Shun Zong Tang

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
History of China
Storia della Cina
MITOLOGICA
Tre Augusti e Cinque Imperatori
ANTICA
Dinastia Xia c. 2100 – c. 1600 a.C.
Dinastia Shang c. 1600 – c. 1046 a.C.
Dinastia Zhou c. 1045 – 256 a.C.
 Dinastia Zhou occidentale
 Dinastia Zhou orientale
   Periodo delle primavere e degli autunni
   Periodo dei regni combattenti
IMPERIALE
Dinastia Qin 221–206 a.C.
Dinastia Han 206 a.C. – 220 d.C.
  Dinastia Han occidentale
  Dinastia Xin
  Dinastia Han orientale
Tre Regni 220–280
  Wei, Shu e Wu
Dinastia Jìn 265–420
  Jin occidentale Sedici regni
304–439
  Jin orientale
Dinastie del Nord e del Sud
420–589
Dinastia Sui 581–618
Dinastia Tang 618–907
  (Wu Zetian 690–705)
5 dinastie
e 10 regni

907–960
Dinastia Liao
907–1125
Dinastia Song
960–1279
  Song del Nord W. Xia
  Song del Sud Dinastia Jīn
Dinastia Yuan 1271–1368
Dinastia Ming 1368–1644
Dinastia Qing 1644–1911
MODERNA
Repubblica di Cina 1912–1949
Repubblica popolare
cinese

1949–presente
Repubblica di Cina
(Taiwan)

1949–presente

Tang Shunzong, noto anche come Li Song (76111 febbraio 806), è stato il primogenito di Tang De Zong, ed è il tredicesimo imperatore della dinastia Tang (se si esclude l'imperatrice Wu), regnando fino all'805.

Con i quattordici anni dell'impero di Dai Zong (il periodo storico è "Da Li") Shunzong diventa principe ereditario.

Con i ventuno anni al trono di De Zong (il periodo storico è "Zhen Yuan"), il periodo storico muta in "Yong Zhen".

Dopo aver nominato Wang Pi e Wang Shuwen all'accademia Hanlin, con l'assistenza di Han Tai, Han Ye, Ling Zhun, Cheng Yi, Wei Zhiyi e altri, denunciò la corruzione e la cattiva amministrazione sin da quando De Zong si era occupato delle riforme.

Abolì il Mercato di Palazzo, sospese le entrate derivanti da sale e ferro, contrastò i poteri locali, e provò a sottrarre il potere militare agli eunuchi.

Questo insieme di riforme è noto alla storia come "riforme di Yong Zhen".

Il suo regno dura poco perché ben presto viene colpito da un ictus.

Nell'agosto dello stesso anno, l'eunuco Ju Wenzhen, cospirò con una parte del governo ufficiale e principi rivali, e lo costrinse ad abdicare.

Nell'occasione erano presenti il principe ereditario Xian Zong, e l'episodio è noto come "abdicazione in Yong Zhen").

Verranno anche condannati Han Tai e altri otto ("i due Wang e gli otto Sima").

Quello era l'anno in cui si ammalò e morì, anche se si dice che sia stato assassinato dagli eunuchi.

Il suo nome postumo divenne "Imperatore di grande calma e pietà filiale, estremamente virtuoso e saggio".