Sintra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'autovettura monovolume Opel, vedi Opel Sintra.
Sintra
comune
Sintra – Stemma Sintra – Bandiera
Sintra – Veduta
Localizzazione
Stato Portogallo Portogallo
Regione Lisbona
Distretto Lisbona
Territorio
Coordinate 38°47′N 9°25′W / 38.783333°N 9.416667°W38.783333; -9.416667 (Sintra)Coordinate: 38°47′N 9°25′W / 38.783333°N 9.416667°W38.783333; -9.416667 (Sintra)
Superficie 319 km²
Abitanti 377,837 (2011)
Densità 1,18 ab./km²
Comuni confinanti Amadora, Cascais, Loures, Mafra, Odivelas, Oeiras
Altre informazioni
Cod. postale 2714-501
Prefisso (+351)...
Fuso orario UTC+0
Subregione Grande Lisbona
Cartografia

Sintra – Localizzazione

Sito istituzionale

Sintra ('sĩtɾɐ) è un comune portoghese situato nel distretto di Lisbona.

È un importante centro della regione storica dell'Estremadura all'estremo nord della Serra dello stesso nome, in un paesaggio che comprende pareti rocciose e lussureggianti giardini. Dal 1995 il paesaggio culturale di Sintra fa parte della lista dei patrimoni dell'umanità.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Già insediamento arabo, fu faticosamente ripreso nella prima fase della reconquista promossa dai re delle Asturie, trovandosi all'inizio dell'XI secolo al limite del regno del Portucale.

Il 30 agosto 1808, nel Palazzo di Queluz, sito nell'omonima freguesia di Sintra, venne siglata fra il generali inglesi Sir Harry Burrard, 1º baronetto di Lymington (1755-1813) e Sir Hew Dalrymple, 1º baronetto di High Mark (17501830), ed il generale francese Junot, la controversa Convenzione di Sintra, con la quale gl'inglesi accettavano la resa francese dopo la sconfitta francese a Vimeiro ad opera di lord Wellington e s'impegnavano a rimpatriare il contingente francese (oltre 20.000 fra soldati ed ufficiali) con navi inglesi.

Fu residenza estiva dei re portoghesi ed è composta da tre distinte parti: Sao Pedro, centro commerciale, Estefania con la stazione ferroviaria e un grande parco pubblico, Vila Velha con il grande palazzo reale.

Luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Flag of UNESCO.svg Bene protetto dall'UNESCO
UNESCO World Heritage Site logo.svg Patrimonio dell'umanità
Paesaggio Culturale di Sintra
(EN) Cultural Landscape of Sintra
Nt-sintra1.jpg
Tipo Culturali
Criterio (ii) (iv) (v)
Pericolo Non in pericolo
Riconosciuto dal 1995
Scheda UNESCO (EN) Scheda
(FR) Scheda
  • Il Castelo dos Mouros sopra la Vila Velha si staglia alto sulla città fra le rocce e le querce della Sierra è stato costruito nel VII secolo dagli Arabi come dice il suo nome, ma è stato poi più volte rimaneggiato. Passando per il castelo dos Mouros, si giunge al Palácio Nacional da Pena, che era la residenza estiva dei regnanti portoghesi.

Anche i dintorni di Sintra offrono interessanti palazzi e giardini: appena fuori città c'è il Palácio de Seteais del XVIII secolo oggi albergo di lusso, e la Quinta de Penha Verde della prima metà del secolo XVI con un parco. A 4 km si trova la Quinta de Monserrate in stile arabeggiante del XVIII con un vasto parco pieno di piante di tutti i continenti, cascate, fontane e un bosco di felci arborescenti. A 9 km c'è la località di Colares, nota per i suoi vini rossi profumati e per la spiaggia di Azenhas do Mar; a 18 km c'è il Cabo da Roca punto estremo occidentale d'Europa, chiamato dai Romani Promontorium magnum.

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Popolazione di Sintra (1801 – 2004)
1801 1849 1900 1930 1960 1981 1991 2001 2011
12.486 17.129 26.074 37.986 79.964 226.428 260.951 363.749 377.837

Freguesias[modifica | modifica wikitesto]

Città gemellate[modifica | modifica wikitesto]

Sintra è gemellata con le seguenti città:

Galleria fotografica[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]