Silvano Beltrametti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Silvano Beltrametti
Dati biografici
Nazionalità Svizzera Svizzera
Altezza 182 cm
Peso 92 kg
Sci alpino Alpine skiing pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Discesa libera, supergigante
Ritirato 2001
Palmarès
Mondiali juniores 0 2 1
Campionati svizzeri 2 2 0
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Silvano Beltrametti (Vaz/Obervaz, 22 marzo 1979) è un ex sciatore alpino svizzero specialista delle discipline veloci (supergigante e discesa libera).

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Originario di Valbella, grande promessa dello sci elvetico[1], Beltrametti ottiene i primi risultati di prestigio nel 1996. Quell'anno infatti conquista l'argento ai Mondiali juniores nel supergigante. A questa medaglia seguiranno un altro argento nel 1997 (discesa libera) e un bronzo in gigante nel 1998.

L'esordio in Coppa del Mondo è del 16 gennaio 1998 nella discesa di Wengen. Nel giro di un paio di stagioni i suoi risultati nella massima competizione migliorano e il 25 novembre 2000 conquista il primo podio, un secondo posto nella discesa di Lake Louise. Continua poi l'anno con un'altra serie di buoni piazzamenti. In particolare ai Mondiali di St. Anton ottiene il 14º posto nel supergigante e il 4º nella discesa.

Il 7 dicembre 2001 conquista il suo secondo podio, arrivando terzo, sempre in discesa, in Val-d'Isère. Il giorno successivo, sempre sulla stessa pista e disciplina, Beltrametti è protagonista di un'uscita di pista a oltre 100 km/h. Lo sciatore svizzero sfonda le reti di protezione e, cadendo sulle rocce sottostanti, si lesiona la colonna vertebrale tra la sesta e la settima vertebra, rimanendo così paralizzato nella parte inferiore del corpo[1][2].

A Silvano Beltrametti è intitolata la pista da discesa a Lenzerheide.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Mondiali juniores[modifica | modifica sorgente]

Coppa del Mondo[modifica | modifica sorgente]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 20º nel 2001
  • 2 podi;
    • 1 secondo posto
    • 1 terzo posto

Campionati svizzeri[modifica | modifica sorgente]

  • Campione svizzero di discesa nel 2001
  • Campione svizzero di supergigante nel 2001

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Flavio Vanetti, Libera choc, paralizzato Beltrametti in Corriere della Sera, 9 dicembre 2001, p. 45. URL consultato il 5 ottobre 2008.
  2. ^ Flavio Vanetti, "Sono finito come sciatore, non come uomo" in Corriere della Sera, 5 gennaio 2002, p. 39. URL consultato il 5 ottobre 2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]