Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Kitasato Shibasaburō

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Shibasaburō Kitasato)
Kitasato Shibasaburo

Kitasato Shibasaburo[1] (北里 柴三郎 Kitasato Shibasaburō?) (Oguni, 29 gennaio 1853Nakanojō, 13 giugno 1931) è stato un medico e batteriologo giapponese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Frequenta la scuola medica di Kumamoto e l'Università Imperiale, ma abbandona presto la sua patria: il prestigio nel settore medico, infatti, lo ottiene lavorando a Berlino, dal 1885 al 1891, nel laboratorio del famoso Robert Koch.

Nel 1889 insieme ad Emil Adolf von Behring è il primo ad isolare il bacillo del tetano, mentre nel 1890 sviluppa una antitossina per la difterite e l'antrace.

Raggiunta la notorietà, torna in patria e fonda laboratori ed istituti di ricerche. Viene nominato presidente dell'Ufficio Sanitario Centrale.

Nel 1894, durante un'epidemia di peste ad Hong Kong, isola il batterio colpevole della malattia, Pasteurella pestis, così chiamato in onore di Louis Pasteur. Intanto però il medico svizzero Alexandre John-Émile Yersin lo stesso anno ottiene indipendentemente gli stessi risultati, ma è solo in onore di quest'ultimo che il batterio della peste viene ribattezzato Yersinia pestis.

Dal 1914 fino alla sua morte è a capo dell'Istituto Kitasato, fondato da lui stesso.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Per i biografati giapponesi nati prima del Periodo Meiji si usano le convenzioni classiche dell'onomastica giapponese, secondo cui il cognome precede il nome. "Kitasato" è il cognome.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN40158017 · LCCN: (ENn84804899 · ISNI: (EN0000 0001 1626 1959 · GND: (DE117520926