Sif (personaggio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lady Sif
Sif interpretata da Jaimie Alexander in Thor
Sif interpretata da Jaimie Alexander in Thor
Universo Universo Marvel
Lingua orig. Inglese
Alter ego Sylvan
Autori
Editore Marvel Comics
1ª app. marzo 1964
1ª app. in Journey into Mystery Vol. 1, n. 102
Interpretata da Jaimie Alexander
Voci italiane
Sesso Femmina
Abilità
Parenti Heimdall (fratello)

Lady Sif è un personaggio dei fumetti, creato da Stan Lee (testi) e Jack Kirby (disegni), pubblicato dalla Marvel Comics. È apparsa per la prima volta in Journey into Mystery (Vol.1) n. 102 (marzo 1964).

Guerriera di origini asgardiane ispirata all'omonima dea della mitologia norrena, Sif ha combattuto fianco a fianco di Thor, dei Tre guerrieri e di Balder.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Sorella di Heimdall[1], Sif è stata in compagnia di Thor e Balder dall'infanzia[2]. Come tutti gli Asgardiani, alla nascita i suoi capelli erano biondi, ma diventarono neri quando Loki, geloso, glieli tagliò e li sostituì con dei capelli incantati creati dai nani[3]. Sin dalla gioventù dimostrò di possedere spiccate doti da guerriera e fu considerata la miglior donna guerriera di Asgard, raggiunta solo dalla valchiria Brunilde. Un gigante la consegnò alla dea della morte Hela per ottenere l'immortalità, ma Thor la salvò offrendosi al suo posto. Hela, colpita dal gesto, li lasciò liberi entrambi[4].

Sif e Thor furono separati quando lui fu bandito da Asgard da suo padre Odino. Quando Thor ritornò per sposare l'umana Jane Foster, che non superò la prova di Odino e fu rimandata sulla Terra senza ricordi, Sif e Thor si incontrarono di nuovo e si innamorarono[5]. Successivamente Sif lo accompagnò in numerose battaglie, contro Ulik[5][6], Demolitore[7], Mangog[8], Pluto[9] e Surtr[10]. La donna scoprì poi che Thor provava ancora dei sentimenti per Jane quando quest'ultima restò gravemente ferita, ma decise di salvarla unendo la sua forza vitale alla propria, per capire perché Thor fosse attratto dai mortali[11]. Sif e Jane vennero separate quando la mortale fu imprigionata in una dimensione parallela[12], ma lei e Thor riuscirono a salvarla e a ricongiungerla con il suo amore terrestre, Kevin Kincaid[13]. Successivamente Sif riuscì a rompere i voti che imprigionavano Thor, permettendogli di tornare sulla Terra[14].

Quando il guerriero Beta Ray Bill intervenne in difesa della Terra contro Surtr e il suo esercito, durante la battaglia Sif e Bill si accorsero di sentirsi attratti l'uno dall'altra. Intanto Lorelei aveva fatto bere a Thor un elisir che l'aveva fatto innamorare di lei, portandolo anche ad attaccare Sif. Al termine della guerra, Bill e Sif trascorsero del tempo sulla Terra per riflettere sui loro sentimenti reciproci, per poi tornare su Asgard. Qui la donna perdonò Thor, comprendendo che la sua brutalità era dovuta al filtro di Lorelei[15]. Chiarì inoltre a Balder che i suoi sentimenti per Bill erano puramente platonici[16].

Sif sviluppò una relazione romantica con un altro mortale, il primo Thunderstrike, Eric Masterson, per esercitare i poteri di Thor. L'anima di quest'ultimo venne imprigionata da Mefisto e, per liberarla, Sif giurò fedeltà al demone, che la inviò a combattere contro Balder ed Eric, che l'avevano seguita. Eric e Sif restarono amici, ma lui le lasciò la sua giacca di pelle preferita[17].

Quando Thor diventò re di Asgard, modellò la Terra sul modello del suo mondo, instaurando di fatto una tirannia[18]. Sif, disapprovando questo comportamento, venne esiliata. Molti anni dopo, venne ritrovata da Magni, figlio di Thor e dell'Incantatrice, e lo convinse a sollevarsi contro suo padre, sebbene sembrasse ancora innamorata di lui[19].

Successivamente, Loki portò Ragnarök su Asgard, facendo perdere terreno alle forze divine. Sif sopravvisse, ma perse un braccio[20]. Salvata da Brunilde, dopo l'assassinio di quest'ultima guidò le Valchirie nella battaglia finale[21]. Sif cadde in battaglia contro le forze di Surtr, morendo al fianco di Volstagg[22].

