Silvano Benedetti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Silvano Benedetti
Silvano Benedetti.jpg
Silvano Benedetti con la maglia del Torino (1988)
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 185[1] cm
Peso 77[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Difensore
Ritirato 2000
Carriera
Giovanili
Torino Torino
Squadre di club1
1983-1984 Torino Torino 1 (0)
1984-1985 Parma Parma 21 (0)
1985-1986 Palermo Palermo 35 (1)
1986-1987 Ascoli Ascoli 26 (0)
1987-1992 Torino Torino 125 (6)[2]
1992-1995 Roma Roma 51 (4)
1996 Alessandria Alessandria 14 (0)
1996-2000 Chieri Chieri 91 (14)
Nazionale
1986-1990 Italia Italia U-21 17 (2)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Silvano Benedetti (Lucca, 5 ottobre 1965) è un dirigente sportivo ed ex calciatore italiano, di ruolo difensore.

Suo figlio Simone è anch'egli calciatore.[3]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nel Torino, dopo due anni in Serie B con Parma e Palermo venne ingaggiato dall'Ascoli neopromosso in Serie A, debuttando il 14 settembre 1986 in Milan-Ascoli (0-1), dopo aver scontato un mese di squalifica in seguito allo scandalo calcioscommesse nel quale fu coinvolto.[4] Reintegrato nel Torino, vi rimase per quattro stagioni, vivendo la retrocessione del 1988-1989, l'immediata promozione (1989-1990), la vittoria in Coppa Mitropa e la finale di Coppa UEFA 1991-1992. Al termine di quella stagione fu acquistato dalla Roma.

Con i giallorossi giocò da titolare solamente nella stagione 1992-1993, in cui la squadra capitolina perse la Coppa Italia in finale, nella quale il difensore segnò un'autorete, contro il Torino. Con la Roma segnò in totale quattro reti, tre delle quali consecutive nelle giornate sesta, settima e ottava del campionato 1992-1993. Chiuse la carriera dopo una breve esperienza all'Alessandria, in Serie C1.

In Serie A ha collezionato 166 presenze (con le maglie di Ascoli, Torino e Roma) e 7 gol.

Dirigente[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2001 entra nello staff dirigenziale del settore giovanile del Torino, occupandosi in particolare della scuola calcio.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe europee Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1983-1984 Italia Torino A 1 0 CI 1 0 - - - - - - 2 0
1984-1985 Italia Parma B 21 0 CI-C  ?  ? - - - - - -  ?  ?
1985-1986 Italia Palermo B 35 1 CI  ?  ? - - - - - -  ?  ?
1986-1987 Italia Ascoli A 26 0 CI  ?  ? - - - - - -  ?  ?
1987-1988 Italia Torino A 15+1[5] 0 CI 9 1 - - - - - - 25 1
1988-1989 A 22 1 CI 3 0 - - - - - - 25 1
1989-1990 B 36 3 CI 1 0 - - - - - - 37 3
1990-1991 A 27 1 CI 4 0 CM 1 0 - - - 32 1
1991-1992 A 25 1 CI 4 0 CU 10 0 - - - 39 1
Totale Torino 127 6 22 1 11 0 160 7
1992-1993 Italia Roma A 30 3 CI 10 1 CU 6 0 46 4
1993-1994 A 9 1 CI 3 1 - - - - - - 12 2
1994-1995 A 12 0 CI 3 0 - - - - - - 15 0
Totale Roma 51 4 16 2 6 0 73 6
gen.-giu. 1996 Italia Alessandria C1 14 0 - - - - - - - - - 14 0
Totale Carriera 274 11 38+ 3+ 17 0 329+ 14+

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Torino: 1989-1990

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Ascoli: 1986-1987
Torino: 1991

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Calciatori ‒ La raccolta completa Panini 1961-2012, Vol. 3 (1986-1987), Panini, 21 maggio 2012, p. 24.
  2. ^ 126 (6) se si considera lo spareggio UEFA del 23 maggio 1988.
  3. ^ Simone Benedetti eguaglia papà Silvano Viareggiocup.com
  4. ^ (EN) Sentences of the C.A.F. (Federal Court of Appeal) on the betting scandal Rsssf.com
  5. ^ Spareggio UEFA

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]