Shure SM57

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Shure SM57
Shure SM57.png
SM57
Marca Shure
Periodo 1965 - presente
Specifiche Tecniche
Tipo Elettrodinamico a bobina mobile
Figura/e polari Cardioide
Risposta in frequenza 40 - 15000 Hz
Sensibilità 1,58 mV/Pa (1 Pa=94 dB SPL)
Impedenza di uscita 310 Ω
Connettore XLR 3 pin maschio
Peso 0,284 Kg
Polarità Una pressione positiva sul diaframma produce un tensione positiva sul pin 2 rispetto al pin 3
Involucro Acciaio pressofuso smaltato grigio scuro, con griglia in policarbonato e schermo in acciaio insossidabile

Lo Shure SM57 è un microfono elettrodinamico a bassa impedenza con figura polare cardioide. Prodotto da Shure Incorporated, è comunemente usato sia per la microfonazione dal vivo che nelle registrazioni in studio. È uno dei microfoni più venduti nel mondo: nel 2004 infatti, in onore dei suoi quarant'anni di "robusta ed affidabile performance", è stato introdotto nella TEC Awards Hall Of Fame.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'origine dell'SM57 può essere ricondotta al 1939 quando un ingegnere della Shure, Ben Bauer, realizzò il primo microfono direzionale a corpo singolo, l'Unidyne, che presentava una figura polare cardioide.[1] Nel 1959 un altro ingegnere Shure, Ernie Seeler, sviluppò il progetto creando una nuova versione del microfono, l'Unidyne III.[1] Dopo tre anni di duro lavoro e centinaia di test nacque la serie di capsule SM, impiegate per l'SM57 e la sua controparte vocale, l'SM58.[1] La sigla "SM" sta per Studio Microphone;[2] Seeler fu un appassionato di musica classica, e concepì l'SM57 per l'amplificazione delle orchestre. Disprezzava la musica rock ma, ironia della sorte, l'SM57 divenne uno dei microfoni più utilizzati in questo genere musicale.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

L'SM57 monta una capsula molto simile a quella dell'SM58, ma presenta alcune differenze di tipo acustico e meccanico. Come l'SM58, l'SM57 è equipaggiato con un connettore XLR che presenta un'uscita bilanciata, che aiuta a minimizzare i ronzii e rumori. Come dichiarato da Shure, la risposta in frequenza si estende da 40 Hz a 15 kHz. L'SM57 viene prodotto in USA, Messico e Cina. Il suo A2WS è un accessorio antivento che attenua il rumore del vento e delle consonanti plosive (ad esempio le "p" e le "b") e protegge la capsula del microfono.

Usi[modifica | modifica wikitesto]

L'SM57 è un microfono molto versatile, scelto da molti tecnici del suono. Grazie alla sua robusta costruzione e alla sua capacità di lavorare bene con elevate pressioni sonore, trova la sua applicazione più comune nella ripresa di vari strumenti a percussione, come grancasse e rullanti, o amplificatori per chitarre elettriche o bassi elettrici. La Scuola di Ingegneria del Suono (SAE) raccomanda l'SM57 (insieme ad altri produttori e modelli) per quattro ruoli in un kit di batteria: grancassa, rullante, tom e timpano.[3] La figura polare cardioide riduce la ripresa di suoni indesiderati e l'innescare dell'effetto Larsen (comunemente detto feedback o loop).

Ogni presidente degli Stati Uniti a partire da Lyndon B. Johnson ha amplificato i propri discorsi con l'SM57.[1] È il microfono del leggio dell'Agenzia delle Comunicazioni della Casa Bianca dal 1965, l'anno della sua introduzione sul mercato.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e TECnology Hall of Fame: 2004
  2. ^ History of Shure Incorporated
  3. ^ Microphone Placement: Let's take a look at a standard drum kit, SAE. URL consultato il 6 aprile 2011.
  4. ^ Charles J. Kouri, Rose L. Shure, Hayward Blake, John Lee, Shure: sound people, products, and values, vol. 1, Shure Inc., 2001, xiii, ISBN 0-9710738-0-5.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]