Sikorsky S-69

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sikorsky S-69
Descrizione
Tipo elicottero sperimentale
Equipaggio 2
Costruttore Stati Uniti Sikorsky Aircraft Co.
Data primo volo 26 luglio 1973
Esemplari 2
Dimensioni e pesi
Lunghezza 12,42 m (40,9 ft)
Altezza 4,01 m (13,2 ft)
Diametro rotore 10,97 m (36 ft)
Peso max al decollo 9 000 lb (senza turbogetti ausiliari)
11 000 lb (con turbogetti)
Propulsione
Motore Pratt & Whitney Canada PT6T-3 Turbo Twin Pac
2 Pratt & Whitney J60-P-3A
Potenza 1 360 kW (1 825 hp)
Spinta 3 000 lbf (1 350 kN) ciascuno
Prestazioni
Velocità max 322 mph, 518 km/h (184 mph, 296 km/h)
Velocità di crociera 125 mph, 185 km/h
Tangenza 15 000 ft (4 570 m)

[senza fonte]

voci di aeroplani sperimentali presenti su Wikipedia

Il Sikorsky S-69 era un elicottero sperimentale a rotori coassiali realizzato dall'azienda statunitense Sikorsky Aircraft Company negli anni settanta per rispondere al programma di sviluppo Advancing Blade Concept (ABC).

Storia e sviluppo[modifica | modifica sorgente]

L'S-69, conosciuto anche con la designazione militare XH-59A, deve la sua progettazione ad un programma di sviluppo, definito Advancing Blade Concept (ABC), mirato alla realizzazione di un'aerodina che potesse migliorare l'impostazione costruttiva standard per gli elicotteri. Nell'S-69 si seguì la strada dell'adozione di due rotori coassiali controrotanti per eliminare la classica elica posta in coda per eliminare la coppia rotazionale data dal motore.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Aviazione Portale Aviazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Aviazione