Sherlock Holmes versus Arsène Lupin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sherlock Holmes versus Arsène Lupin
SH4 - Melcombe Street.png
Sviluppo Frogwares
Pubblicazione Focus Home Interactive
Data di pubblicazione Francia 25 ottobre 2007
Stati Uniti 8 aprile 2008
Genere Avventura grafica
Modalità di gioco Giocatore singolo
Piattaforma Microsoft Windows
Periferiche di input Mouse

Sherlock Holmes versus Arsène Lupin (riedito da FX Interactive con il titolo Sherlock Holmes e il Re dei Ladri) è un'avventura grafica sviluppata da Frogwares e pubblicata nel 2007.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Londra, 14 luglio 1895. Al 221b di Baker Street il grande Sherlock Holmes, il detective più noto d'Inghilterra, suona il violino per combattere il tedio. Un anno dopo il suo ultimo grande caso, egli attende l'arrivo di una nuova sfida che metta alla prova la sua sagacia e il suo ingegno. Il dottor Watson, fedele amico di Sherlock Holmes, cerca di stimolare quest'ultimo con la sua solita loquacità. Dando un'occhiata alla posta del giorno, Watson suggerisce a Holmes di leggere urgentemente una lettera da lui appena aperta. Holmes prende la missiva dal tavolo e la legge attentamente: Arsenio Lupin, il famoso ladro gentiluomo, ha appena lanciato un guanto di sfida a tutto il popolo inglese e, in particolare, al suo più significativo alfiere con un enigmatico indovinello in versi. Il ladro più ricercato d'Europa ha infatti intenzione di rubare 5 tra i più importanti simboli del regno, per prendersi quella vendetta che la Francia brama da circa un secolo, e allo stesso tempo di mettere alla prova l'astuzia di Holmes in un'appassionante partita di scacchi il cui tavoliere saranno le strade di Londra. Nella sua epistola Lupin muove la prima pedina, minacciando di rubare un tesoro emblematico dell'Impero Britannico. Ha inizio così un'intrepida avventura che condurrà Holmes a seguire le tracce del ladro francese tra i monumenti più famosi della capitale inglese: il Big Ben, la Torre di Londra, Buckingham Palace, il British Museum e la National Gallery.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Sherlock Holmes versus Arsène Lupin è una classica avventura punta e clicca, di carattere fortemente investigativo, in cui, attraverso la risoluzione di enigmi, la raccolta di oggetti e le conversazioni con i Personaggi Non-Giocanti si dovrà cercare di anticipare le mosse dell'inafferrabile Lupin. Il punto di vista è in prima o terza persona. L'ambiente tridimensionale è discretamente dettagliato e ombreggiato, ricco di elementi di interazione. Lo spostamento da una stanza all'altra non prevede tempi di caricamento (e neppure verso l'esterno).
I personaggi sono discretamente modellati; presentano animazioni abbastanza dozzinali nel corpo, ma vengono raggiunti livelli più che buoni nei volti: oltre a essere meglio dettagliati, sono anche bene animati e dotati di lip-synch. Anche gli occhi, e in particolare le pupille, si spostano in modo discretamente realistico.
Tutti i documenti, gli indizi e le conversazioni sono raccolti all'interno di un menu che affianca l'inventario. Oltre ai dati di questo tipo, è presente anche una mappa piuttosto utile, in grado di trasportare il giocatore in giro per Londra e soprattutto negli interni di un edificio che si sta esplorando.
Gli enigmi (spesso molto impegnativi) sono vari e alcuni di essi implicano la soluzione di rompicapi logici. Vi sono anche enigmi basati sull'inserimento di testo: che si tratti di anagrammi o di metafore nascoste all'interno di uno scritto, bisognerà inserire il termine esatto per proseguire (magari un sinonimo).
Oltre a Holmes, si potranno controllare in determinati momenti del gioco anche il dottor Watson e addirittura l'ispettore Lestrade di Scotland Yard.

Easter egg[modifica | modifica wikitesto]

Nel videogioco sono presenti alcuni easter egg:

  • In una cripta della Torre di Londra, per recuperare un indizio che Lupin ha attaccato a un pipistrello, Sherlock Holmes decide di fotografare l'animale, sensibile alla luce, con una macchina fotografica, il cui flash lo lascia stordito. Il dottor Watson subito dopo dice che Holmes ha fatto una bella foto del pipistrello, e quando essa viene mostrata si può osservare che l'ombra del pipistrello sul muro non è altro che il Batsegnale di Batman. Holmes chiede poi alla guardia della Torre cosa deve fare delle foto e gli viene risposto di darla al sergente Wayne, il proprietario della macchina fotografica che l'investigatore aveva preso in prestito. Che si tratti forse di un antenato di Bruce Wayne?
  • Nella biblioteca del British Museum, Sherlock Holmes scopre uno spartito musicale e chiede informazioni in proposito al conservatore del museo Barncow, esperto di musica. Poiché questi non sa leggere gli spartiti, Holmes suona la melodia con il suo violino e Barncow, riconoscendola, asserisce che essa si intitola Get back ed è una canzone di un quartetto musicale di Liverpool chiamato "Gli Scarafaggi" che non ha mai raggiunto la fama. Barncow afferma anche che le pettinature dei componenti del quartetto, a suo parere eccezionali, sono invece sembrate troppo all'avanguardia per il periodo. Il riferimento ai Beatles è evidente.

Voti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi