Shimon Adaf

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Shimon Adàf (Sderot, 1972) è uno scrittore israeliano.

Nel 1996 ottiene il Premio del Ministro dell'Educazione grazie alla sua prima raccolta di poesie. Alcune poesie sono state recentemente tradotte e pubblicate in "Poeti israeliani" a cura di Ariel Rathaus della Giulio Einaudi editore, Torino 2007 e in "Forte come la morte è l’amore. Tremila anni di poesia d’amore ebraica”, presentazione di Cesare Segre, traduzione, introduzione e note di Sara Ferrari, Belforte, Livorno 2007.

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • Il monologo di Icaro, Gvanim, Tel Aviv 1997.
  • Ciò che credevo ombra è il vero corpo, Keter, Gerusalemme 2002.
  • Un chilometro e due giorni prima del tramonto” (Kilometer veyomaim lifne’ Hhashkia‘), Keter, Gerusalemme 2004.
  • ”Il cuore sepolto” (Halev hakavur), Achuzat Bait, Tel Aviv 2006.
  • ”Volti bruciati dal sole” (Panim tzruve’ khamà), Am Oved, Tel Aviv 2008.

Controllo di autorità VIAF: 51943582

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie