Shock (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il film del 1977 di Mario Bava, vedi Schock.
Shock
Shock (film).JPG
Janet (Anabel Shaw) vede commettere l'omicidio
Titolo originale Shock
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1946
Durata 70 min
Colore bianco e nero
Audio sonoro
Rapporto 1,37 : 1
Genere noir, thriller
Regia Alfred L. Werker
Soggetto Albert DeMond
Sceneggiatura Eugene Ling
Produttore Aubrey Schenck
Casa di produzione Twentieth Century Fox Film Corporation
Fotografia Joseph MacDonald, Glen MacWilliams
Montaggio Harmon Jones
Effetti speciali Fred Sersen
Musiche David Buttolph
Scenografia Boris Leven, Lyle R. Wheeler
Costumi Kay Nelson
Trucco Ben Nye
Interpreti e personaggi

Shock è un film del 1946 diretto da Alfred L. Werker. È un film noir statunitense interpretato da Vincent Price, Lynn Bari, Anabel Shaw e Frank Latimore.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una giovane donna, Janet Stewart, assiste dalla finestra del suo albergo all'omicidio commesso da uno sconosciuto. Perduti i sensi ed entrata in coma, viene ricoverata nella clinica del dottor Cross, che è proprio l'assassino visto dalla donna. Janet racconta in uno stato di semi-incoscienza i particolari dell'episodio, dai quali il dottore comprende che la donna è stata testimone del suo delitto. Con la complicità dell'infermiera Elaine, sua amante, il dottor Cross decide di sopprimere Janet, somministrandole dosi crescenti d'insulina, ma il piano criminoso non andrà in porto.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film, diretto da Alfred L. Werker su una sceneggiatura di Eugene Ling con il soggetto di Albert DeMond,[1] fu prodotto da Aubrey Schenck per la Twentieth Century Fox Film Corporation[2] e girato nei 20th Century Fox Studios a Century City in California[3]con un budget stimato in 375.000 dollari.[4]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu distribuito negli Stati Uniti dal 1º febbraio 1946[5] al cinema dalla Twentieth Century Fox.[2]

Alcune delle uscite internazionali sono state:[5]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo Leonard Maltin "la premessa è intrigante ma il risultato finale è così così".[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Shock - IMDb - Cast e crediti completi. URL consultato il 20 ottobre 2012.
  2. ^ a b Shock - IMDb - Crediti per le compagnie di produzione e distribuzione. URL consultato il 20 ottobre 2012.
  3. ^ Shock - IMDb - Luoghi delle riprese. URL consultato il 20 ottobre 2012.
  4. ^ Shock - IMDb - Box office / incassi. URL consultato il 20 ottobre 2012.
  5. ^ a b Shock - IMDb - Date di uscita. URL consultato il 20 ottobre 2012.
  6. ^ Leonard Maltin, Guida ai film 2009, Dalai editore, 2008, p. 1879, ISBN 8860181631. URL consultato il 20 ottobre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema