Sheldon Cooper

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sheldon Lee Cooper
Sheldon
Sheldon
Universo Big Bang Theory
Lingua orig. Inglese
Soprannome Shelly
Autori
1ª app. in Pilota
Interpretato da Jim Parsons
Voci italiane
Sesso Maschio
Luogo di nascita Galveston, Texas
Data di nascita 1981
Professione Fisico teorico
Abilità
Parenti
  • George Cooper Sr. (padre deceduto)
  • Mary Cooper (madre)
  • George Cooper Jr. (fratello maggiore)
  • Missy Cooper (gemella)
  • Nonno innominato (deceduto)
  • Nonna innominata (conosciuta solo col soprannome "Meemaw")
  • Edward "Stumpy" Cooper (zio)
  • Carl Cooper (zio deceduto)
  • Nipote innominato

Sheldon Lee Cooper[2] è uno dei protagonisti della sit-com Big Bang Theory, interpretato da Jim Parsons e doppiato in italiano da Leonardo Graziano.[3] Per la sua interpretazione, Jim Parsons ha ottenuto quattro Emmy Awards e un Golden Globe.

Sheldon è il coinquilino di Leonard, nonché vicino di casa di Penny. È un ragazzo geniale, insignito di titoli quali Bachelor of Science, Master of Science, Master of Arts, Doctor of Philosophy e Doctor of Science[4], ma ha enormi difficoltà ad adattarsi alla vita sociale e a comprendere le convenzioni sociali.

Il nome del personaggio è un omaggio all'attore, regista e produttore cinematografico Sheldon Leonard,[5] mentre il cognome deriva dal Premio Nobel per la Fisica Leon Cooper.[6] Il personaggio ha raggiunto una notevole popolarità, tanto che gli sono state dedicate, tra le altre cose, il nome di un asteroide e quello di una nuova specie di ape.[7]

Biografia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Sheldon è nato a Galveston in Texas, ed è del segno del Toro. La madre lo chiama con il nomignolo "Shelly" e ha affermato di averlo partorito al supermercato.[8] È stato un bambino prodigio, come testimoniato dal suo quoziente d'intelligenza (187, di molto superiore alla norma) e dalla sua rapida carriera scolastica: si è diplomato all'eta di 11 anni [9] approdando alla stessa età alla formazione universitaria [10] [11] e all'età di 16 anni ha ottenuto il suo primo dottorato di ricerca[12]. Inoltre Sheldon, come più volte afferma lui stesso, possiede una memoria eidetica[13] ed un orecchio assoluto[14] (anche se, nel doppiaggio in italiano, le note musicali cui egli fa riferimento sono aumentate di circa un semitono).

Sheldon è stato educato da una madre estremamente religiosa;[8] in più occasioni, questo aspetto contrasta con il rigore scientifico di Sheldon. Tuttavia, la madre sembra essere l'unica persona in grado di comandare a bacchetta Sheldon.[8].

Possiede anche una sorella gemella di nome Missy, con un carattere normale e che fin dall'infanzia ha attuato su Sheldon veri e propri atti di bullismo. Pur essendo gemelli, non vi è somiglianza tra i due: Missy, infatti, è una ragazza molto attraente.[15] Sheldon giustifica la differenza d'aspetto col fatto di essere gemelli eterozigoti; dalla sorella ha avuto un nipotino. Ha inoltre un fratello maggiore, George.[8]

Sheldon vive con il suo coinquilino Leonard nell'appartamento 4A al 2311 North Los Robles Avenue di Pasadena.

Lavoro[modifica | modifica wikitesto]

Sheldon è un Fisico teorico che lavora al Caltech, come i suoi amici, e il suo lavoro riguarda la ricerca sulla teoria delle stringhe. Il suo sogno è quello di poter vincere un Premio Nobel per la fisica grazie ai suoi studi. A causa delle nuove scoperte sul Big Bang però, inizia a pensare di cambiare campo di studi[16], ma l'università glielo impedisce, visto che i finanziamenti che ha ricevuto riguardano la teoria delle stringhe; questa cosa, unita ai vari grandi cambiamenti che gli si pongono davanti, gli fa maturare la decisione di allontanarsi da Pasadena e prendersi un anno sabbatico[17].

All'inizio dell'ottava stagione, dopo essere tornato a Pasadena, Sheldon convince l'università a fargli cambiare piano di studi, passando alla ricerca della materia oscura.

Personalità[modifica | modifica wikitesto]

A causa della sua grande intelligenza, Sheldon ritiene di essere intellettualmente superiore ai suoi interlocutori. Tuttavia è profondamente incapace di stringere relazioni sociali ed ha molta difficoltà a comprendere ed accettare i comportamenti delle persone in circostanze informali.

È una persona estremamente ordinata ed abitudinaria:[11] ogni sua azione fa parte di una routine perfettamente organizzata e schematizzata che Sheldon impone anche alle persone che gli stanno intorno (per esempio gioca ad Halo il mercoledì e il sabato sera alle 20:15 fa il bucato). Non tollera che le altre persone possano interferire nelle sue abitudini e fatica a concepire l'idea che possano esistere dei motivi per modificarle;[18] questo comportamento è particolarmente evidente quando si impone per far rispettare il programma delle serate "a tema" (spesso dedicate a una particolare attività ludica), anche quando i suoi amici intendono rinunciarvi a causa di altre proposte per loro più allettanti. In generale, Sheldon tende a ingigantire i problemi derivanti da qualsiasi variazione della sua routine, anche quando riguardano aspetti apparentemente impercettibili o irrilevanti.

Ha un posto fisso sul suo divano, scelto in base alla combinazione perfetta di luce, temperatura e angolazione ideale per guardare la TV e contemporaneamente partecipare ad una conversazione senza sembrare troppo defilato: una gag ricorrente del telefilm consiste nel disappunto di Sheldon quando si accorge che qualcuno si è seduto al suo posto.[19]

Non è incline ad assecondare i voleri e i desideri altrui, a meno che non coincidano con i suoi, e spesso pone i suoi interessi al di sopra di tutto e tutti; proprio per questo motivo, i suoi amici trovano più semplice assecondare i suoi comportamenti più bizzarri anziché tentare di contrastarlo.[18] Proprio per questo, ha fatto firmare a Leonard (e a tutti quelli venuti prima di lui) un "contratto tra coinquilini", con cui ne limita pesantemente la libertà di azione e ne stabilisce a priori i comportamenti. In più occasioni viene fatto riferimento alla clausola che proibisce a Leonard di modificare la temperatura del termostato (variazione che Sheldon percepisce immediatamente) o che obbliga Leonard a limitare i pernottamenti settimanali delle sue ragazze dentro l'appartamento. Nella quinta stagione farà firmare un "contratto per fidanzati" ad Amy che, come il precedente, è a senso unico, in quanto tiene conto esclusivamente delle esigenze di Sheldon.[20]

Spesso manifesta dei comportamenti infantili, infatti molte volte ha dato prova di non saper badare da solo a se stesso, motivo per cui si approfitta della gente per dei favori facendo leva sull'"amicizia", come se fosse un dovere morale, come ad esempio farsi dare passaggi in auto per andare in fumetteria, dal dentista o in un qualunque altro luogo lui desideri, cosa che è da associare al fatto che non sa guidare (infatti è del tutto negato per la guida), ma non lo vuole ammettere, sostenendo di essere "troppo evoluto per la guida". Non si cura molto dei sentimenti altrui, pertanto dice sempre tutto quello che gli passa per la testa, noncurante dell'effetto che le sue parole (spesso pungenti) hanno sulle persone.

Non è in grado di comprendere il sarcasmo e l'umorismo,[21] così come gran parte delle convenzioni sociali[22] (ad esempio, lo scambio di doni durante le festività,[23] le frasi di circostanza dette durante una conversazione[8][24] o il contatto fisico[23]). In diverse occasioni Sheldon sembra rispettare tali convenzioni, come l'offerta di una bevanda calda per risollevare il morale di una persona, ma lo fa in maniera meccanica in quanto frutto dell'educazione materna,[25] tant'è che anche se la bevanda non è voluta dalla persona, lui la fa lo stesso, ammettendo che non è una scelta. È inoltre molto pignolo e non esita a correggere qualsiasi errore che riscontra nelle interazioni e nell'agire altrui, senza preoccuparsi se la sua affermazione possa risultare sconveniente o poco educata.

Non è in grado di mentire o di mantenere un segreto, in quanto viene colto da visibili tic[22] oppure arriva a smascherarsi da solo dopo pochi secondi.[26] Gli stessi tic si manifestano quando viene interrotto mentre sta pronunciando una frase o quando non conosce la risposta a qualche domanda.

Ha una lunga serie di fobie, in particolare quelle per germi (misofobia) e malattie,[11] al punto di rifiutare e temere il contatto fisico con altre persone, oppure quella verso gli uccelli (superata parzialmente nell'episodio La diffusione dell'ornitofobia della quinta stagione).

Tra le sue passioni, vi è la fantascienza: tuttavia, più volte ribadisce il suo disgusto verso la serie televisiva Babylon 5[27] e alcuni film tratti dalla saga di Star Trek. Considera Stephen Hawking l'unico essere umano che possa capirlo, tant'è che afferma di essersi vestito da lui un Halloween quando era bambino e che pur di incontrarlo subisce tutte le umiliazioni a cui lo costringe Howard (a cui era stata affidata la manutenzione della sua sedia a rotelle mentre teneva delle lezioni all'università dove lavorano).[28] Adora il personaggio di Spock (a cui assomiglia per alcuni tratti del carattere) e nutre grandissima ammirazione per Leonard Nimoy (l'attore che lo interpreta nella serie classica di Star Trek); tuttavia Sheldon non può incontrare l'attore, in quanto gli è impedito da un ordine restrittivo che tiene incorniciato (insieme a quello di Carl Sagan[28] e insieme a quello di Stan Lee "conquistato" per "merito" di Penny[29] entrambi personaggi idolatrati da Sheldon); in compenso, Sheldon, possiede il DNA dell'attore, in quanto, sempre Penny, gli ha regalato un tovagliolo autografato su cui l'attore si è pulito la bocca, gesto per il quale Penny ha ricevuto da Sheldon uno dei suoi rarissimi abbracci.[23]
Sheldon ama i treni e i loro modellini, conosce ogni caratteristica di moltissimi tipi di treno, inoltre prova una passione per alcuni tipi di animali, come le scimmie e i koala.

Ha un personalissimo modo di bussare: dopo aver dato tre veloci colpetti, pronuncia il nome della persona che dovrebbe essere dall'altra parte della porta, il tutto ripetuto per tre volte.[22]

Come gli altri personaggi del telefilm, anche Sheldon indossa sempre lo stesso genere di indumenti. Nel suo caso si tratta di una maglietta o polo a maniche lunghe, sulla quale viene indossata una maglietta a maniche corte, la quale riporta immagini o disegni riconducibili al mondo dei nerd: fumetti, videogiochi, serie tv o argomenti scientifici.

Legami personali[modifica | modifica wikitesto]

Sheldon non ama molto i legami personali, anche se ha più volte definito Leonard il suo migliore amico, l'unico che riesce fino ad un certo punto a sopportare le sue manie. Anche Raj e Howard sono suoi amici; il rapporto con Howard è complicato soprattutto perché Sheldon si diverte a umiliarlo rammentandogli ogni volta che non possiede un dottorato. Inizialmente ha fatto fatica ad accettare Penny nel suo gruppo, per via del fatto che non aveva niente a che vedere con il loro mondo, ma alla fine i due diventano amici. In un'occasione ha affermato che Leonard, Raj e Penny sono i suoi tre migliori amici, mentre Howard un "piacevole conoscente"[30].

In seguito riesce stringere un forte legame con Amy Farrah Fowler, una ragazza trovatagli dagli amici Howard e Raj in un sito di incontri in cui hanno inserito tutte le caratteristiche di Sheldon nell'ultimo episodio della terza stagione. Amy può essere definita come la versione femminile di Sheldon: nella quinta stagione il fisico teorico le chiederà di diventare la sua fidanzata, senza però far mancare un contratto di fidanzamento con clausole molto rigide, simile a quello già proposto al suo coinquilino e amico. Nonostante i tentativi della ragazza di rendere più intimo il loro rapporto, lui rigetta qualsiasi contatto fisico, tranne per il tenersi la mano (conquistato da Amy duramente) o qualche altro sporadico tipo di contatto. Il rapporto però col tempo evolve sia dal punto di vista emozionale (Sheldon dimostra di tenere molto ad Amy) sia dal punto di vista fisico, tanto che Sheldon arriva a baciare sulle labbra Amy.

Ha un rapporto molto controverso anche con la madre, della quale contesta rispettosamente, bonariamente e fermamente la mentalità molto religiosa, alla quale è molto affezionato. Lei lo tratta ancora come se fosse un bambino piccolo, soprattutto quando sta male, curandolo come si farebbe con un infante in vari modi, tra cui cantandogli la canzoncina Soffice Kitty (che Sheldon fa cantare a Penny in assenza della madre). Sempre a causa delle sue manie abitudinarie, pretende che questa canzone gli sia cantata da chiunque lo curi.[11] Inoltre ama ed onora molto la sua nonnina che afferma essere l'unica ad avere il diritto di chiamarlo cuor di panna. Prova ammirazione per la madre di Leonard, neuroscienziata e quindi molto più simile a lui di quanto non sia sua madre, arrivando ad affermare di invidiarne l'infanzia.[31]

Sheldon ha ben 62 "nemici mortali"[32], tra cui Leslie Winkle[33], Joel Schumacher[34] e Wil Wheaton (con cui poi fa pace e diventano amici), sostituito nella lista da Brent Spiner dopo che costui rovina un regalo fattogli da Wil [32].