La rinascita[modifica | modifica wikitesto]

Quando Thor ritornò, riportò in vita tutti gli dei del pantheon, cominciando da Heimdall[23]. Donald Blake trovò Sif in ospedale: pensando che fosse rinata nel corpo di Jane Foster, la precedente amante di Blake, lasciò credere che Sif non fosse tornata. In realtà, era rinata nel corpo dell'anziana Mrs. Chambers, malata di cancro. Loki la nascose a Thor, donandole uno specchio che mostrava la vera forma di Sif, celando però le sue sembianze umane. Thor apprese poi di quanto successo a Sif e cercò di trovarla prima che Loki tornasse nella sua vera forma[24]. Una volta trovata la donna, la ripristinò, causando la morte di Mrs. Chamber. Sif si unì Thor nell'esilio a Broxton, in Oklahoma, sotto il nome di Sylvan[25]. Durante la permanenza a Broxton, Sif lottò contro il fatto che il suo corpo era stato posseduto da Loki mentre era intrappolata dentro Mrs. Chambers, e venne in aiuto di Beta Ray Bill la cui nave spaziale, Skuttlebutt, era stata invasa da alieni infettati da dei virus.[26][27] La guerriera venne poi mostrata mentre combatte durante l'Assedio di Asgard e la Guerra al Serpente.[28][29]

Altre versioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Nella realtà alternativa di Earth X, gli Asgardiani sono alieni a cui i Celestiali hanno fatto credere di essere gli dei della mitologia nordica. Quando la bugia viene svelata, "Sif" e gli altri Asgardiani recuperano brevemente la loro forma aliena, per poi tornare a quella precedente.[30]
  • In Guardiani della Galassia, nel trentunesimo secolo Thor e Sif hanno un figlio, Woden Thorson.[31]
  • È presente una versione più adulta di Sif nell'universo MC2. Comunque, la guerriera deve lasciare Asgard quando viene invasa dal divoratore di mondi Galactus.
  • Nell'universo di Mutant X, Sif è una dei tanti che combattono contro Arcano perdendo la vita.[32]

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Animazione[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Thor (film) e Thor: The Dark World.

In Thor (2011), diretto da Kenneth Branagh, è interpretata da Jaimie Alexander[35] e doppiata in italiano da Stella Musy. Lo stesso accade nel sequel, Thor: The Dark World (2013) di Alan Taylor.

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Lady Sif è interpretata da Jaimie Alexander nel quindicesimo episodio della prima stagione della serie TV Agents of S.H.I.E.L.D.[37]. Nell'adattamento italiano è doppiata da Ilaria Latini, non da Stella Musy come invece accaduto nei film cinematografici.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Thor: Son of Asgard n. 3, giugno 2004.
  2. ^ Thor: Son of Asgard n. 1, maggio 2004.
  3. ^ Thor: Son of Asgard n. 8, novembre 2004.
  4. ^ Thor: Son of Asgard nn. 10-12, gennaio - marzo 2005.
  5. ^ a b Thor n. 136, gennaio 1967.
  6. ^ Thor nn. 137-140, febbraio - maggio 1967.
  7. ^ Thor n. 148-150, gennaio - marzo 1968
  8. ^ Thor nn. 154-157, luglio - ottobre 1968.
  9. ^ Thor nn. 163-164, aprile - maggio 1969.
  10. ^ Thor nn. 176-177, maggio - giugno 1970.
  11. ^ Thor n. 236, giugno 1975.
  12. ^ Thor n. 249, luglio 1976.
  13. ^ Thor nn. 334-335, agosto - settembre 1983.
  14. ^ Thor n. 313, novembre 1981.
  15. ^ Thor nn. 349-359, novembre 1984 - settembre 1985.
  16. ^ Thor n. 442, gennaio 1992.
  17. ^ Thor nn. 450-455, agosto - dicembre 1992.
  18. ^ Thor (Vol. 2) nn. 41-74, novembre 2001 - aprile 2004.
  19. ^ Thor (Vol. 2) n. 75, maggio 2004.
  20. ^ Thor (Vol. 2) n. 80, agosto 2004.
  21. ^ Thor (Vol. 2) n. 83, ottobre 2004.
  22. ^ Thor (Vol. 2) n. 85, dicembre 2004.
  23. ^ Thor (Vol. 3) nn. 1-5, settembre 2007 - gennaio 2008.
  24. ^ Thor n. 601, giugno 2009.
  25. ^ Thor n. 603, novembre 2009.
  26. ^ Sif n. 1 (giugno 2010)
  27. ^ (EN) Timothy Callahan, Review: Sif #1, Comic Book Resources, 21 aprile 2010.
  28. ^ Siege n. 2 (aprile 2010)
  29. ^ Fear Itself n. 1 (giugno 2011)
  30. ^ Earth X n. 12 (aprile 2000)
  31. ^ Guardians of the Galaxy n. 42 (novembre 1993)
  32. ^ Mutant X Annual n. 2001 (maggio 2001)
  33. ^ (EN) Mel Valentin, Movie Review - Hulk Vs. in efilmcritic.com, 28 gennaio 2009. URL consultato l'8 settembre 2010.
  34. ^ (EN) THOR: Tales of Asgard Preview in ComicBook Movie. URL consultato il 29 giugno 2011.
  35. ^ (EN) George 'El Guapo' Roush, Thor, Iron Man And The Fighter Are Facebook Friends With David Fincher in Latino Review, 22 settembre 2009. URL consultato il 23 settembre 2009.
  36. ^ (EN) Q&A - Thor's Jaimie Alexander on Marvel Spoilers, Her Geeky Roots, and Wonder Woman's Breasts in FilmCritic.com, 04 maggio 2011. URL consultato l'8 maggio 2011.
  37. ^ (EN) Jaimie Alexander's Lady Sif to appear in Marvel's Agents of S.H.I.E.L.D., 17 gennaio 2014. URL consultato il 19 gennaio 2014.
Marvel Comics Portale Marvel Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marvel Comics