ่ม, [tʰûm]) per la prima metà della notte (dalle 19:00 alle 00:59)
  • Ti ... (ตี..., [tīː]) per la seconda metà della notte (dalle 01:00 alle 06:59)

Si crede che questi vocaboli si siano originati dai suoni dei tradizionali apparecchi di misura del tempo. Il gong era usato per annunciare le ore durante il giorno, e il tamburo di notte. Quindi i termini mong, onomatopea del suono del gong, e thum, del suono del tamburo. Ti è un verbo che significa "colpire o battere", e si presume che si sia originato dall'atto di colpire lo stesso apparecchio di misura del tempo.[1] Chao e bai sono rispettivamente tradotti in mattino e pomeriggio, e aiutano a differenziare i due quarti del giorno.

Le seste ore di ogni quarto si indicano con una serie diversa di termini. La sesta ora all'alba si chiama yam rung (ย่ำรุ่ง, [jâm rûŋ]), e la sesta ora al tramonto è chiamata yam kham (ย่ำค่ำ, [jâm kʰâm]), entrambe riferite all'atto di colpire il gong o il tamburo in seguito all'annuncio del cambiamento del giorno (yam), dove rung e kham, che significano alba e tramonto, denotano l'ora di questi avvenimenti. Le ore del mezzogiorno e della mezzanotte sono dette rispettivamente thiang (เที่ยง, [tʰîaːŋ], o thiang wan, เที่ยงวัน, [tʰîaːŋ wān]) e thiang khuen (เที่ยงคืน, [tʰîaːŋ kʰɯ̄ːn]), entrambi i quali si traducono letteralmente come mezzogiorno e mezzanotte.

La mezzanotte è chiamata anche song yam (สองยาม, [sɔ̆ːŋ jāːm], da notare che yam è una parola diversa), un riferimento al termine del secondo periodo di 3 ore dell'orologio notturno (song si traduce come il numero due). Inoltre, hok (6) thum and ti hok possono anche essere usati in riferimento alle ore della mezzanotte e dell'alba, seguendo l'uso generale per le altre ore, sebbene più raramente, e le ore dalla quarta alla sesta della seconda metà delle ore diurne possono anche essere chiamate ... mong yen (...โมงเย็น, [mōːŋ jēn]), dove yen sta per sera.

Questo sistema è stato in uso in varie forme a partire dal periodo del Regno Ayutthaya,[senza fonte] ma è stato codificato in modo simile alla sua forma attuale soltanto nel 1901 ad opera del re Chulalongkorn nella Gazzetta Reale 17:206.[2] Attualmente, è usato solo nel linguaggio colloquiale. Comunque, si riscontra più frequentemente una forma modificata dell'orologio a sei ore,[1] nella quale di solito la prima metà delle ore del giorno (inclusa la sesta ora del quarto precedente) è conteggiata al modo del sistema a dodici ore, cioè hok (6) mong chao, chet (7) mong, ecc. fino a sip et (11) mong.

Un confronto tra i due sistemi si propone nel modo seguente:

Sistema a 6 ore Sistema a 6 ore modificato Sistema a 24 ore
Significato Thai Traslitterazione Note Thai Traslitterazione ISO
1 del primo mattino ตีหนึ่ง ti nueng nueng = uno ตีหนึ่ง ti nueng 01:00
2 del primo mattino ตีสอง ti song song = due ตีสอง ti song 02:00
3 del primo mattino ตีสาม ti sam sam = tre ตีสาม ti sam 03:00
4 del primo mattino ตีสี่ ti si si = quattro ตีสี่ ti si 04:00
5 del primo mattino ตีห้า ti ha ha = cinque ตีห้า ti ha 05:00
6 del primo mattino ตีหก,
ย่ำรุ่ง
ti hok,
yam rung
hok = sei หกโมงเช้า hok mong chao 06:00
1 del mattino โมงเช้า mong chao เจ็ดโมง chet mong 07:00
2 del mattino สองโมงเช้า song mong chao แปดโมง paet mong 08:00
3 del mattino สามโมงเช้า sam mong chao เก้าโมง kao mong 09:00
4 del mattino สีโมงเช้า si mong chao สิบโมง sip mong 10:00
5 del mattino ห้าโมงเช้า ha mong chao สิบเอ็ดโมง sip et mong 11:00
mezzogiorno เที่ยงวัน thiang wan เที่ยง(วัน) thiang (wan) 12:00
1 del pomeriggio บ่ายโมง bai mong บ่ายโมง bai mong 13:00
2 del pomeriggio บ่ายสองโมง bai song mong บ่ายสอง(โมง) bai song (mong) 14:00
3 del pomeriggio บ่ายสามโมง bai sam mong บ่ายสาม(โมง) bai sam (mong) 15:00
4 del pomeriggio บ่ายสี่โมง bai si mong สี่โมงเย็น,
บ่ายสี่โมง
si mong yen,
bai si mong
16:00
5 del pomeriggio บ่ายห้าโมง bai ha mong ห้าโมงเย็น,
บ่ายห้าโมง
ha mong yen,
bai ha mong
17:00
6 della sera หกโมงเย็น,
ย่ำค่ำ
hok mong yen,
yam kham
หกโมงเย็น hok mong yen 18:00
1 della notte หนึ่งทุ่ม nueng thum หนึ่งทุ่ม nueng thum 19:00
2 della notte สองทุ่ม song thum สองทุ่ม song thum 20:00
3 della notte สามทุ่ม sam thum สามทุ่ม sam thum 21:00
4 della notte สี่ทุ่ม si thum สี่ทุ่ม si thum 22:00
5 della notte ห้าทุ่ม ha thum ห้าทุ่ม ha thum 23:00
mezzanotte หกทุ่ม,
เที่ยงคืน,
สองยาม
thiang khuen,
hok thum,
song yam
เที่ยงคืน,
หกทุ่ม
thiang khuen,
hok thum
24:00,
00:00

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Chamnong Thongprasert, ทุ่ม-โมง-นาฬิกา (Thum-Mong-Nalika) in ภาษาไทยไขขาน (Thai Unlocked), Bangkok, Prae Pitaya Press, 1985, pp. 229–237. (TH)
  2. ^ ประกาศใช้ทุ่มโมงยาม in Royal Gazette, n. 17, 29 luglio 1901, p. 206. URL consultato il 18 ottobre 2008. (TH)
  • Royal Institute, พจนานุกรม ฉบับราชบัณฑิตยสถาน พ.ศ. ๒๕๔๒ (Royal Institute Dictionary, BE 2542), Bangkok, Nanmee Books Publications, 2003. ISBN 974-9588-04-5. (TH)
metrologia Portale Metrologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di metrologia