Siria Magri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Rosa (detta Siria)[1] Magri (Bergamo, 5 giugno 1962) è una giornalista italiana.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

La sua carriera ha inizio con una collaborazione all’archivio dell’Eco di Bergamo, appena diplomatasi. In seguito viene assunta a Bergamo Tv, qui si occupa di sport.

Entra in Mediaset (allora Finivest) nel 1988 e per la precisione nella redazione sportiva. Diventa giornalista professionista nel 1992, con l'iscrizione all'albo del relativo ordine[2]. Nello stesso anno diviene responsabile della pagina sportiva dell'appena nato TG5[3]. Dal 1993 ha condotto il tg di Italia 1, Studio Aperto; lascia quest'ultimo a seguito della nomina, nel 2010, a vicedirettore di Videonews, testata giornalistica che si occupa di diversi programmi di informazione del gruppo Mediaset. A Studio Aperto ha ricoperto anche il ruolo di caporedattrice. È, altresì, responsabile e curatrice di vari programmi Mediaset, in particolare di Quarto Grado, condotto da Salvo Sottile prima e da Gianluigi Nuzzi poi.

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

È sposata con l'ex direttore del TG4 e Studio Aperto Giovanni Toti.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Il suo nominativo nell'Albo dei Giornalisti riporta Rosa Magri.
  2. ^ Telegiornaliste - Siria Magri
  3. ^ Primaonline - Siria Magri, da caporedattore di ‘Studio Aperto’ a vice direttore di ‘Videonews’
  4. ^ QuiMediaset - Comunicato

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Vicedirettore Videonews Successore
Alessandro Banfi dal 2010 in carica