Shelgon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
 Shelgon 
Shelgon
Shelgon

Nome nelle varie lingue
Italiano Shelgon
Giapponese コモルー Komorū
Tedesco Draschel
Francese Drackhaus
 Pokédex 
Classico 372
Hoenn 188
Caratteristiche
Specie Pokémon Resistenza
Altezza 110 cm
Peso 110 kg
Generazione Terza
Evoluzione di Bagon
Evolve in Livello Salamence
Stato Primo Stadio
Tipo Drago
Abilità Testadura
Copricapo
Legenda · progetto Pokémon

Shelgon (in giapponese コモルー Komorū, in tedesco Draschel, in francese Drackhaus) è un Pokémon della Terza generazione di tipo Drago. Il suo numero identificativo Pokédex è 372.

È uno dei Pokémon utilizzati dal Superquattro Drake.

Significato del nome[modifica | modifica sorgente]

Il suo nome deriva dall'unione delle parole inglesi shell (guscio) e dragon (drago).

Il suo nome giapponese, コモルー Komoruu, potrebbe derivare dalla parola 籠る komoru (isolarsi). Potrebbe anche derivare da 龍 ryū (drago).

Il suo nome tedesco, Draschel, probabilmente deriva dall'unione delle parole Drache (drago) e Schale (guscio).

Il suo nome francese, Drackhaus, potrebbe derivare dall'unione della parola dragon con la parola tedesca Haus (casa).

Origine[modifica | modifica sorgente]

L'aspetto di Shelgon ricorda quello di un drago[1] e di una pupa.

Evoluzioni[modifica | modifica sorgente]

Si evolve da Bagon a livello 30 ed evolve in Salamence a livello 50.

Pokédex[modifica | modifica sorgente]

  • RossoFuoco/VerdeFoglia: La sua corazza è capace di respingere qualsiasi attacco, ma lo appesantisce, rendendolo piuttosto pigro.
  • Rubino: All'interno della conchiglia-armatura di Shelgon, le cellule sono in continua trasformazione per creare un corpo completamente nuovo. La conchiglia pesantissima rende difficili i movimenti.
  • Zaffiro: Il corpo di Shelgon è ricoperto da escrescenze simili ad ossa. La conchiglia è così dura da proteggere completamente dagli attacchi nemici. Si rintana nelle grotte in attesa dell'evoluzione.
  • Smeraldo: Quando è prossimo all'evoluzione, Shelgon non mangia quasi nulla e in questo modo si irrobustisce. Quando si evolve, la sua conchiglia comincia a staccarsi.
  • Diamante/Perla/Platino/Nero/Bianco/Nero2/Bianco2: Nella sua dura corazza le cellule hanno incominciato a cambiare. Quando si evolve la corazza cade.
  • HeartGold/SoulSilver: Conserva le energie per la grande evoluzione del corpo, contenuto in una corazza dura come il ferro.

Nel videogioco[modifica | modifica sorgente]

Nei videogiochi Pokémon Oro HeartGold e Argento SoulSilver Shelgon è ottenibile all'interno della Zona Safari di Johto.

In Pokémon X e Y Shelgon è disponibile nel Safari Amici.

Nel videogioco Pokémon Ranger: Ombre su Almia è presente all'interno del Vulcano Caldonio (Volcano Cave).

Mosse[modifica | modifica sorgente]

Oltre ad utilizzare mosse Drago tra cui Dragospiro, Shelgon apprende vari attacchi di tipo Normale come Protezione e Visotruce. Può inoltre imparare naturalmente la mossa Cozzata Zen (Psico).

Shelgon può apprendere le mosse MN Taglio, Forza e Spaccaroccia.

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

  • Punti Salute: 65 (max 334)
  • Attacco: 95 (max 317)
  • Difesa: 100 (max 328)
  • Attacco Speciale: 60 (max 240)
  • Difesa Speciale: 50 (max 218)
  • Velocità: 50 (max 218)

Nell'anime[modifica | modifica sorgente]

Shelgon appare per la prima volta nel corso dell'episodio Voglia di volare (Let Bagons be Bagons) in cui si evolve da un Bagon.[2]

In Nessuno è imbattibile (Vanity Affair) il Superquattro Drake utilizza un esemplare del Pokémon contro il Pikachu di Ash Ketchum.[3]

Nel manga[modifica | modifica sorgente]

Nel manga Pokémon Adventures il Superquattro Drake possiede un esemplare di Shelgon.

Nel gioco di carte collezionabili[modifica | modifica sorgente]

Shelgon appare in 13 carte, prevalentemente di tipo Incolore, appartenenti a 10 set:[4][5]

  • EX Drago (tre carte)
  • EX Deoxys
  • EX Specie Delta (due carte come Shelgon δ di tipo Fuoco)
  • EX L'Isola dei Draghi (come Shelgon δ di tipo Acqua)
  • EX Power Keepers
  • Prodigi Segreti
  • Fronte di Tempesta
  • Arceus
  • Tesoro dei Draghi (di tipo Drago)
  • Esplosione Plasma (di tipo Drago, ristampa della carta appartenente a Tesoro dei Draghi)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Ash Dekirk, Oberon Zell-Ravenheart, Pokémon in Dragonlore: From the Archives of the Grey School of Wizardry, Career Press, 2006, p. 126. ISBN 9781564148681.
    «[Bagon, Shelgon and Salamence] ends with a grand classical dragon».
  2. ^ (EN) Episode 319 - Let Bagons Be Bagons! da Serebii.net
  3. ^ (EN) Episode 378 - Vanity Affair! da Serebii.net
  4. ^ (EN) Shelgon (TCG) da Bulbapedia
  5. ^ (EN) #372 Shelgon - Cardex da Serebii.net

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) Elizabeth Hollinger, Pokémon Ruby & Sapphire: Prima's Official Strategy Guide, Prima Games, 2003, pag. 126. ISBN 978-0761542568.
  • (EN) Fletcher Black, Pokémon Emerald: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2005, pag. 207. ISBN 978-0761551072.
  • (EN) Lawrence Neves, Pokémon Diamond & Pearl Pokédex: Prima's Official Game Guide Vol. 2, Prima Games, 2007, pag. 199. ISBN 978-0761556350.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon Platinum: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2009, pag. 486. ISBN 978-0761562085.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon HeartGold & SoulSilver: The Official Pokémon Kanto Guide & National Pokédex: Official Strategy Guide, Prima Games, 2010, pag. 384. ISBN 978-0307468055.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Pokémon Portale Pokémon: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Pokémon