Silenzio (Shūsaku Endo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Silenzio
Titolo originale Chinmoku
Autore Shūsaku Endo
1ª ed. originale 1966
Genere Romanzo
Sottogenere Romanzo storico
Lingua originale giapponese

Silenzio (沈黙Chinmoku) è un romanzo dello scrittore giapponese Shūsaku Endo del 1966; l'opera propone come tema di sfondo le persecuzioni a carico dei cristiani durante il periodo Tokugawa, a seguito della Rivolta di Shimabara.

In Italia il romanzo è stato pubblicato da Rusconi Libri nel 1982.

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Sebastian Rodrigues: protagonista principale per buona parte del romanzo; sacerdote cristiano che parte missionario per il Giappone;
  • Garrpe: missionario cristiano che affronta il lungo viaggio con padre Sebastian;
  • Kichijiro: giapponese di religione cristiana che accompagnerà i due padri e che li tradirà in diverse occasioni;
  • Christovao Ferreira: missionario che partì per il Giappone molti anni prima e di cui non si ebbero più notizie; le uniche che arrivavano riguardavano una sua apostasia;
  • Inoue: terribile burocrate giapponese che cerca di far abiurare i cristiani;
  • Okada San’emo: nuovo nome giapponese di padre Sebastian dopo aver apostatato;
  • Sawano Chuan: nome di padre Ferreira dopo l’apostasia

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Letteratura