Sick of It All

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sick of It All
I Sick of It All in concerto per il 20th Anniversary Tour al Revolution In Fort Lauderdale, FL
I Sick of It All in concerto per il 20th Anniversary Tour al Revolution In Fort Lauderdale, FL
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Hardcore punk[1]
Skate punk[1]
Punk metal[1]
Punk revival[1]
Periodo di attività 1986 – in attività
Etichetta Revelation Records (1987–1988)
Relativity Records (1988–1993)
EastWest Records (1993–1996)
Elektra Records (1996–1998)
Fat Wreck Chords (1998–2005)
Abacus Records (2005–2007)
Century Media Records (2007–oggi)
Album pubblicati 16
Studio 9 + 3 EP
Live 2
Raccolte 2
Sito web

I Sick of It All sono un gruppo hardcore punk[1] formato dai fratelli Lou (voce) e Pete Koller (chitarra), Armand Majidi (batteria) e Rich Cipriano (basso) nel 1986. Il gruppo rappresenta una delle band più influenti della storia dell'hardcore punk moderno appartenente alla scena hardcore di New York.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Primi anni[modifica | modifica sorgente]

Provenienti dal quartiere di Queens a New York City, i Sick of It All vennero formati dai componenti di due band del posto, gli Straight Ahead, ed i Rest in Pieces, entrambi comprendenti Majidi e l'attuale bassista dei Sick of It All Craig Setari. Majidi entrò a far parte del gruppo dei fratelli Koller e Rich Cipriano per registrare il demo dei Sick of It All del 1986. La band cominciò a suonare le domeniche pomeriggio al CBGB, condividendo, occasionalmente, il palco cogli Straight Ahead o i Rest in Pieces, e poco dopo pubblicarono un primo 7" omonimo per la Revelation Records (che venne poi ripubblicato per il decimo anniversario nel 1997).

Il gruppo rilasciò il primo album, Blood, Sweat and No Tears, per la Relativity Records nel 1989, e divenne rapidamente un classico dell'hardcore. Il successivo e leggendario Just Look Around, pubblicato nel 1992, confermò i Sick of It All come i portabandiera della nuova scena hardcore. In seguito attraversarono l'Europa ed il Giappone con un tour. Ebbero poi un significativo cambio di formazione e la possibilità di firmare un contratto per una major.

EastWest Records[modifica | modifica sorgente]

Nonostante l'epoca mostrava i successi commerciali di band più facili all'ascolto come Rancid e The Offspring, i Sick of It All pubblicarono il loro disco più pesante per la major EastWest Records; il disco si intitolava Scratch the Surface. L'album fu una critica violenta a chi voleva costringere la band a spostarsi su territori più commerciali. Il gruppo trovò anche il tempo di registrare l'ironico video Step Down, una parodia dell'hardcore dancing in cui la band mostrò un grande senso dell'umorismo. Il disco fu anche il primo con il bassista Craig Setari (Straight Ahead, Rest in Pieces, Youth of Today e Agnostic Front) che rimpiazzò Rich Cipriano nel 1993.

Nel dicembre del 1992, uno studente psicolabile che indossava una maglietta dei Sick of It All sparò e uccise due persone e ne ferì diverse altre in una scuola del Massachusetts. Per questo motivo il gruppo venne criticato da alcuni media ed alcune associazioni conservatrici per istigare alla violenza.

Il successo di Scratch the Surface, comunque, li fece partire per un tour mondiale che terminò solo nel 1997, quando venne pubblicato il secondo disco per la EastWest, Built to Last. Più ispirato alla scena punk rispetto ai predecessori, il disco non fu un grande successo e sancì la fine dei rapporti con la EastWest.

Un nuovo inizio[modifica | modifica sorgente]

Nel 1998, i Sick of It All firmarono per l'etichetta indipendente Fat Wreck Chords, di proprietà del cantante dei NOFX Fat Mike. Dopo la pubblicazione del singolo "Potential For A Fall" venne pubblicato il disco Call to Arms che tornò al loro stile tradizionale e li riportò alla ribalta.

Meno acclamato dalla critica fu il successivo Yours Truly. Il pubblico non gradì molto le innovazioni progressiste nello stile, ed il cantante Lou Koller ha recentemente dichiarato che l'album non ebbe grande successo anche a causa della copertina poco attraente per quel tipo di pubblico

Live in a Dive e Life on the Ropes[modifica | modifica sorgente]

Nel 2001 i Sick of It All pubblicarono il loro classico home video The Story So Far, e l'anno dopo un live, Live in a Dive: Sick of It All, parte di una collana di dischi live. Il disco presentava canzoni di tutta la carriera del gruppo, mostrando un'incredibile energia ed intensità.

Nel 2003 i Sick of It All pubblicarono il loro settimo studio album, Life on the Ropes. Fu un altro ritorno alle origini. Nel 2004 il gruppo rilasciò un album di b-side, cover e inediti intitolato Outtakes For The Outcast.

2005-oggi[modifica | modifica sorgente]

All'inizio del 2005 i Sick of It All firmarono per l'etichetta metal/hardcore Abacus Recordings per registrare il seguito di Life on the Ropes. Nel 2006 viene pubblicato il successivo Death to Tyrants, cui è seguito il 20 aprile 2010 Based on a True Story pubblicati con la Century Media Records.

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Attuale[modifica | modifica sorgente]

Componenti passati[modifica | modifica sorgente]

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Album studio[modifica | modifica sorgente]

Anno Titolo Etichetta Note
1989 Blood, Sweat and No Tears Relativity Records

Primo album della band. Contiene brani tratti dall'EP Sick of It All.

1992 Just Look Around Relativity Records Ultimo album pubblicato dalla Relativity Records.
1994 Scratch the Surface East West Records (Warner Music Group) Album di debutto con una major discografica.
1997 Built to Last East West Records (Warner Music Group) Secondo e ultimo album pubblicato dalla East West Records.
1999 Call to Arms Fat Wreck Chords Album di debutto con la Fat Wreck Chords.
2000 Yours Truly Fat Wreck Chords
2003 Life on the Ropes Fat Wreck Chords Ultimo album studio con la Fat Wreck Chords.
2006 Death to Tyrants Abacus Recordings Primo album pubblicato dalla Abacus Recordings.
2010 Based on a True Story Century Media Records Primo album pubblicato dalla Century Media Records.
2011 Nonstop Century Media Records

Secondo album pubblicato dalla Century Media Records. Si tratta di una raccolta dei brani più significativi della band.

EP - Singoli[modifica | modifica sorgente]

Anno Titolo Etichetta Note
1987 Sick of It All Revelation Records
  • Rilasciato originariamente nel 1987 come EP.
  • 10 anni dopo l'album è stato pubblicato per la prima volta anche su CD.
1991 We Stand Alone Relativity Records
  • Attualmente fuori pubblicazione.
  • Contiene versioni dei brani We Stand Alone e What's Going On, registrati prima della pubblicazione del secondo album studio Just Look Around è la reinterpretazione del brano Betray dei Minor Threat.
  • Contiene inoltre anche brani live tratti dal primo album Blood, Sweat and No Tears e dal primo EP omonimo.
1994 Step Down East West Records
  • Il singolo di debutto è stato pubblicato poco prima dell'album Scratch the Surface.
  • Contiene i brani: Step Down, Borstal Breakout, Straight Ahead. Che saranno dopo inseriti nella raccolta Outtakes for the Outcast.
1996 Cool as a Mustache East West Records Il singolo lanciato per le radio conteneva il brano inedito 86 (in seguito aggiunto alla raccolta Outtakes for the Outcast.
1999 Potential for a Fall Fat Wreck Chords Singolo
2000 Us Vs. Them East West Records Il singolo tratto da questo EP è stato lanciato durante il Warped Tour. L'album contiene Us Vs. Them
2000 Maladjusted Mercury Records Singolo riservato al mercato tedesco. Contiene il brano Maladjusted e 3 brani live.
2003 Relentless Bridge Nine Singolo

Altri album[modifica | modifica sorgente]

Anno Titolo Etichetta Note
1995 Live in a World Full of Hate Lost & Found Primo album dal vivo.
1997 Spreading the Hardcore Reality Lost & Found Riedizione dell'EP Sick of It All a cui sono state aggiunte alcune tracce dei primi anni di attività.
2002 Live in a Dive: Sick of It All Fat Wreck Chords Album che fa parte della serie della Fat Wreck Chords Live in a Dive.
2004 Outtakes for the Outcast Fat Wreck Chords

Raccolta, contenente brani inediti, B-side e cover. Ultimo album pubblicato dalla Fat Wreck Chords.

2007 Our Impact Will Be Felt Abacus Recordings Album di tributo dedicato ai Sick of It All con brani della band eseguiti da altri gruppi.

Apparizioni in compilation[modifica | modifica sorgente]

Anno Titolo Etichetta Note
1998 A Compilation of Warped Music SideOneDummy Records Album creato in occasione del primo Warped Tour.
1999 A Compilation of Warped Music II SideOneDummy Records Album creato in occasione del secondo Warped Tour.

Componenti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e (EN) Pagina sui Sick of It All, allmusic.com. URL consultato il 6 agosto 2008.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Punk Portale Punk: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di musica punk