Shin Vision

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Shin Vision
Logo
Stato Italia Italia
Tipo società a responsabilità limitata
Fondazione 2002 a Roma
Fondata da Francesco Di Sanzo
Chiusura 2008
Settore editoria
Prodotti DVD, VHS, merchandising

Shin Vision S.r.l. era una società con sede in Roma, operante nel settore dell'editoria italiana di anime e manga, nonché nei settori merchandising, film/live action, cartoni animati non giapponesi e musicale. Costituita il 12 settembre 2002, è stata dichiarata fallita dal Tribunale di Roma il 7 maggio 2008.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Shin Vision nasce in seguito alle divergenze di visioni tra Federico Colpi e Francesco Di Sanzo, entrambi personaggi chiave del preesistente editore Dynamic Italia. Di Sanzo abbandona la società e, assieme a parte dello staff Dynamic, fonda Shin Vision le cui attività avranno inizio il 20 settembre 2002. In seguito, Dynamic Italia cambierà nome in Dynit e Federico Colpi tornerà alla direzione di d/visual (Dynamic Planning).

Col tempo Shin Vision acquisisce un discreto numero di licenze e realizza diversi prodotti commercializzati attraverso Pan Distribuzioni, Mondo Home Entertainment e DNC, ed annoverando tra i suoi clienti MTV, GXT, De Agostini, Mediaset e Rai 2. Nella primavera del 2007, tuttavia, dopo aver rallentato drasticamente il ritmo delle uscite ed interrotto la pubblicazione di diverse serie, tra cui RahXephon, Wolf's Rain e Gundam Wing, stringe un accordo per la distribuzione esclusiva dei suoi prodotti video con EXA Media, riprendendo lentamente a pubblicare alcuni titoli, tra cui gli OAV di Space Pirate Captain Herlock - The Endless Odyssey. Nell'ottobre 2007 il suo intero catalogo di licenze viene quindi rilevato dalla EXA Cinema, divisione di EXA Media, che inizia a pubblicarlo direttamente con il marchio Fool Frame; pochi mesi dopo Shin Vision fallisce.

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Anime[modifica | modifica wikitesto]

Live action e altro[modifica | modifica wikitesto]

Manga[modifica | modifica wikitesto]

[modifica | modifica wikitesto]

Tramite il sito web Archive.org è possibile visionare a titolo informativo l'ultimo catalogo rilasciato da Shin Vision nell'anno 2006. Visualizza

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Informazioni risultanti da visura ordinaria della CCIAA di Roma, documento n. T38116601 del 4/12/08.