Shrek terzo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Shrek Terzo)
Shrek terzo
Shrek terzo.png
Shrek, Fiona e la loro famiglia al completo con i figli
Titolo originale Shrek the Third
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 2007
Durata 89 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere animazione, commedia, fantastico
Regia Raman Hui, Chris Miller
Soggetto Andrew Adamson
Sceneggiatura Jeffrey Price, Peter S. Seaman, J. David Stem, Joe Stillman, David N. Weiss, Jon Zack
Casa di produzione Dreamworks
Distribuzione (Italia) Dreamworks
Montaggio Michael Andrews
Musiche Harry Gregson-Williams
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Shrek terzo (Shrek the Third) è un film d'animazione del 2007 della DreamWorks Animation.

È l'unico film della tetralogia che non comincia con un libro in cui vengono presentati i fatti antecedenti.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il film inizia con Azzurro, che prende parte a una recita. Dopo aver fatto una pessima figura, si ritira per piangere nella strada per sua madre defunta, decidendo in seguito di tornare a Molto Molto Lontano, per deporre Shrek dal trono e divenire re, approfittando anche della debolezza del malato re-rospo Harold, suocero di Shrek.

Shrek è impegnato nelle incombenze di governo del regno di Molto Molto Lontano con risultati disastrosi e preferirebbe tornare nella tranquillità della palude.

Una sera, dopo una lunga giornata piena di fallimenti come sovrano orco, Re Harold-rospo muore, in presenza di Shrek, Fiona, Ciuchino, dell'oramai vedova regina Lillian e del Gatto con gli Stivali. Prima di esalare l'ultimo respiro, dichiara a Shrek che qualora lui e Fiona, ormai legittimi eredi, non volessero diventare Re e Regina potrebbero lasciare il posto di re ad Arthur Pendragon, cugino umano di Fiona. Shrek, non sentendosela di regnare per ciò che è successo tutto il giorno, dunque parte con Ciuchino e il Gatto con gli Stivali per cercare Arthur e portarlo a Molto Molto Lontano. In procinto di partire, Fiona rivela a Shrek di essere incinta e che quindi lui diventerà padre. La cosa non lo entusiasma molto, anzi, lo fa sentire malissimo, dato che non si sente pronto.

Arrivati in un liceo dentro un castello sul mare, i tre trovano Arthur e lo portano via, sebbene inizialmente l'avessero confuso con il vanitoso e insopportabile Lancillotto.

Nel frattempo, Azzurro, con l'aiuto di tutti i cattivi delle favole (che ha strategicamente convinto ad aiutarlo), attacca il regno di Molto Molto Lontano, catturando tutti tranne Fiona, Cenerentola, Biancaneve, Raperonzolo, la Bella Addormentata, Doris (sorellastra di Cenerentola) e la Regina Lillian. Raperonzolo, rivelatasi una traditrice poiché fidanzata di Azzurro, consegna Fiona e le altre ad Azzurro, facendole rinchiudere nelle segrete.

Nel frattempo, nel viaggio di ritorno, Shrek e Arthur fanno amicizia. Dopo aver incontrato Merlino (vecchio insegnante di Arthur) e dopo aver respinto un attacco dei servi di Azzurro, Arthur convince Merlino a usare la magia per trasportarli tutti a Molto Molto Lontano, dove Azzurro è diventato re e tiranno sulla città. La magia riesce e i quattro così tornano a Molto Molto Lontano. Per un buffo effetto collaterale, il Gatto e Ciuchino si scambiano di corpo. Poco dopo, Shrek e gli altri trovano Azzurro, venendo però scoperti. Quando però Azzurro sta per uccidere Arthur, Shrek, solo per salvarlo e non far uccidere così l'erede umano al trono, gli rivela di averlo condotto lì solo perché prendesse il posto di lui, di un orco, sul trono, cosa fino a quel momento rimasta nascosta, dichiarando di non aver mai tenuto a lui e dicendogli di andarsene. Shrek, Ciuchino e il Gatto vengono imprigionati, mentre Arthur semplicemente si allontana deluso e affranto.

Ritrovate Fiona e le principesse, però, Gatto e Ciuchino, con loro e tutti gli amici del regno, riescono a liberarsi e, dopo aver convinto anche Arthur sull'equivoco, raggiungono il teatro, dove Azzurro, nella commedia romantica con Raperonzolo, si appresta ad uccidere veramente Shrek di fronte a tutto il regno disperato.

Quando per Shrek sembra arrivata la fine, Fiona e gli altri arrivano, atterrano Raperonzolo (in verità la sconfigge Zenzì che usa i suoi capelli per scendere dalla torre, dopo se ne va disperata poiché Raperonzolo indossa una parrucca) e fermano Azzurro, che però chiama i suoi alleati a imprigionare gli amici di Shrek, e si appresta a uccidere quest'ultimo.

Proprio in quell'istante, spunta fuori Arthur. Quest'ultimo chiede ai presenti chi desidera che tutto si risolva in questo modo, ottenendo una risposta non molto positiva (tutti i malvagi lo vogliono). Subito dopo, Arthur, ricordando ciò che Shrek gli aveva fatto capire, dichiara che anche se tutti ti odiano la cosa più importante è quello che tu credi davvero di essere, e che essere quello che gli altri vogliono che tu sia è sbagliato.

Tutti i cattivi delle favole così diventano buoni e liberano gli amici di Shrek, facendo anche pace con i rivali protagonisti delle favole. Azzurro però non si arrende, e attacca Arthur, venendo però fermato da Shrek, che viene poi colpito da Azzurro. Sembra che lui abbia vinto e che Shrek stia morendo, ma non è così, perché aveva allargato il braccio per non essere trafitto. Shrek, con la spada, spinge via Azzurro, che viene spodestato e poi schiacciato ed ucciso dalla rocciosa, pesante e finta torre di Raperonzolo della scenografia del teatro, spintagli addosso dalla Draghessa e dai suoi cuccioli ibridi avuti con Ciuchino.

La corona di Molto Molto Lontano rimbalza ai piedi di Arthur. Shrek gli dichiara che può scegliere se diventare re o no, senza che nessuno lo obblighi davvero. Arthur, avendo ormai imparato a credere in se stesso, decide di diventare re. Questo evento porterà pace e felicità in tutto il regno, mentre Raperonzolo verrà arrestata e il Gatto e Ciuchino riprenderanno il proprio corpo grazie a Merlino, arrivato lì per vedere il famoso Re Arthur.

Nel finale, si vedono Shrek e Fiona diventare genitori di tre dolci orchetti. Shrek è ormai pronto a essere padre, con la regina-nonna, con Fiona e con gli amici, una volta tornato alla palude.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Shrek the Third: The Motion Picture Soundtrack e Shrek the Third: Original Motion Picture Score.

Nella colonna sonora del film è presente la canzone Do You Remember Rock 'n' Roll Radio? della band punk Ramones e Joker and the Thief dei Wolfmother; 9 Crimes di Damien Rice (quando Shrek viene incatenato) e Immigrant Song dei Led Zeppelin (quando Biancaneve aizza gli animali contro gli alberi parlanti). La celebre Live and Let Die di Paul McCartney viene cantata da un gruppo di ranocchi nella scena del funerale del re. I ranocchi rimandano ad un'altra canzone di Paul McCartney, We All Stand Together.

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Al doppiaggio originale del film d'animazione vede aggiungersi al cast di attori celebri come Cameron Diaz, Mike Myers, Eddie Murphy e Antonio Banderas un'altra celebrità molto nota ovvero il cantante Justin Timberlake che dà la voce al Giovane re Artù.

Anche nella versione italiana del terzo film è lo stesso Antonio Banderas a dare la voce al Gatto con gli stivali, mentre nel film precedente la voce era del doppiatore italiano Massimo Rossi.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è uscito nelle sale il 18 maggio 2007 negli Stati Uniti, mentre in Italia è uscito il 31 agosto 2007 con l'anteprima nazionale svolta in molte sale il 22 agosto 2007.

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

(EN)

« He's in for the royal treatment. »

(IT)

« È pronto per un trattamento da re. »

(Tagline del film[1])

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Shrek terzo ha eguagliato negli incassi i suoi predecessori. È approdato il 18 maggio negli USA e in soli tre giorni di programmazione è arrivato a ricavare 122,5 milioni di dollari.[senza fonte] Un record, tanto che il film d'animazione ha fatto perdere il 50% di incassi al rivale appena uscito nelle sale Spider-Man 3.[senza fonte] Il primo giorno di debutto nelle sale negli USA, Shrek terzo ha incassato circa 33,7 milioni di dollari, nella terza settimana di programmazione ai botteghino USA il film ha raggiunto quota 283,000,000 $.[senza fonte]

La Dreamworks ha confermato che a fine giugno 2007 Shrek terzo è arrivato a incassare a livello internazionale circa 484,300,000 $, classificandosi così al terzo posto dei film più visti nel 2007 superando 300 di Zack Snyder, ad agosto 2007 il film d'animazione ha raggiunto quota 738,800,000 $[2] nel mondo, nonostante l'ottimo incasso lo stesso mese il film è sceso al quarto posto nella classifica dei film più visti del 2007 a beneficio di Harry Potter e l'Ordine della Fenice che nel mese di agosto ha superato gli 800 milioni di dollari incassati nel mondo. In Italia il terzo film d'animazione è stato subito record di incassi nella prima settimana di programmazione il film ha incassato un totale di 5,880,819 €. A settembre 2007 il terzo film d'animazioni ha raggiunto l'incasso internazionale di 773.300.000 $, in Italia il film nella seconda settimana di programmazione ha raggiunto l'incasso di 7.825.032 €.[2]. Nella terza settimana di programmazione nelle sale italiane il film ha raggiunto quota 14.689.253 € incassati.

A dicembre 2007, la Dreamworks ha confermato che Shrek Terzo ha incassato a livello internazionale circa 796.000.000 $ classificandosi al quarto posto tra i film più visti nel 2007, negli USA il film ha incassato circa 321.012.359 $, mentre nelle sale italiane ben 20.234.685 €.[2]

Edizione home video[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato messo in commercio in DVD nel mercato negli Stati Uniti d'America il 13 novembre 2007[3], mentre nel mercato italiano il film è stato messo in vendita il 4 dicembre 2007[4]. In entrambe le nazioni il film è stato reso disponibile in edizione disco singolo e doppio; negli stessi giorni è stata messa in vendita la versione del film in alta definizione HD DVD. Shrek Terzo è stato il primo film d'animazione della Dreamworks a essere stato distribuito anche in alta definizione. Negli Stati Uniti d'America ad una sola settimana del lancio in commercio il DVD di Shrek Terzo ha incassato circa 11.000.000 $ solo con la fase di noleggio, e in soli sette giorni è entrato nella top ten dei DVD più venduti del mese nelle classifiche home video americane.[5]

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Shrek e vissero felici e contenti.

Il quarto capitolo della saga, Shrek e vissero felici e contenti (Shrek Forever After), presenta Shrek alle prese con il nano Tremotino. Questi inganna il nostro, che finisce in una realtà alternativa dove Tremotino è re di Molto Molto Lontano e soggioga tutti gli amici di Shrek. Fiona, che non è sua moglie in quanto per tale sortilegio non si sono mai incontrati, guida una resistenza armata di orchi, nella speranza di sopraffare il nano malvagio. Per riportare tutto al suo posto occorrerà un bacio di vero amore tra Shrek e Fiona.

Nel 2011 c'è stato uno spin-off con protagonista Il gatto con gli stivali.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Locandina originale e locandina italiana
  2. ^ a b c Shrek Terzo (2007) - Incassi e statistiche
  3. ^ HD DVD Shrek 3 con super interattività | AV Magazine
  4. ^ Shrek Terzo E. S. (2 Dvd) - Dvd.it
  5. ^ Shrek Terzo sbanca in dvd

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema