Shelter - Identità paranormali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Shelter - Identità paranormali
Shelter meyers moore.png
Jonathan Rhys Meyers e Julianne Moore in una scena del film.
Titolo originale Shelter
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 2010
Durata 112 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 2.35 : 1
Genere thriller, orrore, fantascienza
Regia Måns Mårlind, Björn Stein
Sceneggiatura Michael Cooney
Casa di produzione IM Global, NALA Films, Macari/Edelstein, NALA Investments, Shelter Productions
Distribuzione (Italia) Moviemax
Fotografia Linus Sandgren
Montaggio Steve Mirkovich
Musiche John Frizzell
Scenografia Tim Galvin
Interpreti e personaggi

Shelter - Identità paranormali (Shelter) è un film del 2010 diretto da Måns Mårlind e Björn Stein.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La psichiatra forense Cara Harding prende in cura un paziente affetto da personalità multipla, scoprendo che tutte le identità dell'uomo sono state vittime di atroci omicidi. Fenomeno soprannaturale? Allucinazioni? La psichiatra si metterà alla ricerca della verità, mettendo a rischio se stessa e la sua famiglia.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato girato interamente a Pittsburgh, Pennsylvania, nel marzo del 2008.[1]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo paese a distribuire il film nelle sale cinematografiche è stato il Giappone in data 27 marzo 2010, successivamente è stato distribuito in Irlanda e nel Regno Unito il 9 aprile dello stesso anno. Il film è uscito in Italia il 25 febbraio 2011.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Moore seeking 'Shelter' in Pittsburgh

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema