Sindrome di Lambert-Eaton

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Sindrome di Lambert-Eaton
Malattia rara
Codici di esenzione
SSN italiano RF0190
Codici di classificazione
ICD-9-CM (EN) 358.1
ICD-10 (EN) G73.1
Sinonimi
Sindrome miastenica
Eponimi
Edward Howard Lambert
Lealdes (Lee) McKendree Eaton

La sindrome di Lambert-Eaton è un raro disturbo neurologico provocato da autoanticorpi contro i canali del calcio voltaggio-dipendenti.

Sintomatologia[modifica | modifica sorgente]

Fra i sintomi e i segni clinici ritroviamo ipostenia muscolare (localizzata prevalentemente alle gambe), impotenza, stipsi, disidrosi. Si mostra in associazione a forma neoplastica (è infatti definito un processo patologico paraneoplastico), fra cui il carcinoma polmonare a piccole cellule.

Epidemiologia[modifica | modifica sorgente]

Si mostra prevalentemente nel sesso maschile in età superiore ai 40.

Terapia[modifica | modifica sorgente]

La terapia consiste nella somministrazione di azatioprina o 3,4 diaminopiridina.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Joseph C. Segen, Concise Dictionary of Modern Medicine, New York, McGraw-Hill, 2006, ISBN 978-88-386-3917-3.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina