Sinistra Repubblicana (Spagna)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
Sinistra Repubblicana
Izquierda Republicana
Izqrepublicana.jpg
Segretario Jesús Castrillo Yagüe
Presidente Pablo Rodríguez Cortés
Portavoce Fran Pérez Esteban
Stato Spagna Spagna
Fondazione 1934 (storica)
1977 (attuale)
Dissoluzione 1939 (storica)
Sede C/Olimpo 35, Madrid
Ideologia Repubblicanesimo,
Radicalismo,
Secolarismo,
Ecologismo
Collocazione Sinistra
Coalizione Sinistra Unita
Sito web Sito ufficiale

La Sinistra Repubblicana (IR, Izquierda Republicana; in Catalogna si presenta come Partit Republicà d'Esquerra ed in Galizia come Esquerda Republicana Galega) è un partito politico spagnolo nato il 3 aprile 1934 dalla fusione di Azione Repubblicana (Acción Republicana) di Manuel Azaña, del Partito Repubblicano Radicale Socialista (Partido Republicano Radical Socialista) di Marcelino Domingo e della Organizzazione Repubblicana Galiziana Autonoma (Organización Republicana Gallega Autónoma) di Santiago Casares Quiroga.

Come membro del Fronte Popolare e sostenitore della Seconda repubblica spagnola durante la guerra civile spagnola, il partito venne messo fuori legge nel 1939. I suoi esponenti di spicco trovarono rifugio in Messico. Durante il periodo di transizione verso la democrazia dopo la morte del dittatore Francisco Franco, avvenuta nel 1975, il partito venne ricostituito.

La Sinistra Repubblicana si definisce repubblicana, federalista, radicale, secolarista ed ambientalista. Mantiene stretti rapporti con il Partito Radicale Transnazionale.

Esponenti di spicco[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]