Sinornithosaurus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Sinornithosaurus
Stato di conservazione: Fossile
Sinornithosaurus.jpg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Reptilia
Superordine Dinosauria
Ordine Saurischia
Sottordine Theropoda
Famiglia Dromaeosauridae
Sottofamiglia Microraptorinae
Genere Sinornithosaurus

Il Sinornithosaurus visse in Cina 120-125 milioni di anni fa. Alcuni scienziati sostengono che questo dinosauro avesse un morso velenoso.[senza fonte]

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Il Sinornithosaurus faceva parte della famiglia dei (Dromaeosauridae), di cui fa parte il Velociraptor. È uno dei primi dromeosauridi mai scoperti.

Antenati[modifica | modifica wikitesto]

Alcuni dei suoi antenati sono i Tyrannosauroidi (Tyrannosauroidea).

Piumaggio[modifica | modifica wikitesto]

Sicuramente aveva delle protopiume e probabilmente anche delle piume sulle zampe anteriori come, per esempio il Velociraptor. Per molto tempo gli scienziati hanno ritenuto impossibile risalire al colore dei dinosauri, ma il Sinornithosaurus fece eccezione. Infatti nel 2010, grazie ad un fossile molto ben conservato gli scienziati sono riusciti a trovare il colore delle piume di questo animale. Questo perché le piume del dinosauro si erano fossilizzate talmente bene che avevano mantenuto delle microstrutture contenenti pigmenti (sostanze che danno colore ad un'altra cosa) e quindi con un'attenta analisi al microscopio del fossile si è espresso che il Sinornithosaurus avesse piume di colore rosso mattone con sfumature di giallo, grigio e nero.

Capacità avicole[modifica | modifica wikitesto]

Sempre grazie al fossile conservato benissimo si è scoperta un'altra caratteristica importante riguardante le piume del Sinornithosaurus, ma che non riguardava il colore. Infatti con un'ulteriore analisi del fossile gli studiosi hanno notato che le piume erano provviste di rachide, e cioè avevano una struttura più o meno identica a quella degli odierni uccelli. Queste strutture avevano un solo scopo : il volo. Quindi si è scoperto che il Sinornithosaurus potesse volare. In realtà non poteva volare veramente perché non possedeva i muscoli necessari per un volo a propulsione (quindi sbattendo le ali) e allora gli studiosi hanno ritenuto che si lanciasse dai rami più alti degli alberi delle foreste in cui viveva e planasse di albero in albero e quando era arrivato in un punto troppo in basso per lanciarsi nuovamente (infatti non poteva guadagnare quota) si arrampicava più sù sull'albero dove stava e poi si lanciava di nuovo.

Morso velenoso?[modifica | modifica wikitesto]

Alcuni scienziati sostenevano che il Sinornithosaurus avesse un morso velenoso. Questa affermazione è rimasta solo un'ipotesi per molto tempo, fino a quando, nel 2010 è stato trovato un fossile della mascella superiore. In questo fossile i denti si erano conservati meglio che in altre occasioni. Così gli scienziati sono riusciti a notare che nei denti c'erano delle scanalature peculiari che li percorrevano in lunghezza, scanalature simili a quelle dove il Mostro di Gila fa scorrere il veleno che usa per uccidere le prede, inoltre con un'altra analisi del fossile alcuni scienziati sono riusciti addirittura a trovare la sacca del veleno e a questo punto è un dato di fatto che il Sinornithosaurus avesse il morso velenoso. Questa caratteristica fa del Sinornithosaurus uno tra i più micidiali predatori tra tutti i dinosauri, questo perché potendo planare poteva piombare sulla preda non visto (perché i suoi colori erano in tono con i colori delle foreste in cui viveva e così poteva mimetizzarsi quando volava) e con il morso velenoso poteva uccidere prede anche molto più grosse di lui (non si può sapere se cacciasse in branco, ma se fosse così questo farebbe del Sinornithosaurus un predatore ancora più micidiale).[senza fonte]

Nella cultura di massa[modifica | modifica wikitesto]

Il Sinornithosaurus compare per la prima volta nel nuovo documentario della BBC Planet Dinosaurs.

dinosauri Portale Dinosauri: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di dinosauri