Silene capensis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Silene capensis
Silene-capensis.jpg
Rametto con fiori di Silene capensis
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Superdivisione Spermatophyta
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Sottoclasse Caryophyllidae
Ordine Caryophyllales
Famiglia Caryophyllaceae
Sottofamiglia Silenoideae
Genere Silene L. (1753)
Specie S.capensis
Classificazione APG
Regno Plantae
(clade) Eudicotiledoni
(clade) Core eudicots
Ordine Caryophyllales
Famiglia Caryophyllaceae
Specie
(Vedi testo)

La Silene capensis (sin. Silene undulata) (conosciuto come African Dream Root e Xhosa dream herb) è una pianta originaria dell'est del Sud Africa, dove è ritenuta dal popolo Xhosa una pianta sacra. Le sue radici tradizionalmente sono usate per indurre vivide (e secondo i Xhosa, profetiche) allucinazioni e lucidi sogni durante il processo di iniziazione degli sciamani, classificandolo tra i naturali oneirogeni (generatori di sogni), come la maggior conosciuta erba del sogno (in inglese dream herb) Calea zacatechichi. La sua coltivazione è facile, ma il suo sviluppo richiede un'adatta quantità di acqua e nutrienti, è tollerante a temperature alte (anche oltre 40 °C) e al freddo moderato (-5 °C); è essenziale un semenzaio per trattenere l'umidità. I fiori si aprono di notte e si chiudono durante il giorno. Sono molto profumati e l'odore ricorda quello dei trifogli, del gelsomino, della banana. È una pianta biennale e può essere perenne a vita breve, le radici si possono raccogliere dopo il secondo anno.

Silene Capensis giovane in un piccolo vaso


Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]