Simone de' Prodenzani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Simone de' Prodenzani (Orvieto, 13511438) è stato un poeta e letterato italiano.

Discendente da una nobile famiglia provenzale francese trasferitasi nel XIII secolo in Umbria, precisamente nel minuscolo borgo di Prodo, da cui il cognome Prodenzani.

Ricoprì ad Orvieto importanti cariche pubbliche. Le sue due opere principali; il Saporetto composto di sonetti, in cui tratta dei costumi borghesi dell'epoca; il Sollazzo, composto di diciotto ballate, serie di racconti in cui narra in modo vivace storie popolari. Pubblicati per la prima volta da Santorre Debenedetti nel 1915[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Boco Fedora (a cura di), Gli Umbri: 99 biografie di donne e uomini illustri dalla Latinità al Novecento, Perugia, 1999, p. 24