Sicista armenica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Sicista dell'Armenia
Missing.png
Sicista armenica
Stato di conservazione
Status iucn3.1 EN it.svg
In pericolo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Classe Mammalia
Infraclasse Eutheria
Superordine Euarchontoglires
(clade) Glires
Ordine Rodentia
Sottordine Myomorpha
Superfamiglia Dipodoidea
Famiglia Dipodidae
Sottofamiglia Sicistinae
Genere Sicista
Specie S. armenica
Nomenclatura binomiale
Sicista armenica
Sokolov and Baskevich, 1988

La Sicista dell'Armenia (Sicista armenica) è un mammifero roditore della famiglia dei Dipodidi (topi saltatori).

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

È un piccolo roditore, simile al topo, dal peso medio di 10 g e lungo al massimo 9 cm, esclusa la coda semi-prensile che supera di poco la lunghezza del corpo. Il corpo è marroncino, più scuro nella regione superiore.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

La specie mostra abitudini notturne e si ciba di semi, bacche ed insetti. Si sposta nel terreno con piccoli balzi e può arrampicarsi facilmente sui cespugli ed alberi grazie alla sua coda semi-prensile. Il nido, di forma ovale, viene costruito con resti vegetali in una buca poco profonda scavata dall'animale stesso.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

La specie è endemica dell'Armenia, presente nelle foreste miste di conifere e latifoglie nella zona a monte del fiume Marmarik.

Status e conservazione[modifica | modifica sorgente]

La Zoological Society of London, in base a criteri di unicità evolutiva e di esiguità della popolazione, considera Sicista armenica una delle 100 specie di mammiferi a maggiore rischio di estinzione.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Sicista armenica in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) Sicista armenica in EDGE (Evolutionary Distinct and Globally Endangered), Zoological Society of London.
mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi