Shinya Aoki

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Shinya Aoki
Shinya Aoki at Evolve MMA in Singapore.jpg
Dati biografici
Nazionalità Giappone Giappone
Altezza 180 cm
Peso 69,4 kg
Arti marziali miste MMA pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Jiu jitsu brasiliano, Judo, Shooto
Categoria Pesi welter
Pesi leggeri
Pesi piuma
Squadra Singapore Evolve MMA
Giappone Nippon Top Team
Giappone Paraestra
Carriera
Soprannome Tōbikan Jūdan (Gran maestro di sottomissioni volanti)
The Baka Survivor
Combatte da Giappone Tokyo, Giappone
Vittorie 36
per knockout 1
per sottomissione 24
Sconfitte 6
 

Shinya Aoki (Shizuoka, 9 maggio 1983) è un atleta di arti marziali miste e grappler giapponese.

Combatte nelle divisioni dei pesi leggeri e dei pesi piuma per la promozione singaporiana ONE FC, nella quale è l'attuale campione dei leggeri, e per la Dream, nella quale è stato l'ultimo campione di categoria dal 2009 e finalista del torneo Dream 2008 Lightweight Grand Prix.

È stato anche campione dei pesi welter Shooto dal 2006 al 2010 difendendo il titolo una sola volta, e nel 2010 è stato un contendente al titolo dei pesi leggeri Strikeforce, venendo sconfitto dal campione in carica Gilbert Melendez. Ha combattuto anche nella prestigiosa organizzazione Pride.

Dal 2013 compete anche nell'organizzazione statunitense di grappling Metamoris.

Carriera nelle arti marziali miste[modifica | modifica sorgente]

Gli inizi: Deep e Shooto[modifica | modifica sorgente]

Aoki inizia come professionista nel 2003 con l'organizzazione nipponica Deep, dove vince il torneo West Chofu.

Con un record di 3-1 passa alla Shooto, nella quale vince il titolo dei pesi welter battendo Akira Kikuchi ai punti.

Pride Fighting Championships[modifica | modifica sorgente]

Nel 2006, con alle spalle un record di 7-2, approda alla prestigiosa Pride: qui si mette subito in mostra alla grande infilando ben sei vittorie consecutive contro avversari di buon valore come Joachim Hansen e George Sotiropoulos, e allo stesso tempo difendendo il titolo Shooto con la seconda vittoria su Akira Kikuchi.

DREAM e Strikeforce[modifica | modifica sorgente]

Nel 2008 l'organizzazione Pride viene acquisita dalla Zuffa LLC e Aoki, come molti altri lottatori professionisti suoi connazionali, cerca un contratto con le nuove federazioni nate: passa quindi alla connazionale DREAM.

Al DREAM Lightweight Grand Prix riesce ad arrivare fino in finale, dove perde per KO tecnico contro Joachim Hansen.

Con la stessa promozione vince il titolo dei pesi leggeri WAMMA sconfiggendo Eddie Alvarez con la sua specialità, la sottomissione.

Partecipa al Eddie DREAM Welterweight Grand Prix del 2009 ma viene sconfitto al primo turno da Hayato Sakurai.

Decide di tornare nei pesi leggeri per sfidare di nuovo il campione Joachim Hansen: questa volta Aoki s'impone con un armbar e diviene il campione di categoria DREAM.

Aoki contemporaneamente ha delle parentesi con l'organizzazione Strikeforce, dove combatte il primo incontro direttamente per il titolo dei pesi leggeri contro Gilbert Melendez, perdendo ai punti; successivamente sconfigge Lyle Beerbohm sempre per la medesima organizzazione.

Nel frattempo con la Dream riesce a difendere il suo titolo da Tatsuya Kawajiri e da Satoru Kitaoka.

Bellator Fighting Championships[modifica | modifica sorgente]

Nel 2012 Aoki decidere di scendere in campo anche per la statunitense Bellator, organizzazione che al tempo iniziò sempre più ad interagire con le promozioni giapponesi.

Perde il rematch contro Eddie Alvarez per KO nel primo round: con una tecnica di lotta in pedi ancora tutta da rivedere, a causa di tale sconfitta Aoki viene escluso quasi unanimemente dal top 10 di categoria, quando prima di quell'incontro per molti era addirittura uno dei primi cinque pesi leggeri al mondo.

Nel giugno di quell'anno la promozione Dream, della quale Aoki era ancora il campione in carica dei pesi leggeri, fallisce per mancanza di finanziamenti e lascia il lottatore nipponico privo di cinture.

ONE Fighting Championship[modifica | modifica sorgente]

Dopo il temporaneo fallimento della Dream Aoki ha la possibilità di restare in Asia firmando con la ONE FC, ambiziosa promozione singaporiana che stava mettendo sotto contratto parecchi lottatori di alto livello internazionale.

Esordì con una vittoria per sottomissione al primo round contro il francese Arnaud Lepont.

Lo stesso anno la Dream viene rifinanziata e organizza un evento per il 31 dicembre al quale Aoki prende parte: qui sconfigge per sottomissione l'ex lottatore UFC Antonio McKee, ma curiosamente il colpo finale non è una presa bensì un pugno.

Torna in ONE FC nel 2013 per sfidare il campione in carica dei pesi leggeri Kotetsu Boku: Aoki si sbarazzò dell'avversario nel secondo round tramite una sottomissione, divenendo il nuovo campione.

Nel giugno 2013 partecipa all'evento Metamoris II dell'organizzazione di jiu jitsu brasiliano e grappling Metamoris, la quale ha sede a Los Angeles: Aoki venne sconfitto dal campione ADCC Kron Gracie per mezzo di una ghigliottina.

In ottobre fa il suo esordio nei pesi piuma contro lo statunitense Cody Stevens (record: 11-5-1), vincendo ai punti dopo aver subito diverse scorrettezze da parte dell'avversario.

In novembre l'UFC, impegnata nell'organizzare un evento a Singapore per gennaio 2014, fece una proposta di contratto ad Aoki e al compagno di squadra Eddie Ng, entrambi impegnati con la ONE FC, e tutti e due gli atleti rifiutarono in quanto non ritennero tale proposta vantaggiosa a livello economico[1].

Nell'evento di capodanno organizzato dalla Inoki Genome Federation Aoki si sbarazza velocemente di un Toshikatsu Harada assolutamente non all'altezza del nativo di Shizuoka.

Nell'aprile del 2014 combatte un match di esibizione in un evento organizzato dall'Inoki Genome Federation, pareggiando contro Atsushi Sawada.

In agosto difende per la prima volta il titolo dei pesi leggeri ONE FC sottomettendo Kamal Shalorus durante la prima ripresa.

Risultati nelle arti marziali miste[modifica | modifica sorgente]

Gli incontri segnati su sfondo grigio si riferiscono ad incontri di esibizione non ufficiali o comunque non validi per essere integrati nel record da professionista.

Risultato Record Avversario Metodo Evento Data Round Tempo Città Note
Vittoria 36-6 (1) Iran Kamal Shalorus Sottomissione (rear naked choke) One FC 19: Reign of Champions 29 agosto 2014 1 2:15 Emirati Arabi Uniti Dubai, EAU Difende il titolo dei Pesi Leggeri ONE FC
Parità NU Giappone Atsushi Sawada Parità IGF: Japan-Pakistan Friendhip Festival 27 aprile 2014 1 5:00 Giappone Tokyo, Giappone Incontro Openweight
Vittoria 35-6 (1) Giappone Toshikatsu Harada Sottomissione (armbar triangolare) Inoki Bom-Ba-Ye 2013 31 dicembre 2013 1 0:49 Giappone Tokyo, Giappone
Vittoria 34-6 (1) Stati Uniti Cody Stevens Decisione (unanime) ONE FC 11: Total Domination 18 ottobre 2013 3 5:00 Singapore Singapore Incontro di Pesi Piuma
Vittoria 33-6 (1) Corea del Sud Kotetsu Boku Sottomissione (rear naked choke) One FC 8: Kings and Champions 5 aprile 2013 2 2:01 Singapore Singapore Vince il titolo dei Pesi Leggeri ONE FC
Vittoria 32-6 (1) Stati Uniti Antonio McKee Sottomissione (pugno) Dream 18: Special NYE 2012 31 dicembre 2012 2 0:24 Giappone Saitama, Giappone
Vittoria 31-6 (1) Francia Arnaud Lepont Sottomissione (triangolo) One FC 6: Rise of the Kings 6 ottobre 2012 1 1:25 Singapore Singapore Debutto in ONE FC
Sconfitta 30–6 (1) Stati Uniti Eddie Alvarez KO Tecnico (pugni) Bellator LXVI 20 aprile 2012 1 2:14 Stati Uniti Cleveland, Stati Uniti Debutto in Bellator
Vittoria 30–5 (1) Giappone Satoru Kitaoka Decisione (unanime) Fight For Japan: Genki Desu Ka Omisoka 2011 31 dicembre 2011 5 5:00 Giappone Saitama, Giappone Difende il titolo dei Pesi Leggeri DREAM
Vittoria 29–5 (1) Stati Uniti Rob McCullough Sottomissione (neck crank) Dream 17 24 settembre 2011 1 4:57 Giappone Saitama, Giappone
Vittoria 28–5 (1) Stati Uniti Rich Clementi Sottomissione (neck crank) Dream: Fight for Japan! 29 maggio 2011 2 2:32 Giappone Saitama, Giappone
Vittoria 27–5 (1) Stati Uniti Lyle Beerbohm Sottomissione (neck crank) Strikeforce: Diaz vs. Daley 9 aprile 2011 1 1:33 Stati Uniti San Diego, Stati Uniti
Vittoria 26–5 (1) Thailandia Yokthai Sithoar Sottomissione (keylock) Deep: 50th Impact 24 ottobre 2010 1 1:00 Giappone Tokyo, Giappone
Vittoria 25–5 (1) Brasile Marcus Aurelio Decisione (unanime) Dream 16 25 settembre 2010 2 5:00 Giappone Nagoya, Giappone
Vittoria 24–5 (1) Giappone Tatsuya Kawajiri Sottomissione (achilles lock) Dream 15 10 luglio 2010 1 1:53 Giappone Saitama, Giappone Difende il titolo dei Pesi Leggeri DREAM
Sconfitta 23–5 (1) Stati Uniti Gilbert Melendez Decisione (unanime) Strikeforce: Nashville 17 aprile 2010 5 5:00 Stati Uniti Nashville, Stati Uniti Per il titolo dei Pesi Leggeri Strikeforce
Vittoria 23–4 (1) Giappone Mizuto Hirota Sottomissione (hammerlock) Dynamite!! 2009 31 dicembre 2009 1 1:17 Giappone Saitama, Giappone Campione DREAM vs. Campione SRC
Vittoria 22–4 (1) Norvegia Joachim Hansen Sottomissione (armbar) Dream 11: Feather Weight Grand Prix 2009 Final Round 6 ottobre 2009 2 4:56 Giappone Yokohama, Giappone Vince il titolo dei Pesi Leggeri DREAM
Vittoria 21–4 (1) Brasile Vitor Ribeiro Decisione (unanime) Dream.10: Welter Weight Grand Prix 2009 Final Round 20 luglio 2009 2 5:00 Giappone Saitama, Giappone
Sconfitta 20–4 (1) Giappone Hayato Sakurai KO (ginocchiate e pugni) DREAM.8: Welter Weight Grand Prix 2009 First Round 5 aprile 2009 1 0:27 Giappone Nagoya, Giappone DREAM Welterweight Grand Prix, Primo turno
Vittoria 20–3 (1) Stati Uniti David Gardner Sottomissione (rear naked choke) Dream.7: Feather Weight Grandprix 2009 1st Round 8 marzo 2009 1 5:58 Giappone Saitama, Giappone
Vittoria 19–3 (1) Stati Uniti Eddie Alvarez Sottomissione (heel hook) Dynamite!! 2008 31 dicembre 2008 1 1:32 Giappone Saitama, Giappone Vince il campionato dei Pesi Leggeri WAMMA
Vittoria 18–3 (1) Stati Uniti Todd Moore Sottomissione (neck crank) Dream 6: Middle Weight Grandprix 2008 Final Round 23 settembre 2008 1 1:10 Giappone Saitama, Giappone
Sconfitta 17–3 (1) Norvegia Joachim Hansen KO Tecnico (pugni) DREAM.5 Light Weight Grandprix 2008 Final Round 21 luglio 2008 1 4:19 Giappone Osaka, Giappone DREAM Lightweight Grand Prix, Finale
Vittoria 17–2 (1) Giappone Caol Uno Decisione (unanime) DREAM.5 Light Weight Grandprix 2008 Final Round 21 luglio 2008 2 5:00 Giappone Osaka, Giappone DREAM Lightweight Grand Prix, Semifinale
Vittoria 16–2 (1) Giappone Katsuhiko Nagata Sottomissione (gogoplata) DREAM.4 Middle Weight Grandprix 2008 2nd Round 15 giugno 2008 1 5:12 Giappone Yokohama, Giappone DREAM Lightweight Grand Prix, Quarti di finale
Vittoria 15–2 (1) Brasile Gesias Cavalcante Decisione (unanime) Dream.2 Middle Weight Grandprix 2008 1st Round 29 aprile 2008 2 5:00 Giappone Saitama, Giappone DREAM Lightweight Grand Prix, Primo turno
No Contest 14–2 (1) Brasile Gesias Cavalcante No Contest (gomitate illegali) Dream.1 Light Weight Grandprix 2008 1st Round 15 marzo 2008 1 3:46 Giappone Saitama, Giappone DREAM Lightweight Grand Prix, Primo turno
Vittoria 14–2 Corea del Sud Jung Bu-Kyung Decisione (unanime) Yarennoka! 31 dicembre 2007 2 5:00 Giappone Saitama, Giappone
Vittoria 13–2 Paesi Bassi Brian Lo-A-Njoe Sottomissione (armbar) Pride 34: Kamikaze 8 aprile 2007 1 1:33 Giappone Saitama, Giappone
Vittoria 12–2 Giappone Akira Kikuchi Decisione (non unanime) Shooto: Back To Our Roots 1 17 febbraio 2007 3 5:00 Giappone Yokohama, Giappone Difende il titolo dei Pesi Welter Shooto
Vittoria 11–2 Norvegia Joachim Hansen Sottomissione (gogoplata) Pride Shockwave 2006 31 dicembre 2006 1 2:24 Giappone Saitama, Giappone
Vittoria 10–2 Stati Uniti Clay French Sottomissione (triangolo volante) Pride Bushido 13 5 novembre 2006 1 3:57 Giappone Yokohama, Giappone
Vittoria 9–2 Australia George Sotiropoulos Squalifica (colpo all'inguine) Shooto: Champion Carnival 14 ottobre 2006 2 0:05 Giappone Yokohama, Giappone
Vittoria 8–2 Stati Uniti Jason Black Sottomissione (triangolo) Pride Bushido 12 26 agosto 2006 1 1:58 Giappone Nagoya, Giappone Debutto in Pride
Vittoria 7–2 Giappone Akira Kikuchi Decisione (unanime) Shooto: The Victory of the Truth 17 febbraio 2006 3 5:00 Giappone Tokyo, Giappone Vince il titolo dei Pesi Welter Shooto
Vittoria 6–2 Giappone Kuniyoshi Hironaka KO Tecnico (ferita) Shooto 2005: 11/6 in Korakuen Hall 5 novembre 2005 1 2:10 Giappone Tokyo, Giappone
Sconfitta 5–2 Giappone Hayato Sakurai Decisione (unanime) Shooto: Alive Road 20 agosto 2005 3 5:00 Giappone Yokohama, Giappone
Vittoria 5–1 Giappone Shigetoshi Iwase Squalifica (colpo basso) Shooto 2005: 7/30 in Korakuen Hall 30 luglio 2005 1 0:35 Giappone Tokyo, Giappone
Vittoria 4–1 Stati Uniti Keith Wisniewski Sottomissione (armlock in piedi) Shooto: 1/29 in Korakuen Hall 29 gennaio 2005 1 2:22 Giappone Tokyo, Giappone
Sconfitta 3–1 Giappone Jutaro Nakao KO (pugno) Deep: 16th Impact 30 agosto 2004 1 4:29 Giappone Tokyo, Giappone
Vittoria 3–0 Giappone Seichi Ikemoto Sottomissione (armbar) Deep: 15th Impact 3 luglio 2004 2 0:52 Giappone Tokyo, Giappone
Vittoria 2–0 Giappone Yasutoshi Ryu Sottomissione (armbar) Deep: clubDeep West Chofu 24 novembre 2003 1 0:51 Giappone Tokyo, Giappone Torneo clubDeep West Chofu, Finale
Vittoria 1–0 Giappone Dai Okimura Sottomissione (armbar) Deep: clubDeep West Chofu 24 novembre 2003 1 3:14 Giappone Tokyo, Giappone Torneo clubDeep West Chofu, Semifinale

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ "UFC signs bantamweight prospects Dave Galera, Royston Wee, and Leandro Issa for UFN 34 in Singapore".