Shlomo Sand

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Shlomo Sand

Shlomo Sand (in ebraico: שלמה זנד?; Linz, 10 settembre 1946) è uno storico e scrittore israeliano, saggista di fama internazionale.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce a Linz, Austria, da genitori giudeo-polacchi sopravvissuti all'Olocausto. I suoi genitori, di estrazione comunista e anti-imperialista, si rifiutarono di ricevere compensi dalla Germania per i loro trascorsi durante la seconda guerra mondiale. Sand passa i suoi primi anni in un campo profughi speciale, ed emigra con la famiglia a Giaffa nel 1948. Ora è professore di storia all'Università di Tel Aviv.

L'invenzione del popolo ebraico[modifica | modifica wikitesto]

È il testo di successo che espone la tesi che il popolo ebraico non è un popolo con una comune origine. È un saggio con un capitolo autobiografico (il titolo in inglese: The Invention of the Jewish People).

Ora ha scritto "L'invenzione della Terra d'Israele: Dalla Terra Santa alla Patria" non ancora tradotta (The Invention of the Land of Israel: From Holy Land to Homeland).

Nel 2013 esce in Francia "Comment j'ai cessé d'être juif", che esce a settembre in Italia, pubblicato dalla Rizzoli, con il titolo "Come ho smesso di essere ebreo".

Altre Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Come ho smmesso di essere ebreo (Comment j'ai cessé d'ètre juif, 2013) (RCS MediaGroup, 2013)