Sindrome di Pollyanna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La psicologia cognitiva parla di ottimismo idiota, che viene associato alla cosiddetta “sindrome di Pollyanna”, dal nome di un famoso romanzo della statunitense Eleanor H. Porter (1868-1920) da cui è stato tratto anche il celebre film Disney Il segreto di Pollyanna nel 1960[1]. «Tale sindrome consiste nel percepire, ricordare e comunicare in modo selettivo soltanto gli aspetti positivi delle situazioni, ignorando quelli negativi o problematici. [...] La credenza finale è [...] nella terra come un Eden[2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Il segreto di Pollyanna.
  2. ^ Luigi Anolli, L'ottimismo, Bologna, il Mulino, 2005, p. 103. ISBN 88-15-09866-6; ISBN 978-88-15-09866-5.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

psicologia Portale Psicologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di psicologia