Simpatie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Adriano Wulff al piano, creatore Natias Neutert alla pompa, 1988

Simpatie (dal greco συμπάθεια (sympatheia), composto di σύν (syn) "insieme" e πάθος (pathos) "passione", in questo caso un affetto) è un breve componimento di musica strumentale, un tipo di bagatella, che costituisce un requiem per una persona ammirata.

Natias Neutert — artista, poeta, saggista e traduttore tedesco — ha inventato e presentato il termine in questo modo a Berlino[1], in riferimento al concerto Simpatie per il piano e la pompa ("Sympathie für Piano und Pumpe") di Manfred Sack, che era un requiem per Joseph Beuys. La prima rappresentazione è stata nel 1988, nel contesto di Berlino — Città Culturale dell'Europa, al Martin-Gropius-Bau.[2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Manfred Sack: "Piano und Pumpe." (Piano e pompa), DIE ZEIT http://www.zeit.de/suche/index?q=manfred+sack+piano+und+pumpe
  2. ^ "Berlino — Città Culturale dell'Europa 1988", p. 105.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica