Shirab, il ragazzo di Bagdad

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Shirab, il ragazzo di Bagdad
serie TV anime
Shirab
Shirab
Titolo orig. アラビアンナイト シンドバットの冒険
(Arabian Nights Sinbad no Bōken)
Lingua orig. giapponese
Paese Giappone
Regia Fumio Kurokawa
Regia ep.
Sceneggiatura
Character design Shuichi Seki
Animazione
Dir. artistica Satoshi Oyama
Studio Nippon Animation
Musiche Shunsuke Kikuchi
Rete Fuji TV
1ª TV 1º ottobre 1975 – 29 settembre 1976
Episodi 52 (completa)
Aspect ratio 4:3
Durata ep. 24 min
Rete it. Rai 1
1ª TV it. 1981
Episodi it. 42 (completa)
Durata ep. it. 24 min
Censura it. diversi episodi censurati, tagliati drasticamente e accorpati
Target kodomo
Generi fiaba, avventura

Shirab, il ragazzo di Bagdad (アラビアンナイト シンドバットの冒険 Arabian Nights Sinbad no Bōken?) è un anime giapponese in 52 episodi (che in Italia e Germania sono stati ricompattati in una censuratissima versione tedesca da 42 episodi con musiche di sottofondo rifatte), prodotto dalla Nippon Animation nel 1975 e liberamente ispirato alle avventure di Sinbad de Le mille e una notte. La serie è stata trasmessa dal network giapponese Fuji TV tutti i mercoledì dalle ore 19 alle 19,30 a partire dal 1º ottobre 1975. Per l'edizione italiana, trasmessa da Rai1 nel 1981, il nome del protagonista è stato modificato dall'originale Sinbad in Shirab per motivi legati ai diritti sul merchandising[1][2].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Shirab è l'intraprendente figlio di un mercante di Bagdad, che ama ascoltare le storie avventurose raccontate dallo zio Alì Hassan, che è capitano di una nave. Un giorno il ragazzo decide di seguire lo zio in uno dei suoi viaggi per mare, iniziando una serie di incredibili avventure. Dopo il naufragio causato dall'attacco di un'enorme balena, Shirab, assieme ai suoi nuovi compagni ed amici Aladdin e Alì Babà dovranno superare grandi pericoli ed incontreranno numerosi personaggi presenti nelle Mille e una notte, come maghi, sirene, mostri, i quaranta ladroni, la principessa Sherazade e la lampada magica con il suo genio.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Shirab (Sinbad)
Protagonista della serie, è un intraprendente ragazzino di Baghdad che un giorno decide di vivere come suo zio, noto avventuriero e commerciante, e di partire per mare con lui a caccia di avventure.
Yasmina
Apparentemente è un uccello parlante che è stato regalato a Shirab dallo zio, ma in seguito si scopre che in realtà è una principessa trasformata in un uccello da uno stregone malvagio. Alla fine della serie, riuscirà a riavere le sembianze umane e ricongiungersi con i genitori.
Ali Baba
Buon amico di Shirab e Ara (Aladino) è un audace predone del deserto che dopo essersi pentito delle sue azioni malvagie era stato abbandonato dalla sua banda. È molto abile nell'utilizzo delle corde.
Ara (Aladino)
È un uomo saggio e anziano, che dopo aver trovato la lampada magica ed il suo genio tanti anni, in seguito aveva perduto tutte le sue ricchezze ed era costretto a guadagnarsi da vivere come traghettatore in Egitto.
Hassan
Ragazzo di strada, è il migliore amico di Shirab a Bagdad, nonostante la sua estrema povertà. Lavora come venditore d'acqua per la strada e ha tre turbolenti fratellini.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Tema di apertura
  • "Shindobatto no bouken" (lett. Le avventure di Sinbad), cantata da Mitsuko Horie
Tema di chiusura
  • "Shindobatto no uta" (lett. La canzone di Sinbad), cantata da Mitsuko Horie

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi Voce Originale Voce Italiana
Shirab (Sinbad) Noriko Ohara Fabrizio Manfredi
Principessa Shira (Shura) Fuyumi Shiraishi Susanna Fassetta
Alì Babà Akira Kamiya
Voce Narrante Gabriele Carrara
Assan Christian Fassetta
Re Nero Vittorio Battarra
Tabasa Giovanna Avena
Ara (Aladino) Valerio Ruggeri
Genio della lampada Renato Montanari
Mago Balba Gino Donato
Valerio Ruggeri
Mago Daskin Carlo Allegrini
Erasmo Lo Presto
Sceicco di Bagdad Vittorio Battarra
Erasmo Lo Presto
Principessa Scan Valeria Perilli
Rita Baldini
Madre di Shirab Winnie Riva
Giovanna Avena
Zio di Shirab Erasmo Lo Presto
Principessa Sherazade Rita Baldini
Zia Zuleika Rita Baldini

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

GiapponeseKanji」 - Rōmaji In onda
Giappone
1 「船出!」 - Senshutsu! 1º ottobre 1975
2 「もっくり島だぞ」 - Mokkuri jima da zo -
3 「巨鳥ロック」 - Kyotori rokku -
4 「怪しい老人」 - Ayashii rōjin -
5 「サランジブの王様」 - Saranjibu no ōsama -
6 「象牙の山」 - Zōge no yama -
7 「ごちそうぜめ…!?」 - Gochisō zeme...!? -
8 「木の実の宝石」 - Ki no mi no hōseki -
9 「砂漠の魔神」 - Sabaku no majin -
10 「オアシスの老人」 - Oashisu no rōjin -
11 「黒い真珠」 - Kuroi shinju -
12 「人魚の贈物」 - Ningyo no okurimono -
13 「空飛ぶ木馬」 - Soratobu mokuba -
14 「大魔王の宝」 - Daimaō no takara -
15 「シャレドのお姫さま」 - Sharedo no ohimesama -
16 「モロッコのランプ売り」 - Morokko no ranpu uri -
17 「ソロモンの封印」 - Soromon no fûin -
18 「ガイコツの軍団」 - Gaikotsu no gundan -
19 「放浪児アリババ」 - Hōrōji aribaba -
20 「女ばかりの王国」 - Onna bakari no ōkoku -
21 「巨鳥の子ロックル」 - Kyochō no ko rokkuru -
22 「大猿の恩返し」 - Ōzaru no ongaeshi -
23 「ナイルの河ぼうず」 - Nairu no kawabōzu -
24 「生きていたマンモス」 - Ikiteita manmosu -
25 「巨人の息子ジャイアン」 - Kyojin no musuko jaian -
26 「氷山を運ぶ大鯨」 - Hyōzan wo hakobu ōkujira -
27 「バグダッドの盗賊」 - Bagudaddo no tōzoku -
28 「ひらけゴマ!」 - Hirake goma! -
29 「空飛ぶジュータン」 - Soratobu jūtan -
30 「小人の海賊たち」 - Kobito no kaizoku tachi -
31 「小人島の大戦争」 - Kobito jima no ōsensō -
32 「シェーラの秘密」 - Sheera no himitsu -
33 「氷の大魔神」 - Kōri no daimajin -
34 「人喰い鳥モア」 - Hitokui tori moa -
35 「マンモス少年ポコ」 - Manmosu shōnen poko -
36 「ピラミッドの大泥棒」 - Piramiddo no ōdorobō -
37 「まぼろしの国」 - Maboroshi no kuni -
38 「魔法の竜」 - Mahō no ryō -
39 「燃えるオアシス」 - Moeru oashisu -
40 「星の国から来た少女」 - Hoshi no kuni kara kita shōjo -
41 「船をのむ大怪魚」 - Fune wo nomu daikaigyo -
42 「アラジンじいさんの国」 - Arajin jiisan no kuni -
43 「走れ!アリババ」 - Hashire! aribaba -
44 「砂漠の幽霊船」 - Sabaku no yûreisen -
45 「ものをいう石像」 - Mono wo iu sekizō -
46 「魔法使いアリババ」 - Mahōtsukai aribaba -
47 「バベルの塔の謎」 - Baberu no tō no nazo -
48 「100人の魔法使い」 - 100nin no mahōtsukai -
49 「シェーラ姫の危機」 - Sheera hime no kiki -
50 「青い大魔王」 - Aoi daimaō -
51 「魔神大戦争」 - Majin daisensō -
52 「魔法よとけろ!」 - Mahō yo tokero! 29 settembre 1976

Edizione italiana e merchandising[modifica | modifica wikitesto]

L'edizione italiana del 1981 altro non è che, debitamente doppiata in italiano, la versione assemblata in Germania, che purtroppo è fortemente rimaneggiata, infatti in Germania (e quindi in Italia) sono arrivati 42 episodi su 52. Il problema peggiore di questa censuratissima edizione, è che in alcuni casi un singolo episodio tedesco-italiano è stato ottenuto massacrando 2 o 3 episodi dell'edizione originale giapponese (mantenuta integralmente invece in Arabia Saudita). Ecco spiegata la differenza dei 10 episodi mancanti: gli episodi integralmente inediti sono in realtà pochissimi, mentre invece di molti episodi in Tv sono stati trasmessi dai 6 ai 14 minuti, abbinati con un secondo episodio di durata inversamente corrispondente. Tanto per fare un esempio, l'episodio giapponese più tagliato in assoluto è il 33, del quale in Italia è stato trasmesso solo il minuto finale! Lo scopo dei tagli è stato quello di eliminare le scene all'epoca ritenute più cruente e soprattutto limitare fortemente la presenza dei diversi mostri e spiriti che appaiono durante la serie. Il doppiaggio della Rai è stato di ottimo livello, anche se va segnalato l'utilizzo non indifferente del narratore, in questo caso l'attore Gabriele Carrara, per saldare episodi giapponesi diversi, tagliati e riadattati all'interno di un nuovo singolo episodio italo-tedesco, tramite invenzione di espedienti narrativi assenti nell'edizione originale nipponica. Per la sigla è stata utilizzata la base musicale della corrispondente sigla tedesca. Tutte le musiche di sottofondo giapponesi sono state sostituite da una colonna sonora interamente realizzata in Germania, per cui la visione separata delle due versioni, quella tedesco-italiana e quella giapponese-araba, propone differenze notevolissime sia nelle sceneggiature, spesso completamente reinventate nell'edizione europea, che nelle atmosfere musicali, ovviamente molto diverse.

Abbinate alla serie, che in Italia ha ottenuto un discreto successo di pubblico, vi sono state alcune pubblicazioni per ragazzi della Eri edizioni Rai e il settimanale TV Junior ha pubblicato un fumetto realizzato però completamente in Italia. Inoltre la Furga ha commercializzato una serie di bambolotti con i personaggi principali della serie[2]

Titoli internazionali[modifica | modifica wikitesto]

  • مغامرات سندباد (arabo)
  • 天方夜譚 (cinese - Taiwan)
  • アラビアンナイト シンドバットの冒険 (Arabian Nights Sinbad no Bōken?) (giapponese)
  • Sinbad le marin (francese)
  • Arabian Nights: Sinbad's Adventures (inglese)
  • Shirab, il ragazzo di Bagdad (italiano)
  • Sinbad de Zeeman (olandese)
  • ماجراهای سندباد (persiano)
  • Przygody Sindbada (polacco)
  • Los viajes de Simbad (spagnolo)
  • Sindbad (tedesco)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Shirab, ragazzo di Bagdad su antoniogenna.net
  2. ^ a b Fabio Cassella, Shirab, il ragazzo di Bagdad, A.C. Japanimation.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]