Siorapaluk

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Siorapaluk

Siorapaluk (o Hiurapaluk) è un piccolo villaggio della Groenlandia di 87 abitanti (gennaio 2005). Si affaccia a sud sullo Stretto di Nares ed è poco a sud-est di Capo Alexander; si trova a 77°47'43"N 70°45'21"O, a meno di 1400 km dal Polo nord; appartiene al comune di Qaasuitsup. I suoi abitanti dicono che sia il paese più settentrionale del mondo; in realtà non è così, ma è vero che i pochi insediamenti umani ancor più a nord sono disabitati, sono avamposti militari o stazioni di ricerca. La caccia è la principale attività: si trovano in questa zona numerosi auk, volpi, lepri artiche, foche e trichechi. I servizi sono buoni per una cittadina lontana da tutto: ci sono una scuola, una chiesa, un negozio e anche una piccola biblioteca; un medico e un dentista vengono annualmente a visitare la popolazione. Molti abitanti sono i diretti discendenti della migrazione di inuit dal Canada del XIX secolo; parlano, oltre al Kalaallisut, l'Inuktun, un dialetto tipico di queste zone.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]