Presunta sindrome di Asperger[modifica | modifica wikitesto]

Molte volte pubblico e critica hanno notato come il comportamento di Sheldon ricalchi quello di un soggetto affetto dalla Sindrome di Asperger o da Asperger coesistente con disturbo ossessivo-compulsivo (DOC),[35][36][37][38][39][40] tuttavia i creatori hanno dichiarato di non avere utilizzato la sindrome come base per lo sviluppo del profilo del personaggio e di definire invece la sua personalità come "Sheldony".[39] Il co-creatore Bill Prady ha affermato: «Abbiamo creato il personaggio sulla base di se stesso. In molti notano diversi aspetti in lui e li connettono. La nostra impressione è che la madre di Sheldon non sia mai venuta a conoscenza di una diagnosi, perciò non ne abbiamo una nemmeno noi.»[38] In un'intervista al New Jersey Star-Ledger ha inoltre aggiunto: «chiamarla Asperger carica troppo il fardello per ottenere i dettagli corretti.»[41] Jim Parsons, l'attore che lo interpreta, ha dichiarato che a suo parere il personaggio «non poteva più mostrare i tratti» della sindrome di Asperger.[42][39] L'attore, dopo aver letto Look Me in the Eye, le memorie di John Elder Robison ingegnere ed inventore che ne è affetto, ha constatato che «la maggioranza di quello che ho letto nel libro tocca degli aspetti di Sheldon» e che «il modo in cui il cervello [di Sheldon] lavora, è così focalizzato su temi intellettuali a portata di mano che è un salto facile da parte di chi guarda lo show pensare che sia autistico[43]

