Sindaci di Roma

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoci principali: Roma, Storia di Roma.

Veduta notturna di Piazza del Campidoglio e del Palazzo Senatorio, attuale sede dell'Assemblea e della Giunta Capitolina di Roma Capitale.

Questa pagina è la cronotassi dei sindaci di Roma, dal 1870, data del passaggio della Capitale dallo Stato Pontificio al Regno d'Italia, ad oggi.

Lista dei Sindaci di Roma[modifica | modifica wikitesto]

Stato Pontificio (fino al 1870)[modifica | modifica wikitesto]

Sotto lo Stato Pontificio, nel Medioevo, la città era governata da magistrature che hanno avuto configurazioni e poteri diversi nel corso del tempo[1]: i Senatori (da cui prese il nome Palazzo Senatorio in Campidoglio), i Conservatori, i Priori dei Caporioni e i Caporioni. Dal 1580 il Senatore divenne di esclusiva nomina papale, con il conseguente svuotamento di gran parte delle sue competenze, e l'amministrazione civile della città fu sostanzialmente affidata al Cardinale vicario, Governatore di Roma e Vice Camerlengo.

Regno d'Italia (1870-1946)[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1870, in seguito alla Breccia di Porta Pia, Roma fu annessa al Regno d'Italia e fu quindi creata la carica di Sindaco di Roma, scelto dal Consiglio comunale, anche se nei primi decenni l'ufficio fu spesso vacante e le sue funzioni furono esercitate da assessori facenti funzione. Nel 1925 il regime fascista abolì Sindaco e Consiglio comunale, sostituendoli con un Governatore di Roma nominato con regio decreto su proposta del Ministro dell’Interno previa deliberazione del Consiglio dei Ministri[2]. La carica di sindaco fu ripristinata soltanto nel 1944, con la Liberazione di Roma.

Nome Mandato Partito Carica
Inizio Fine
Sindaci e facenti funzione (1870-1925)
Michelangelo Caetani 23 settembre 1870 30 settembre 1870 Indipendente Presidente della Giunta di Governo
Guido di Carpegna Falconieri[3] 30 settembre 1870 28 novembre 1870 Commissario provvisorio
Giuseppe Lunati[4] 29 novembre 1870 20 dicembre 1870 Indipendente Assessore facente funzioni di Sindaco
Filippo Andrea V Doria Pamphili dicembre 1870 marzo 1871 Indipendente Assessore facente funzioni di Sindaco
Giovanni Angelini marzo 1871 aprile1871 Indipendente Assessore facente funzioni di Sindaco
1 Francesco Rospigliosi Pallavicini 16 aprile 1871[5] 21 ottobre 1871[6] Indipendente Sindaco
Francesco Grispigni[7] 21 ottobre 1871 14 o 16 maggio 1872[8] Indipendente Assessore facente funzioni di Sindaco
Giuseppe Troiani 14 o 16 maggio 1872[9] 31 maggio 1872 Indipendente Assessore facente funzioni di Sindaco
Pietro Venturi 31 maggio 1872 26 novembre 1872[10] Sinistra storica Assessore facente funzioni di Sindaco
Luigi Pianciani 26 novembre 1872[11] 29 luglio 1873[12] Sinistra storica Assessore facente funzioni di Sindaco
2 29 luglio 1873 5 agosto 1874[13] Sindaco
Pietro Venturi[14] 5 agosto 1874 14 gennaio 1875 Sinistra storica Assessore facente funzioni di Sindaco
3 15 gennaio 1875 novembre 1877 Sindaco
Emanuele Ruspoli[15] 7 novembre 1877 18 giugno 1878 Destra storica Assessore facente funzioni di Sindaco
4 18 giugno 1878 20 luglio 1880 Sindaco
Augusto Armellini[16] luglio 1880 ottobre 1881 Destra storica Assessore facente funzioni di Sindaco
(2) Luigi Pianciani ottobre 1881 maggio 1882 Sinistra storica Sindaco
Leopoldo Torlonia[17] maggio 1882 7 maggio 1887 Destra storica Assessore facente funzioni di Sindaco
5 7 maggio 1887 31 dicembre 1887 Sindaco
Alessandro Guiccioli[18] 1º gennaio 1888 24 ottobre 1888 Sinistra storica Assessore facente funzioni di Sindaco
6 24 ottobre 1888 20 novembre 1889 Sindaco
7 Augusto Armellini[19] 28 novembre 1889 20 giugno 1890 Destra storica Sindaco
Camillo Finocchiaro Aprile giugno 1890 dicembre 1890 Commissario regio
8 Onorato Caetani[20] 29 dicembre 1890 14 novembre 1892 Destra storica Sindaco
(4) Emanuele Ruspoli[21] 14 novembre 1892 29 novembre 1899 Destra storica Sindaco
Enrico Galluppi 29 novembre 1899 dicembre 1899 Indipendente Assessore facente funzioni di Sindaco
9 Prospero Colonna di Paliano dicembre 1899 ottobre 1904 Destra storica Sindaco
Carlo Palomba[22] ottobre 1904 dicembre 1904 Indipendente Assessore facente funzioni di Sindaco
Enrico Cruciani Alibrandi[23] dicembre 1904 10 luglio 1905 Indipendente Assessore facente funzioni di Sindaco
10 10 luglio 1905 10 luglio 1907 Sindaco
Cesare Salvarezza agosto 1907 novembre 1907 Commissario regio
11 Ernesto Nathan[24] 25 novembre 1907 novembre 1911 Partito Radicale Sindaco
novembre 1911 dicembre 1913
Fausto Aphel[25] 8 dicembre 1913 10 luglio 1914 Commissario regio
(9) Prospero Colonna di Paliano 6 luglio 1914 8 giugno 1919[26] Partito Liberale Sindaco
12 Adolfo Apolloni[27] 8 giugno 1919[28] 25 novembre 1920 Partito Liberale Sindaco
13 Luigi Rava[29] 25 novembre 1920 23 maggio 1921 Partito Liberale Sindaco
14 Giannetto Valli[30] 23 maggio 1921 26 giugno 1922 Partito Liberale Sindaco
15 Filippo Cremonesi[31] 26 giugno 1922 2 marzo 1923 Indipendente Sindaco
2 marzo 1923 ottobre 1925 Commissario straordinario
Governatori (1925-1944)
1 Filippo Cremonesi ottobre 1925 9 dicembre 1926 Partito Nazionale Fascista Governatore
2 Ludovico Spada Veralli Potenziani[32] 9 dicembre 1926 13 settembre 1928 Partito Nazionale Fascista Governatore
3 Francesco Boncompagni Ludovisi[33] 13 settembre 1928 23 gennaio 1935 Partito Nazionale Fascista Governatore
4 Giuseppe Bottai 23 gennaio 1935 15 novembre 1936 Partito Nazionale Fascista Governatore
5 Piero Colonna 15 novembre 1936 24 agosto 1939[34] Partito Nazionale Fascista Governatore
6 Giangiacomo Borghese[35] 30 agosto 1939 25 luglio 1943 Partito Nazionale Fascista Governatore
Riccardo Motta[36] 21 agosto 1943 5 gennaio 1944 Commissario governativo
7 Giovanni Orgera 6 gennaio 1944 3 giugno 1944[37] Partito Fascista Repubblicano Governatore
Dopoguerra (1944-1946)
Roberto Bencivenga 4 giugno 1944 10 giugno 1944 Commissario governativo
16 Filippo Andrea VI Doria Pamphili 10 giugno 1944 10 dicembre 1946 Indipendente Sindaco

Repubblica Italiana (1946-presente)[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1946 al 1993 il Sindaco di Roma era nominato dal Consiglio comunale tra i suoi membri. Dal 1993, con la riforma della legge elettorale dei Comuni, viene scelto per elezione diretta, originariamente per 4 anni, diventati poi 5 dal 2001.

Ritratto Nome Mandato Partito Coalizione[38] Carica
Inizio Fine
Sindaci nominati dal Consiglio comunale (1946-1993)
17 Rebecchini 2.jpg Salvatore Rebecchini 10 dicembre 1946 27 dicembre 1946 Democrazia Cristiana DC Sindaco
Mario De Cesare 28 dicembre 1946 4 novembre 1947 Commissario prefettizio
(17) Rebecchini 2.jpg Salvatore Rebecchini 5 novembre 1947 3 luglio 1952 Democrazia Cristiana DC - PLI - UQ Sindaco
3 luglio 1952 2 luglio 1956 DC - PLI - PRI - PSDI
18 Umberto Tupini2.jpg Umberto Tupini 2 luglio 1956 27 dicembre 1957[39] Democrazia Cristiana DC - PLI - PRI - PSDI Sindaco
19 Urbano Cioccetti.jpg Urbano Cioccetti
[40]
10 gennaio 1958 19 dicembre 1960 Democrazia Cristiana DC - PLI - PSDI Sindaco
19 dicembre 1960 11 luglio 1961[41] DC
Francesco Diana 11 luglio 1961 17 luglio 1962 Commissario prefettizio
20 Glauco Della Porta.jpg Glauco Della Porta 17 luglio 1962 12 marzo 1964[42] Democrazia Cristiana DC - PSI - PSDI - PRI Sindaco
21 Americo Petrucci.jpg Amerigo Petrucci 12 marzo 1964 28 luglio 1966 Democrazia Cristiana DC - PSI - PSDI - PRI Sindaco
28 luglio 1966 13 novembre 1967[43]
22 Santini e Pertini.jpg Rinaldo Santini 29 dicembre 1967 30 luglio 1969[44] Democrazia Cristiana DC - PSI - PSDI - PRI Sindaco
23 Clelio Darida.jpg Clelio Darida 30 luglio 1969 7 agosto 1971 Democrazia Cristiana DC - PSI - PSDI Sindaco
7 agosto 1971 15 febbraio 1972[45] DC
17 marzo 1972 26 novembre 1974
26 novembre 1974 6 maggio 1976[46]
24 Argan politico.jpg Giulio Carlo Argan 9 agosto 1976 25 settembre 1979 Sinistra Indipendente[47] PCI - PSI - PSDI Sindaco
25 Marchese del Grillo.jpg Luigi Petroselli 25 settembre 1979 17 settembre 1981 Partito Comunista Italiano PCI - PSI - PSDI Sindaco
17 settembre 1981 7 ottobre 1981[48]
26 Ugovetere.jpg Ugo Vetere 15 ottobre 1981 29 luglio 1982 Partito Comunista Italiano PCI - PSI - PSDI - PRI Sindaco
29 luglio 1982 30 luglio 1985[49]
27 SignorelloNicola.jpg Nicola Signorello 30 luglio 1985 29 settembre 1987 Democrazia Cristiana DC - PSI - PSDI - PRI - PLI Sindaco
29 settembre 1987 6 agosto 1988[50]
28 Pietro Giubilo 6 agosto 1988 19 luglio 1989[51] Democrazia Cristiana DC - PSI - PSDI - PRI - PLI Sindaco
Angelo Barbato 20 luglio 1989 17 dicembre 1989 Commissario straordinario
29 Franco Carraro.jpg Franco Carraro 18 dicembre 1989 27 luglio 1992[52] Partito Socialista Italiano DC - PSI - PSDI - PRI - PLI Sindaco
27 luglio 1992 4 aprile 1993[53] DC - PSI - PSDI
4 aprile 1993 20 aprile 1993 PSI - PSDI
Alessandro Voci 21 aprile 1993 8 novembre 1993 Commissario straordinario
Aldo Camporota 9 novembre 1993 4 dicembre 1993 Commissario straordinario
Sindaci eletti direttamente (1993-presente)
30 Rutelli Termoli-27 (cropped).jpg Francesco Rutelli 5 dicembre 1993[54] 16 novembre 1997 Verdi, poi I Democratici PDS - Verdi Sindaco[55]
16 novembre 1997[56] 8 gennaio 2001 PDS - PPI - Verdi (L'Ulivo)
Enzo Mosino 9 gennaio 2001 27 maggio 2001 Commissario straordinario
31 Walter Veltroni cropped.jpg Walter Veltroni 28 maggio 2001[57] 29 maggio 2006 Democratici di Sinistra,
poi Partito Democratico
PDS - PPI - PRC - Verdi (L'Ulivo) Sindaco[58]
29 maggio 2006[59] 13 febbraio 2008
Mario Morcone 14 febbraio 2008 28 aprile 2008 Commissario straordinario
32 Alemanno Colosseo.jpg Gianni Alemanno 29 aprile 2008[60] 11 giugno 2013 Il Popolo della Libertà PdL Sindaco[61]
33 Ignazio Marino - Festivaletteratura 2012 01.JPG Ignazio Marino 12 giugno 2013[62] In carica Partito Democratico PD - SEL Sindaco[63]

Linea temporale[modifica | modifica wikitesto]

Ignazio Marino Gianni Alemanno Walter Veltroni Francesco Rutelli Franco Carraro Nicola Signorello Giulio Carlo Argan Clelio Darida

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Claudio De Dominicis, Membri del Senato della Roma pontificia. Senatori, Conservatori, Caporioni e loro Priori e Lista d’oro delle famiglie dirigenti (secc. X-XIX), Roma, Fondazione Marco Besso, 2009.
  2. ^ Federica Fabbrizzi, Roma capitale ieri e oggi: l'esperienza del Governatorato fascista, 2011.
  3. ^ Sito del Senato della Repubblica
  4. ^ Sito del Senato della Repubblica
  5. ^ La nomina sul Corriere della Sera
  6. ^ Luigi Pianciani: Sindaco Di Roma di Livio Toschi, Ist. Editoriali e Poligrafici, 1997
  7. ^ La Civiltà Cattolica Anno Vigesimosecondo, pg 366
  8. ^ Vita italiana, Presidenza del consiglio dei ministri, Servizi informazioni e della proprietà ̉letteraria, 1970, pg 858
  9. ^ Vita italiana, Presidenza del consiglio dei ministri, Servizi informazioni e della propriet ̉letteraria, 1970, pg 858. *La data del 14, riportata anche da altri fonti, si sovrappone a quella di fine mandato del predecessore Grispigni, come attestato dallo stesso libro.
  10. ^ La Civiltà cattolica, Volume 4, pg 73. Dimissioni irrevocabili del Venturi, accettate dal Ministro dell'Interno.
  11. ^ La Civiltà cattolica, Volume 4, pg 73. Accettò la nomina a facente funzioni dopo che vi rinunziarono due Assessori prima di lui.
  12. ^ Cento anni di Roma Capitale, Giuseppe D'Arrigo F. Spinosi, 1970, pg. 232
  13. ^ Accettazioni delle dimissioni per Decreto del re, su La Civiltà Cattolica
  14. ^ La Civiltà Cattolica, vol. 3, pg 485.
  15. ^ Scheda di Ruspoli sul sito del Senato
  16. ^ I Sindaci di Roma, di Alberto Caracciolo.
  17. ^ Scheda di Leopolodo Torlonia sul sito del Senato
  18. ^ Scheda di Alessandro Guiccioli sul sito del Senato
  19. ^ Vita Italiana, Presidenza del Consiglio dei ministri, Servizio delle informazioni., 1970, pg. 860
  20. ^ Scheda di Onorato Caetani sul sito del Senato
  21. ^ Scheda di Ruspoli sul sito del Senato
  22. ^ Per una storia della nettezza urbana a Roma dal 1870 al 1960, Volume 1, Casa editrice C.E.L., 1997.
  23. ^ Enrico Cruciani Alibrandi sul sito del Senato
  24. ^ [Storie di sindaci per la storia d'Italia, Cruciani Sante, Forlenza Rosario, Gaspari Oscar, Donzelli Editore, 2009 ]
  25. ^ Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia numero 245 del 13 ottobre 1914
  26. ^ Cento anni di Roma Capitale, Giuseppe D'Arrigo, F. Spinosi, 1970
  27. ^ Scheda di Adolfo Apolloni sul Sito del Senato
  28. ^ Vita italiana, Volume 20, Presidenza del Consiglio dei ministri, Servizio delle informazioni, 1970, pg. 862.
  29. ^ Scheda di Luigi Rava sul sito del Senato della Repubblica
  30. ^ Vita italiana, Volume 20, Presidenza del Consiglio dei ministri, Servizio delle informazioni, 1970, pg. 862.
  31. ^ Scheda di Filippo Cremonesi sul sito del Senato della Repubblica
  32. ^ Scheda di Ludovico Spada Veralli Potenziani sul sito del Senato della Repubblica
  33. ^ Scheda di Francesco Boncompagni Ludovisi sul sito del Senato
  34. ^ Deceduto in carica
  35. ^ Giangiacomo Borghese su Mediateca Roma
  36. ^ Scheda di Riccardo Motta sul sito del Senato
  37. ^ Il 3 giugno del 1944 su Cinquantamila.it
  38. ^ Emma Ansovini, ROMA - Enciclopedia Italiana - VII Appendice (2007), Treccani, 2007. URL consultato il 18 novembre 2014.
  39. ^ L'Assessore anziano Corrado Colasanti svolse le funzioni di Sindaco fino all'entrata in carica del successore (Cento anni a Roma: 1870-1970, Emma Amadel, Palombi, 1970)
  40. ^ Roma: dall'Unità ad oggi, Francesco Bartolini, Carocci, 2008
  41. ^ Si dimise il 29 aprile 1961
  42. ^ Si dimise il 5 marzo 1964
  43. ^ L'Assessore anziano Attico Tabacchi svolse le funzioni di Sindaco fino all'entrata in carica del successore
  44. ^ Si dimise il 6 maggio 1969
  45. ^ L'Assessore anziano Remo Fiorucci svolse le funzioni di Sindaco fino al ritorno in carica di Darida
  46. ^ L'Assessore anziano Giovanni Starita svolse le funzioni di Sindaco fino all'entrata in carica del successore
  47. ^ Eletto con il Partito Comunista Italiano
  48. ^ Deceduto in carica; l'Assessore anziano Pierluigi Severi svolse le funzioni di Sindaco fino all'entrata in carica del successore
  49. ^ Si dimise il 12 maggio 1985
  50. ^ Si dimise il 10 maggio 1988
  51. ^ Le dimissioni vennero presentate in marzo, ma poterono essere ratificate dal consiglio comunale solo in luglio
  52. ^ Si dimise il 10 giugno 1992
  53. ^ Si dimise il 3 febbraio 1993
  54. ^ Eletto il 5 dicembre 1993 contro Gianfranco Fini con il 53,1% al ballottaggio
  55. ^ Il Vicesindaco era Walter Tocci
  56. ^ Eletto il 16 novembre 1997 contro Pierluigi Borghini con il 57,4% al primo turno
  57. ^ Eletto il 27 maggio 2001 contro Antonio Tajani con il 52,2% al ballottaggio
  58. ^ Il Vicesindaco è stato prima Enrico Gasbarra e poi dal 2003 Maria Pia Garavaglia
  59. ^ Eletto il 28 e 29 maggio 2006 contro Giovanni Alemanno con il 61,4% al primo turno
  60. ^ Eletto il 27 e 28 aprile 2008 contro Francesco Rutelli con il 53,7% al ballottaggio
  61. ^ Il Vicesindaco è stato prima Mauro Cutrufo e poi dal 2011 Sveva Belviso
  62. ^ Eletto il 9 e 10 giugno 2013 contro Gianni Alemanno con il 63,9% al ballottaggio
  63. ^ Il Vicesindaco è Luigi Nieri

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • I sindaci di Roma, Alberto Caracciolo, Donzelli Editore, 1993

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Roma Portale Roma: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Roma