Silver Stone Trophy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Silver Stone Trophy è il trofeo che viene assegnato alla squadra vincitrice la Champions Hockey League, il massimo torneo europeo per squadre di club.

Originariamente era stata ideata nel 1997 dall'artista italiano Enzo Bosi come trofeo per la European Hockey League, che in quell'anno sostituiva la Coppa dei campioni. Si tratta di una scultura in argento cesellato del peso di poco meno di sette chili (ovvero di una stone, unità di misura del Sistema imperiale britannico), da cui il nome.

Dopo la fine della EHL nel 2000, la coppa fu rimessa in palio solo nel 2005 per la nascita della IIHF European Champions Cup. Chiusa anche questa competizione, la coppa divenne il trofeo della Champions Hockey League, che sostituì la ECC come competizione di vertice continentale.

Vincitori del Silver Stone Trophy[modifica | modifica wikitesto]

European Hockey League[modifica | modifica wikitesto]

Anno Sede Incontro Risultato Vincitore
1996-1995 Turku (Finlandia) TPS - Dinamo Mosca 5 - 2 TPS
1997-1998 Feldkirch (Austria) Dinamo Mosca - VEU Feldkirch 3 - 5 VEU Feldkirch
1998-1999 Mosca (Russia) Dinamo Mosca - Magnitogorsk 1 - 2 (OT) Magnitogorsk
1999-2000 Lugano (Svizzera) Magnitogorsk - Sparta Praga 2 - 0 Magnitogorsk

European Champions Cup[modifica | modifica wikitesto]

Anno Sede Incontro Risultato Vincitore
2005 San Pietroburgo, Russia Avangard Omsk - Oulun Kärpät 2 - 1 (OT) Avangard Omsk
2006 San Pietroburgo, Russia Dinamo Mosca - Oulun Kärpät 5 - 4 (OT) Dinamo Mosca
2007 San Pietroburgo, Russia HPK - Ak Bars Kazan' 0 - 6 Ak Bars Kazan'
2008 San Pietroburgo, Russia Sparta Praga - Magnitogorsk 2 - 5 Magnitogorsk

Champions Hockey League[modifica | modifica wikitesto]

Anno Incontro Andata Ritorno Vincitore
2008-09 Magnitogorsk - ZSC Lions 2 - 2 0 - 5 ZSC Lions

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

hockey su ghiaccio Portale Hockey su ghiaccio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di hockey su ghiaccio