Dean Kowalski nel libro The Big Bang Theory and Philosophy: Rock, Paper, Scissors, Aristotle, Locke ha concluso che «Il suo successo come fisico deriva dal fatto che ha la sindrome di Asperger, ed emerge come un leader nel suo branco - il "nerd alpha" - risultato della sua rigida e rigorosa attenzione ai dettagli anche più sottili. Perciò, in contrasto con l'ipotesi che l'Asperger sia una disabilità per Sheldon, in realtà dovremmo dire che si tratta di una encapacità, perché lo ha reso più (e non meno) in grado di avere successo - sia nella sfera professionale che personale.»[44]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "The Big Bang Theory", Il mondo dei doppiatori. URL consultato il 25 ottobre 2011.
  2. ^ Big Bang Theory: episodio 01x12, La città replicata (The Jerusalem Duality), (Il secondo nome si legge sullo Stevenson Award).
  3. ^ Salvo in alcuni episodi della seconda stagione in cui la sua voce è data da Emiliano Coltorti, successivamente ridoppiati da Leonardo Graziano.
  4. ^ Big Bang Theory: episodio 04x13, Il dislocamento nell'auto dell'amore (The Love Car Displacement).
  5. ^ 'Big Bang Theory': 'We didn't anticipate how protective the audience would feel about our guys' in Variety, 5 maggio 2009. URL consultato il 5 febbraio 2010. (archiviato dall'url originale il 9 maggio 2009).
  6. ^ The Big Bang Theory, la fórmula perfecta del humor
  7. ^ The Big Bang Theory: il Dr. Sheldon Cooper ispira il nome di una nuova ape in tvblog.it, 3 gennaio 2012.
  8. ^ a b c d e Big Bang Theory: episodio 01x04, L'effetto del pesce fluorescente (The Luminous Fish Effect).
  9. ^ Big Bang Theory: episodio 07x09, La separazione del ringraziamento (The Thanksgiving Decoupling) 12:27 min.
  10. ^ Big Bang Theory: episodio 01x05, Il postulato dell'hamburger (The Hamburger Postulate).
  11. ^ a b c d Big Bang Theory: episodio 01x11, L'anomalia della pastella per le frittelle (The Pancake Batter Anomaly).
  12. ^ http://the-big-bang-theory.com/characters.Sheldon/
  13. ^ Big Bang Theory: episodio 03x05, Il corollario del rivestimento raccapricciante (The Creepy Candy Coating Corollary).
  14. ^ Big Bang Theory: episodio 06x24, La reattività del bon voyage (The Bon Voyage Reaction) 14:00 min.
  15. ^ Big Bang Theory: episodio 01x15, Il fattore sorella gemella (The Pork Chop Indeterminacy).
  16. ^ Big Bang Theory: episodio 07x20, La disgiunzione dell'amicizia (The Relationship Diremption).
  17. ^ Big Bang Theory: episodio 07x24, La combustione dello status quo (The Status Quo Combustion).
  18. ^ a b Big Bang Theory: episodio 01x07, Il paradosso del raviolo a vapore (The Dumpling Paradox).
  19. ^ Big Bang Theory: episodio 01x01, Pilota (Pilot).
  20. ^ Big Bang Theory: episodio 05x10, L'acquisizione della sputacchiera di fuoco (The Flaming Spittoon Acquisition).
  21. ^ Big Bang Theory: episodio 01x02, L'ipotesi del cervellone (The Big Bran Hypothesis).
  22. ^ a b c Big Bang Theory: episodio 01x10, La decadenza di Loobenfeld (The Loobenfeld Decay).
  23. ^ a b c Big Bang Theory: episodio 02x11, L'ipotesi dei sali da bagno (The Bath Item Gift Hypothesis) 5:58 min.
  24. ^ Big Bang Theory: episodio 02x05, L'alternativa di Euclide (The Euclid Alternative) 2:23 min, (Scambia l'esclamazione "Oh, Signore!" per una preghiera mattutina).
  25. ^ Big Bang Theory: episodio 5x01, La rivelazione della rinite (The Rhinitis Revelation) 6:44 min.
  26. ^ Big Bang Theory: episodio 05x20, Il malfunzionamento del teletrasporto (The Transporter Malfunction).
  27. ^ Big Bang Theory: episodio 03x15, La grande collisione degli Adroni (The Large Hadron Collision).
  28. ^ a b Big Bang Theory: episodio 05x21, La fibrillazione di Hawking (The Hawking Excitation).
  29. ^ Big Bang Theory: episodio 03x16, L'acquisizione dell'Excelsior (The Excelsion Acquisition).
  30. ^ Big Bang Theory: episodio 3x13, La reazione Bozeman (The Bozeman Reaction).
  31. ^ Big Bang Theory: episodio 02x15, La capacità materna (The Maternal Capacitance).
  32. ^ a b Big Bang Theory: episodio 05x05, La reazione del razzo russo (The Russian Rocket Reaction).
  33. ^ Big Bang Theory: episodio 02x02, La topologia del sospensorio (The Codpiece Topology).
  34. ^ Big Bang Theory: episodio 3x5, Il corollario del rivestimento raccapricciante (The Creepy Candy Coating Corollary).
  35. ^ Kowalski, 2012, op. cit., pp. 52-63.
  36. ^ (EN) En-joying the World through En-joying Oneself: Eliciting the potential of globalization through cognitive radicalization, Laetus in Praesens, 11 settembre 2011. URL consultato il 19 agosto 2012.
  37. ^ The Griffin Equivalency, The A.V. Club, 13 ottobre 2008. URL consultato il 6 ottobre 2011.
  38. ^ a b Come up with a new theory: Sheldon does NOT have Asperger's, TV Squad, 14 agosto 2009. URL consultato il 6 ottobre 2011.
  39. ^ a b c Paul Collins, Must-Geek TV: Is the world ready for an Asperger's sitcom?, Slate, 6 febbraio 2009. URL consultato il 14 aprile 2009.
  40. ^ Lynne Soraya, Asperger's Diary (Author's Note (08/16/2009)), Psychology Today. URL consultato il 16 aprile 2012.
  41. ^ Alan Sepinwall, Does Sheldon from 'Big Bang Theory' have Asperger's?, The Star-Ledger, 13 agosto 2009. URL consultato il 27 luglio 2012.
  42. ^ Kathy Lyford, 'Big Bang Theory': Jim Parsons -- 'Everybody has a little Sheldon in them' in Variety, 13 novembre 2008. URL consultato il 14 aprile 2009 (archiviato dall'url originale il 18 dicembre 2008). Video Jim Parsons interview, part 5. Minuto 03:18-6:00
  43. ^ Jim Parsons, The A.V. Club, 1º maggio 2009. URL consultato il 15 gennaio 2010.
  44. ^ Kowalski, 2012, op. cit., p. 63.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione